Adam McBride-Smith – Good And Gone (Autoprodotto, 2007)

La materia dell'Americana, più o meno rimaneggiato folk tradizionale degli States, mi ha sempre lasciato abbastanza interdetto. Mica ho mai capito fin dove arrivano gli elementi che lo compongono (country, folk, blues, rock) e fino a che punto mi piacciano. Per il sopracitato motivo questo folksinger dalle corde bronzee e dalle casse di legno risulta essere una discreta incognita, una di quelle che non sai da che parte prenderla. Un po' troppo giusto per essere giusto.
Partendo dalla composizione pop quasi Beatles-iana di canzoni com St. Cecilia's Street, si fregia di melodie quasi affini al primissimo Springsteen, per ammantarle di schitarrate acustiche nel solco di un cabaret Waits-iano. La voce è pulita, appunto a tratti di Lennon-iana memoria, risulta quel particolare che più ti si mette di storto nell'inquadrarlo: è tradizionale folk americano si, sporcato di lieve pop rock come lo farebbe Ryan Adams o Brendan Benson, roba non certo abbastanza obliqua per piacere alle nostre orecchie foderate di velcro. Si professa Fahey-ano e alterna bei momenti di ascoltabilità appalachiana a pezzettini leggeri leggeri, in una dinamica citazionista che ti richiama sempre quel non so che di già sentito (Costello?).
Personalmente, non mi ha convinto granchè questo tentativo di mediare tra canzone e suonato, troppo affossato in arrangiamenti ricchi nell'acustico come nel dinamico. Sicuramente dal vivo Adam McBride-Smith rende, è un ottimo musicista e si accompagna ad altrettanto bravi coorti, tanto da essere già passato in Italia a metà di quest'anno, però mi pare un po' troppo materiale per gente che legge Buscadero, che dell'ascolto dei dischi ama lo sfogliare i booklet, che all'eccesso predilige il conforme (i tre punti non sono per forza di cose collegati). Un buon prodotto insomma, ma non Good, per me, quanto Gone.

Tagged under: , , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Owun - 2.5 (Atypeek Music/Reafførests, 2017)

Tornano gli Owun e continuano questa loro seconda vita iniziata qualche anno fa con il precedente Le Fantôme De Gustav,…

14 Feb 2018 Reviews

Read more

Vetro - Rapido Sguardo Dialettico (Sincope, 2013)

Sincope non è solo una etichetta di musica noise industriale e Massimo Onza ce lo ricorda pubblicando qua e là…

10 Dec 2013 Reviews

Read more

Blastula – Lingue Di Fuoco (Aimusic/Ambria Jazz, 2012)

Ecco di nuovo il duo voce-batteria messo in piedi da Monica Demuru e Cristiano Calcagnile: fa piacere vedere che simili…

06 Mar 2013 Reviews

Read more

Rollerball - Two Feathers (Wallace, 2009)

Ecco qui il "solito" disco dei Rollerball che è come dire il solito disco dei Portishead o dei Tortoise, infatti…

22 Dec 2009 Reviews

Read more

Makhno – Silo Thinking (Wallace/Neon Paralleli/Hysm?/Brigadisco, 2012)

Makhno (nome di un anarchico ucraino già usato per una collaborazione fra Nicola Guazzaloca e Francesco Guerri) è il moniker…

12 Oct 2012 Reviews

Read more

Paal Nilssen-Love - New Brazilian Funk / New Japanese Noise…

Spesso è difficile seguire con attenzione scene tanto produttive come quella improvvisativa, fatta di infinite occasioni di confronto e innumerevoli…

14 May 2019 Reviews

Read more

En-Dome - Urpunkt (Luce Sia, 2018)

Proseguiamo ulteriormente il progetto Luce Sia con gli En-Dome, un duo formato da Andrea Bellucci e Gianluca Favaron, dedito ad…

21 Nov 2018 Reviews

Read more

Sleepmakeswaves - Love Of Cartography (Bird's Robe Records, 2014)

Un imperdonabile ritardo è quello che caratterizza principalmente queste recensione. Mi spiace. Ho fatto cose, visto gente, non ho ascoltato…

13 Mar 2015 Reviews

Read more

Dyskinesia/Corpoparassita - S/T (Frohike, 2010)

Esteticamente il disco si presenta come uno di quei lavori che vi piacerebbe avere anche solo per la…

20 Jun 2010 Reviews

Read more

Alessandra Novaga - La Chambre Des Jeux Sonores (Setola Di…

Alessandra Novaga suona la chitarra elettrica e questo è il suo esordio da solista, con cinque brani composti per lei…

09 Oct 2014 Reviews

Read more

Bologna Violenta - Il Nuovissimo Mondo (Bar La Muerte, 2010)

Fa piacere sentire che Nicola Manzan, in arte Bologna Violenta, nonostante le illustri collaborazioni con "i piani alti e glamorous…

16 Feb 2010 Reviews

Read more

Henrik Munkeby Norstebo/Daniel Lercher - TH_X (Chmafu Nocords, 2014)

Cinque brani per trombone ed elettronica: descritto così brevemente questo TH_X di Henrik Munkeby Norstebo e Daniel Lercher può fare…

20 Jun 2014 Reviews

Read more

Ivan Iusco - Water (Minus Habens, 2012)

Il percorso creativo di Ivan Iusco, patron della Minus Habens da oltre venticinque anni, continua a stupirci. Se ci aveva…

31 Oct 2012 Reviews

Read more

Den LXV - Ur:Volk (Vintage Pharmakon, 2011)

Altra uscita per la neonata Vintage Pharmakon, creatura di Federico Esposito, che dopo l'esordio col suo monicker Kapalika ora pubblica…

29 Mar 2012 Reviews

Read more

Morse Code – The Night An Artificial Light (Monster, 2010)

I redivivi (ex-)Caboto Alessandro Gallerani (chitarra), Alessio Crotti (basso) e Stefano Passini (batteria) mettono insieme un gustoso tritato misto (da…

27 Sep 2010 Reviews

Read more

Isobel - Fioca (Fooltribe/Smartz, 2006)

Indie punk dal canavese?...Si può. Dopo Anatrofobia, 3eem ed Ex-p arrivano anche gli Isobel anche se a differenza dei conterranei…

25 Aug 2006 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top