Nicola Manzan – Nikolaj Kulikov ( 3x MC, Dischi Bervisti 2022)

Nikolaj Kulikov è una punta estone di 17 anni, di discrete prospettive.
Nikolaj Kulikov è un pallamanista russo mio coetaneo, della medesima mia altezza.
Nikolaj Kulikov è un sessantacinquenne allenatore di Hockey giovanile russo.

“Nikolaj Kulikov è un militare russo che durante gli anni ’70 era stato uno dei prescelti dell’Armata Rossa per intraprendere un percorso di addestramento tra terra e spazio volto a creare un sistema di difesa simile a quello che negli Stati Uniti, nel decennio successivo, sarebbe stato chiamato “Scudo Spaziale”.”

Nikolaj Kulikov è l’attore che si muove tra i fili del nuovo disco Nicola Manzan, già onosciuto come Bologna Violenta. All’incirca 14 anni fa suonavo in un gruppo, Nufenen, che ad un certo punto ebbe l’opportunità di incidere uno split per A Beard of Snails, una splendida etichetta danese. In quel mentre avemmo l’opportunità di suonare un concerto al CSOA Il Molino di Lugano, concerto (e split, credo) per il quale provammo a contattare due artisti, di quelli storti e macilenti come piacevano a noi. Prima Scänners, alias di Manu Magnini, poi Bologna Violenta appunto. Ci trovammo accoppiati con una splendida entità embrionica del nord-est, i Cherry Creepage, ma questa è un’altra storia.
Un storia come quello di Nikolak Kulikov appunto, reo trasportatore di note ora lievi ed ora gravi, come quelle di Departure, entrata in materia di pura atmosfera, che si dipana come un cortometraggio per calarsi in un ambiente sovietico e romantico. Cosmic Training ha ritmo lento e cadenzato come un liscio della steppa, sembra quasi una trenodia, lamentosa ed impaziente come può essere solo chi vuole lasciare il nostro pianeta. In queste transizioni su grigi chilometri spaziali i disturbi e le interferenze, come spesso accade, lasciano i graffi migliori, come in una Space Theory che sembra essere spurgo impazzito in ebollizione. Avanzando nel viaggio sento, forte, l’esperienza di Torso Virile Colossale come molla per esprimere una grandeur che non conoscevo in Nicola, che ricordavo permeato di sberle -core e mazzuolate cinematografiche. Si vola alto, con concetti come massa e peso dei brani che si confondono fra piani di realtà e cali di tensione. Viene in mente Ligeti, viene in mente Penderecki, viene in mente Donaggio.
Ma c’è molto di Manzan fra queste righe, c’è onesta nella rappresentazione, uno svelare strato dopo strato quelle che sono state le manie del genere umano: la superiorità, la conquista, l’ignoto. Temi complicati da gestire senza finire in barzelletta, e qui la tensione resiste brano dopo brano, senza tregua, sempre più in quota.

Nikolaj Kulikov è un disco che dona umanità alla tracotanza e viceversa, svelando il nocciolo umano all’interno della cellula.

Николай Кульников это диск, который придает человечеству гордыню и наоборот, раскрывая человеческое ядро ​​внутри клетки.

Tagged under: , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Punch - They Don't Have To Believe (Deathwish, 2014)

Spazzate via ogni tentazione di Summer of Love. Niente hippie, niente amore fraterno, niente sogni borghesi arcobaleno. La San Francisco…

15 Jan 2015 Reviews

Read more

Weasel Walter - Skhiizm (Ugexplode, 2018)

Avvicinarmi a una nuova uscita solista di Weasel Walter mi riporta sempre alla personale atavica esperienza che fu l’ascolto di…

29 May 2018 Reviews

Read more

Gerda - S/T (Wallace, Shove, Bloody Sound Fucktory, Fucking Clinica,…

Album senza nome (se non quello del gruppo, che già contrassegnava il CD d'esordio... almeno i Led Zeppelin si sforzavano…

18 Jul 2009 Reviews

Read more

Bass Tone Trap - Trapping (Music A La Coque, 2007)

Prima di entrare nel vivo della recensione mi sembra il minimo far notare che questo CD esce per quella Music…

15 Jun 2007 Reviews

Read more

Past The Mark - Hakhel Tribulation (Nu-Jazz, 2011)

Il progetto Past The Mark coinvolge all'interno dello stesso disco due amici di lunga data, Vincenzo Pastano e quel Marc…

16 Apr 2012 Reviews

Read more

Franz Rosati - Theory Of Vortex Sound [Outflux I] (Ripples/Capillary…

Franz Rosati pubblica dischi fin dal 2007 e da buon programmatore multimediale costruisce de sé i propri strumenti, ovvero i…

31 Jan 2012 Reviews

Read more

The Wows - War On Wall Street (Gpees, 2013)

Gli Wows suonano dal 2008 e vengono da Verona. Hanno incontrato l'anno dopo Giorgio Pona, il loro produttore, che li…

12 Feb 2014 Reviews

Read more

Luca Sigurtà - Bliss (Fratto9 Under The Sky, 2012)

Luca Sigurtà pubblica per la Fratto9 di Gianmaria Aprile il disco solista Bliss, che va ad aggiungersi ad una folta…

24 May 2012 Reviews

Read more

Love In Elevator - Re Pulsion (Jestrai, 2008)

Sempre ragazze terribili. Ne rimasi favorevolmente impressionato quando aprirono l'ultima calata italica degli Shellac ed evidentemente il palcoscenico è…

01 May 2008 Reviews

Read more

Caso - La Linea Che Sta Al Centro (To Lose…

E ancora con la menata che a me i cantautori, soprattutto se cantano in italiano, non fanno impazzire. E ancora…

29 May 2013 Reviews

Read more

Valina - A Tempo! A Tempo! (Trost, 2008)

Mi appoggerò nuovamente al mio tormentone preferito, il grande Pozzetto di Paolo Barca, Maestro Elementare Praticamente Nudista in cui…

08 May 2008 Reviews

Read more

The Star Pillow – Invisible Summer (Midira, 2017)

Mi chiedo come Paolo Monti trovi il tempo per combinare le mille uscite discografiche (proprie e in compagnia, ultima Daimon…

05 May 2017 Reviews

Read more

Punk 'n' Rai (prima parte)

Il punk? Musica paranoide e sgradevole. I punk? Una rimasticatura di James Dean e dei Teddy Boys. Così la Televisione…

21 Apr 2013 Articles

Read more

Nembrot - S/T (Officine Frog ,2008)

Io e l'ordine non siamo mai stati i migliori amici e purtroppo, pur cercando disperatamente di metterci una toppa, crescendo…

16 Jul 2009 Reviews

Read more

MDF - Horvs (Farmacia901/MidiD'unFaune, 2010)

Insieme alla splendida uscita di Kaeba, Farmacia901 insieme a MidiD'unFaune licenzia questo disco degli MDF che esce con grafica corredata di blocchetto…

16 Jan 2011 Reviews

Read more

Johnny Mox – We = Trouble (Musica Per Organi Caldi,…

Non assomiglia a nulla della roba che si sente in giro, il nuovo disco di Johnny Mox, che sembra affondare…

21 May 2012 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top