DBH – Wave The Old Wave (Eh?, 2008)

La Eh? altro non è se non una costola della Public Eyesore, etichetta che oltre a dare alla stampe una serie di matti mica da ridere si è sparata anche qualche disco interessante in passato. Il boss della label a monte di qualche uscita non propriamente azzeccata e crisi stile ’29 che regna sovrana, non ha mollato e continua con questa sussidiaria che non è tanto assurda o strana come moniker quanto più nelle uscite.
Assurde e fini ma anche assurde e fracassone,i DBH che non sono inglesi e che sono separati dagli eroi di City Baby Attacked By Rats da sole due lettere, fanno parte di quel filone free che aveva già trovato posto sia sul vecchio catalogo Public Eyesore che su questa etichetta. Nonostante la foto di copertina li faccia sembrare un manipolo di rockers in stile Who, o Fuzztones queste due sessioni per un totale di tre pezzi, nonostante le differenti line up ci offrono un gruppo free jazz fracassonissimo e rozzo, ma anche muscolare e capace di fare silenzio. Non si tratta del classico gruppo da jam a getto continuo, soprattutto nella prima delle formazioni, infatti nonostante si tratti della più affollata gli spazi quando ci sono si fanno sentire. I fiati e la batteria dettano legge forse anche per causa della registrazione lo-fi che a tratti mi fa venire in mente Thelonious Monk registrato live nel cesso di casa mia. Il cocktail è così ruvido come registrazione da aver persino una patina di vecchio, fossi stato in loro avrei fatto un pensiero a passarlo per una registrazione anni '70 di qualche musicista famoso, esattamente come Mutinity At The Bbay, il live dei Dead Kennedys che tutti sanno benissimo trattarsi in realtà di una cover band guidata da Glen Anzalone (http://it.wikipedia.org/wiki/Glenn_Danzig), ma Jello era più sexy e più vendibile e sulla copertina di Maximum Rock And Roll faceva la sua porca figura, per questo vostra madre si masturbava cantando California Uber Alles e Glen Anzalone da quel giorno fu costretto a cambiare nome riuscendo a destare molto più interesse.

Tagged under: , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

VØID – S/T (Weirdo/Hanged Man/Moshpit Culture, 2010)

Faceva notare il buon (?) Giorcelli, in una recensione di qualche settimana fa, come, sotto il cielo della musica estrema,…

14 Jan 2010 Reviews

Read more

Little Black Dress - Dunes EP (Idol, 2013)

Gli EP sono creature strane. Benedetti se si deve parlare di qualcosa che è mediocre, terribilmente dolorosi se si tratta…

02 Aug 2013 Reviews

Read more

Black Rainbows - Carmina Diabolo (Longfellow Deeds, 2010)

Ennesima clonazione della fuzzatissima formula, ormai nemmeno più tanto in voga, che a metà anni novanta ha portato Josh Homme…

01 Jul 2010 Reviews

Read more

Waines - Stu (800’A, 2010)

Proprio vero che la crisi non fermerà il rock‘n'roll. Mentre il terrore di restare al verde, senza casa, senza lavoro,…

26 May 2010 Reviews

Read more

Ka Mate Ka Ora - Thick As The Summer Stars…

"We are a slowcore – shoegaze band!" Ci pensa già il gruppo di Pistoia a scrivere il succo della storia…

01 Oct 2009 Reviews

Read more

Lali Puna – Our inventions (Morr Music, 2010)

Penso che chi abbia amato, anche per un breve lasso di tempo, gruppi come Notwist, Mùm e i primi Belle…

19 Mar 2010 Reviews

Read more

Maurizio Bianchi & TH26 - Arkaeo Planum (SmallVoices, 2006)

Ragazzi miei, mentre Maurizio Bianchi ce la sta mettendo tutta per raggiungere Merzbow per quantità (e qualità) di uscite, ecco…

10 May 2007 Reviews

Read more

Massa Sonora Concentrata – Boe (Setola Di Maiale, 2015)

È terra estrema la Sardegna, in senso geografico e culturale, terra di confine e di confini. Se dall’isola ci sono…

18 Dec 2015 Reviews

Read more

Get Help - The End Of The New Country (Midriff,…

Esiste un abbattimento intelligente. Di fronte al futuro e alle possibilità che ci si aprono davanti agli occhi, mentre i…

28 Dec 2008 Reviews

Read more

Indigents - Bottomless Sinking (Sincope, 2012)

Indigents è un duo formato dal catalano Héctor O. aka Mindload e dal francese Stephane Kerandel aka Terrortank, attivo con…

30 Jul 2012 Reviews

Read more

Iron Molar – DIYCD (Fucking Clinica, 2010)

Non è facile stare al passo con tutte le uscite del duo Iron Molar: fra album, split e nastri, se…

19 Sep 2010 Reviews

Read more

The Way Of Purity - Crosscore (Aural Music, 2010)

A dispetto della puerile presentazione da cospiratori e sovvertitori dell'ordine mondiale, alla fin fine, questi The Way Of Purity…

11 Jul 2010 Reviews

Read more

Sodapop Fizz - Anno 3 Puntata 31 (28/05/15)

Puntata numero trentuno della terza stagione di The Sodapop Fizz, ospite di Emiliano e Massimo Stefano Gentile che ci racconta la…

01 Jun 2015 Podcasts

Read more

Nudist - See The Light Beyond The Spiral (Santavalvola/Taxi Driver/Shove/Deathcrush/Oniric/DioDrone,…

Nella più contemporanea tradizione sludge, il viatico dei nostrani Nudist fuoriesce istantaneamente dall'atmosfera come attacca l'apripista Horror Vacui. Immediatamente veniamo…

01 Apr 2015 Reviews

Read more

M'Ors – Anima Nera (Alka, 2009)

Il destino sorriderà alla carriera di Marco Orsini, in arte M'Ors. Per come si pone, cito testualmente le parole della…

19 May 2010 Reviews

Read more

Guns Are For Kids - Too Much Red Not Enough…

 Inglesi nel suono ma australiani di origini, questi Guns Are For Kids potrebbero essere il risultato dato dalla formula:…

12 Dec 2007 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top