since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Orko Trio – S/T (Dobialabel, 2011)

Disco dalle complesse architetture progressive rock questo esordio dell’Orko Trio, composto da Michele Cuzziol, Enrico Giletti e Giorgio Pacorig, gode di buona personalità, in gran parte per merito dell’inconfondibile suono del Fender Rhodes, qui leggermente fuzzato ed ottimamente suonato dal succitato Pacorig. Le composizioni del terzetto, suonate con energia ed un non comune senso del groove, alternano momenti di esibizione muscolare a qualche passaggio più rarefatto, e arrivano a inglobare elementi di jazz e fusion tanto che non si fa fatica a sentire qualche eco di Weather Report e Mahavishnu Orchestra, anche se qui si punta maggiormente verso un approccio rock ed essenziale alla materia sonora, una cosa tipo Queens Of The Stone Age che fanno cover strumentali dei Magma con un quinto degli strumenti a disposizione e soprattutto senza chitarra. Non mi sono spiegato ma non importa, il disco è bello e si ascolta bene, nonostante quella sensazione di freddezza tipica del genere in questione.

Tagged under: , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back to top