Bonora – Nabucco Situation (Second Family, 2009)

Con un disco così intitolato, questo terzetto elettrico-elettronico non poteva che venire dalla ridente città di Parma, ridente perché fresca di promozione in serie A. Tuttavia, non è di melodie e raffinate arie verdiane che tratteremo; guidati dalla sapiente mano di Alessandro Cartolari degli Anatrofobia, cui è affidata la registrazione, i Bonora si cimentano con un corposo noise strumentale che occhieggia ora allo sludge, ora a certo industrial di metà anni '80, ora al jazz più duro.
L'iniziale A Pasty Car ci chiarisce subito le idee, portandoci in territori limitrofi a quelli dei Geronimo più compatti: dopo un paio di minuti di pura elettronica, che fa temere una noiosa sequenza di efferatezze elettro-noise, il basso irrompe ed impone la sua dura legge. Avanza con pulsazione lenta e mette ordine nel caos di frequenze ultra-low generate elettronicamente, ma a sua volta è trattenuto, nei rari tentativi d'accelerazione, da una batteria che predilige le marce basse. E così ci si rassegna ad un finale tranquillo, dove tenui rumori industriali si affacciano all'orizzonte senza mai dare davvero disturbo. Siamo solo al primo pezzo, ma le qualità del gruppo sono già tutte emerse. Non è comunque inutile proseguire l'ascolto, che evidenzia una scrittura a proprio agio sia coi suoni gommosi Bakelite Prince Charming, il funk più surreale che si sia mai sentito, sia con l'elettroacustica di The Art Of Gum, fino alle analogie con gli Zu della lunga Coral Detecto, Damocle Sword, con l'elettronica, al post del sax, brava ad evitare certe insopportabili free-voelzze (ehilà!) tanto di moda oggi. Si chiude con la placida For The Tourist, melodia pianistica disturbata da dispettosi suoni elettronici e da una chitarra elettrica: finalmente un po' di pace.
Il disco è disponibile sia in CD che in download digitale gratuito presso il sito dell'etichetta.

Tagged under: , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Enrico Conglio & Matteo Uggeri - Open To The Sea…

Prima collaborazione fra Enrico Coniglio e Matteo Uggeri in questo disco che si avvale dei suoni di molti musicisti, del…

26 Sep 2017 Reviews

Read more

Kapalika - A Pop Calipso/Lounge Enfer (Vintage Pharmakon, 2011)

Dopo anni passati a tessere in solitudine le fila sonore del culto della Kapalika, Federico Esposito (Ur, Heartside) esce allo…

24 Oct 2011 Reviews

Read more

Sarram – Silenzio (Autoprodotto, 2020)

Per una volta il famigerato “disco nato nel periodo del lockdown" non è una vergognosa pippa autoreferenziale (lo stesso, inutile…

04 Jan 2021 Reviews

Read more

The Go Find - Stars On The Wall (Morr Music,…

L'anno scorso c'erano gli Electric President, quest'anno ci pensa il belga Dieter Sermeus a confezionare il disco cioccolatino del…

16 Mar 2007 Reviews

Read more

September Malevolence - After This Darkness, There's A Next (Tenderversion,…

Se subito dopo avere letto il nome di questo gruppo veniste a sapere che sono pure svedesi, pensereste subito ad…

26 Apr 2008 Reviews

Read more

Adam McBride-Smith - Good And Gone (Autoprodotto, 2007)

La materia dell'Americana, più o meno rimaneggiato folk tradizionale degli States, mi ha sempre lasciato abbastanza interdetto. Mica ho mai…

07 Dec 2009 Reviews

Read more

Pink Mountaintops - 21/05/09 Interzona (Verona)

Dopo i recenti fatti di cronaca a Verona, se per strada uscendo da un pizzeria ti chiedono una sigaretta, un…

29 May 2009 Live

Read more

Rangda – Formerly Extinct (Drag City, 2012)

Il trio Rangda comprende membri di Six Organs Of Admittance, Comets On Fire (Ben Chasny), Sir Richard Bishop dei Sun…

19 Sep 2012 Reviews

Read more

Cannibal Movie – Avorio (Sound Of Cobra, 2011)

Continua a far proseliti, dalle nostre parti, un certo suono psichedelico e dilatato e forse mai come in…

20 Sep 2011 Reviews

Read more

Fozzy - All That Remains (SPV/Steamhammer, 2005)

Finalmente una band programmaticamente perfetta: Fozzy! Un poco Fonzie e un poco Ozzy, la sintesi insomma della miglior tradizione americana:…

15 Aug 2006 Reviews

Read more

Meerkat - Kapnos (Afe/Grey Sparkle/Nighthawks/Ctr+Alt+Canc, 2009)

Idealmente parte integrante di una quadrilogia sugli elementi, Kapnos, che in lingua greca significa "fumo", è il terzo della serie…

14 Apr 2009 Reviews

Read more

DuChamp – Nar (Boring Machines, 2013)

Di questi tempi, diciamocelo chiaro e tondo, è difficile trovare un album di drone che non rompa le palle, un…

15 May 2013 Reviews

Read more

Tago Fest - 01-03/07/11 Tago Mago (Massa)

Edizione numero sette per il Tago Fest: sarà il settimo l'anno della crisi, come recita il famoso modo di dire?…

04 Jun 2011 Live

Read more

Get Help - The End Of The New Country (Midriff,…

Esiste un abbattimento intelligente. Di fronte al futuro e alle possibilità che ci si aprono davanti agli occhi, mentre i…

28 Dec 2008 Reviews

Read more

David Tangye/Graham Wright - How Black Was Our Sabbath (Pan,…

Il titolo e gli strilli sulla copertina promettono succosa ignoranza e lasciano presagire aneddoti da scambiarsi, la sera, di fronte…

22 Aug 2007 Reviews

Read more

The Star Pillow - Symphony For Intergalactic Brotherhood (Boring Machines,…

Cosa si può ancora dire della musica di The Star Pillow? Col suo progetto Paolo Monti  esplora le possibilità espressive…

11 Aug 2018 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top