Julia Ensemble – S/T (Altrove, 2011)

Pianoforte, chitarra, batteria e contrabbasso, questo il nucleo sonoro centrale dei Julia Ensemble, a cui si aggiungono una pletora di altri musicisti e strumenti: fiati, cori, marimba, violoncello, per dare forma a nove composizioni strumentali che della delicatezza e della cura del dettaglio fanno la primaria ragione d’essere di questo interessante esordio.
Musica dall’accento classico che chiede solo di cullare, crepuscolare e leopardiana, da assaporare lentamente e che trova uno dei suoi momenti di massima suggestione nell’elaborata suite in cinque movimenti Nomi Di Albero (che già solo per il titolo meriterebbe un monumento). Per amanti di Penguin Cafè Orchestra, Rachel’s e Yann Tiersen.

Tagged under: , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Sergio Sorrentino – Dream: American Music For Electric Guitar (Mode,…

Sergio Sorrentino, la sua chitarra elettrica, un pugno di autori fondamentali per la musica americana meno ortodossa: sono questi gli…

22 May 2018 Reviews

Read more

Stefano De Ponti – Apparizione #7 (Apparizione, 2015)

Capita che, al Blau Studio di Milano, vi siano delle apparizioni, apparizioni di artisti, che si prestano a session di…

26 Oct 2015 Reviews

Read more

Chris Forsyth & Shawn Edward Hansen - Dirty Pool (Ultramarine,…

Di recente mi è capitato di guardare di sfuggita un articolo che riguardava esattamente questi due musicisti, ammetto di…

15 Nov 2009 Reviews

Read more

Dubby Dub - Rocknroll Head (Alka, 2011)

 Una testosteronica boy band ferrarese meno muscolare e più dialettica di quanto non sembri ad un primo ascolto, questo sono…

26 Jul 2011 Reviews

Read more

Casa Del Mirto – 1979 (Mashhh!, 2011)

I pomeriggi da piccolo, quando giocavi con gli amici senza stancarti mai, dove pure le giornate non finivano più. Il…

12 Mar 2011 Reviews

Read more

Palkosceniko Al Neon – Lungo La Strada (Autoprodotto, 2009)

Romani di Guidonia e con troppe, inutili "k" nel nome, i Palkosceniko Al Neon arrivano con Lungo La Strada alla…

20 Oct 2009 Reviews

Read more

Shoplifting - Ep (Kill Rock Stars, 2004)

Secondo quanto ho imparato dai film, il comunismo, in America, è perseguito per legge. Ai socialisti fanno bere l'olio di…

06 Jan 2007 Reviews

Read more

The Tapes - Teletyp (Luce Sia, 2021)

Sul versante più trasversale e certamente meno facile rispetto a Derma è questo nuovo sette pollici sempre a firma Giancarlo…

14 Nov 2021 Reviews

Read more

Daniele Santagiuliana – Doppelganger (Looney-Tick, 2015)

Sono diverse le cose che Daniele Santagiuliana produce sotto mentite spoglie e tutte meritevoli: The Anguish, Anatomy (con Cristiano Deison),…

31 Dec 2015 Reviews

Read more

Sleepmakeswaves - Love Of Cartography (Bird's Robe Records, 2014)

Un imperdonabile ritardo è quello che caratterizza principalmente queste recensione. Mi spiace. Ho fatto cose, visto gente, non ho ascoltato…

13 Mar 2015 Reviews

Read more

Nate Wooley – Columbia Icefield (Northern Spy, 2019)

Si respira da subito una particolare atmosfera estraniante in Columbia Icefield, nuovo lavoro del trombettista Nate Wooley, dove risalta un…

06 Mar 2019 Reviews

Read more

Bilk - This Bilk Is Radioactive (Moonlee, 2006)

Un gruppo croato il cui disco è uscito nel 2006 su sodapop? Sono in effetti due anni che mi zampetto…

20 Feb 2008 Reviews

Read more

I Love UFO - Wish (Record Makers, 2006)

Francesi. Potenti. Assolutamente obliqui ed imprevedibili. Colmi di quel sound che Monster Magnet ed affini anticiparono (!) nei primi…

27 Apr 2007 Reviews

Read more

Quasiviri – Super Human (Wallace/Bloody Sound Fuctory/Fallo/HYSM?/Morte/Megaplomb/To Loose La Track,…

Il ritorno in pista, con una serie di nuove uscite, di un’etichetta storica (ma fortunatamente non ancora da storicizzare) come…

02 Apr 2014 Reviews

Read more

Alessio Bondì - Sfardo (Malintenti/800A. 2015)

Sfardo è un disco fresco e scoppiettante. Un disco pop, leggero, ventoso, condito di quella intensa spensieratezza che anima il…

23 Dec 2015 Reviews

Read more

The Doggs - Black Love EP (Autoprodotto, 2011)

Marcissimo e maleodorante EP imbrattato di Stooges, Velvet Underground e sferragliante punk anni settanta. Fa sempre piacere sentire che esiste…

16 Feb 2012 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top