Andrea Bolzoni / Daniele Frati / Luca Pissavini – Consulting The Oracle (Brunch, 2014)

Non mi è ben chiaro se le otto tracce che troviamo in questo CD della consultazione all’oracolo rappresentino i quesiti o i responsi, ma forse vale l’adagio secondo cui una domanda ben posta contiene in sé già la risposta. D’altra parte non sarebbe così strano, considerato che l’approccio alla materia improvvisata di Andrea Bolzoni (chitarra), Luca Pissavini (contrabbasso) e Daniele Frati (batteria), fa coincidere pensiero e azione.
Il campo è sempre quello sul quale i tre musicisti sono apprezzati interpreti, quello della libera improvvisazione rock con spirito jazz, ma Consulting The Oracle sembra mettere in luce anche altre caratteristiche, meno ovvie e ricche di possibili sviluppi. Ad ogni strumento sembra essere assegnato un ruolo ben definito:  il contrabbasso dà ordine, la batteria guida i passaggi di stato, la chitarra crea e…disturba, ma grazie all’assenza di gerarchie il risultato delle varie combinazioni non è mai scontato. In genere l’approccio è parecchio rock ( si ascoltino i ritmi serrati di Consulting 1 e Consulting 4), stemperato di tanto in tanto da momenti più riflessivi; l’album procede così sia per graduale accumulo che per improvvisi cambi di ambientazione, trovando la quadratura nei brani più lunghi, dove il terzetto mette in mostra un notevole ventaglio di soluzioni. Fino a qua, tuttavia, rimaniamo in ambiti conosciuti e senza particolari sorprese. A rendere il disco qualcosa di davvero intrigante sono un pugno di pezzi di grande profondità e caratterizzati da una vena che mi verrebbe da dire narrativa: mi riferisco in particolare a Consulting 3, un riuscitissimo numero di noise-impro-jazz con la chitarra che evoca scenari cupissimi con la sezione ritmica a duettare in primo piano e la drammatica Consulting 7, che coi suoi stridori quasi industriali sconfina verso lidi inattesi, sui quali lascia un’impronta decisamente personale. Fossi io l’oracolo, suggerirei di continuare in questa direzione.

Tagged under: , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Slumberwood - Yawling Night Song (A Silent Place, 2009)

I gruppi che ti mandano un cd senza scritto un cazzo, anche un semplice: "oh, minchia... tipo, io ti mando…

03 May 2009 Reviews

Read more

Alessandro Fiori - Mi sono perso nel bosco ( 42,…

Perdersi nel bosco può essere una cosa tremenda oppure bellissima. Scatenare il panico oppure aprire porte inaspettate. Alessandro Fiori mi…

12 May 2022 Reviews

Read more

Sodapop Fizz – Anno 3 Puntata 8 (27/11/14)

Ottava puntata della terza stagione di The Sodapop Fizz: Emiliano e Stefano in diretta da soli per la defezione dell'ospite,…

01 Dec 2014 Podcasts

Read more

Belanov - Paragraph (Dying Giraffe, 2008)

Dopo essere recentemente passati per l'Italia in occasione di un minitour che ha toccato esclusivamente il nord della Lombardia (!)…

24 Oct 2008 Reviews

Read more

Holy Hole – Plan Z (Autoprodotto, 2012)

Dalla Toscana, via Berlino, arriva questo EP degli Holy Hole: chitarre loopate e processate fino a sciogliersi in un ambient…

18 Dec 2012 Reviews

Read more

Me Raabenstein - R (Nonine, 2012)

L'eterno ritorno di Me Raabenstein, ma non in senso ebraico e neppure in termini di tematiche, è semplicemente che questo…

04 May 2012 Reviews

Read more

McKenzie - Ep (Black Candy/La Lumaca, 2016)

Per certi versi potremmo definire questi giovani calabresi i Mclusky di casa nostra anche se, musicalmente, non siamo esattamente sulle stesse coordinate…

07 Dec 2016 Reviews

Read more

Sodapop Fizz - Anno 3 Puntata 38 (16/07/15)

Puntata numero trentotto della terza stagione di The Sodapop Fizz, Emiliano e Massimo con una scaletta estiva ma non del…

19 Jul 2015 Podcasts

Read more

Cigno - Morte E Pianto Rituale ( Autoprodotto, 2022)

L’attacco da subito il tono all’ambiente. Diego Cignitti suona veemente un pianoforte là, in fondo alla sala, annebbiato da quella…

10 Apr 2022 Reviews

Read more

Aspec(t) – Abattoir (Nuun, 2011)

Arrivati al terzo album il duo napoletano degli Aspec(t) (gente di A Spirale, SEC_ e Weltraum) e dopo un titolo…

14 Feb 2012 Reviews

Read more

Connect_icut - Small Town By The Sea (Aagoo, 2014)

Torna su Aagoo con un altro disco Connect_icut, dopo l'interessante Crows & Kittywakes & Come Again dell'anno scorso: e non…

23 May 2014 Reviews

Read more

Nido Di Vespe - Primo Sangue (Autoprodotto, 2009)

Ancora turbamenti tardo-adolescenziali ad alzo zero esattamente come per gli Inkarakua. L'unica differenza è che, in questo caso, il…

28 Jun 2010 Reviews

Read more

Julia Ensemble – S/T (Altrove, 2011)

Pianoforte, chitarra, batteria e contrabbasso, questo il nucleo sonoro centrale dei Julia Ensemble, a cui si aggiungono una pletora di…

11 May 2012 Reviews

Read more

Murder - Tu M'Uccidi (Autoprodotto, 2010)

Sorpresa sorpresa! I Murder ti ammazzano sul serio, ma né di noia né dalle risate. Al secolo Carlo Marrone…

21 Mar 2010 Reviews

Read more

Pest Sound - 76 Kilos Laughing (Stuntkite, 2006)

Mi scoccia ripetermi (bugiardo) eppure è strano come a volte un disco formalmente perfetto non arrivi dove dovrebbe. Pest Sound…

28 Mar 2007 Reviews

Read more

Ocean Music

O del perdersi e ritrovarsi quando passano le glaciazioni e le ere si consumano come noccioline al circo. Era il…

13 Jun 2010 Articles

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top