What Cheer? Brigade – We Blow You Suck (Anchor Brain, 2010)

Posso tranquillamente ammettere di non avere grandissimi sogni nel cassetto, soprattutto per quanto riguarda le mie aspirazioni di musicista fallito. Questo relativo vuoto di traguardi non mi impedisce la cruda ammissione delle mie scarse qualità come causa di preclusione di una serie di progetti che mai vedranno la luce. Di questa discografia immaginata il pezzo forte è sicuramente la marching band. Di solito questi abbozzi di desideri più o meno segreti si infrangono contro la dura realtà che qualcuno sta già facendo meglio quello che vorrei fare. E i What Cheer? Brigade lo fanno in maniera decisamente superiore a qualsivoglia mia possibilità di definizione. Bravi da togliere il fiato, questi autodefiniti luddisti hardcore fanno un gran casino senza alcun bisogno di corrente elettrica, tirando in mezzo i santi e i beati della musica da ballo scandita a botte d'ottoni. Gli americani, dell'artsy-ssima Providence, sono una banda di diciannove semi punkabbestia che in tirate come 13 Monsters, non fanno certo rimpiangere l'elettricità di gruppi come i concittadini Lightning Bolt o Chinese Stars… Fin poco tinti di messicano, che quando si parla di fiati in America il pensiero corre subito al baffo e al sombrero, risultano quantomai deviati tra l'est europeo dei loro padri e le tentazioni bollywood-iane di tracce come Disco Bangra e Sayian Re Sayian. Una concessione al mariachi la fanno con una versione di Malaguena tra le più ispirate mai sentite. In questa ristampa in vinile dell'ancora disponibile, ai concerti e alle feste, CD, ci sono una tirata vagamente balcanica in più e un finalino con le voci dei bambini che fanno tanto speranza d'un mondo migliore. La componente educativa del progetto è in effetti più che esplicita, tanto da far correre il pensiero anche agli italiani Banda Roncati, oggi in parte anche al fianco di Egle Sommacal, che del lato etico han fatto più che una bandiera.
Tra la riparazione di una bicicletta, un drappo rosso e nero, una lucidata agli ottoni, è la cosa più rumorsa e veloce che vi possa capitare a nord di New Orleans: se amate i funerali ma vi siete stufati di Robert Smith e amici. Nel caso siate anche voi appassionati di air-trumpet unitevi a me nel progetto immaginario della cover band di questi insoliti personaggi!

Tagged under: , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Andrea Ferraris/Matteo Uggeri - Autumn Is Coming, We're All In…

Spesso non si riesce a seguire il ritmo delle uscite di molti musicisti elettronici/ambientali/sperimentali, ma tra i dischi usciti quest'anno…

31 Oct 2010 Reviews

Read more

Il Genio + Vincenzo Fasano - 18/07/08 Arci Kroen (Villafranca…

Nell'umido che avvolge il giardino dell'arci Kroen, dove si suona stasera, mancano giusto alcuni esemplari di pesci volanti in sostituzione…

10 Aug 2008 Live

Read more

Morkobot - Morbo (Supernaturalcat, 2011)

Come tutte le rock band senza chitarra anche i nostrani Morkobot non esulano da alcuni pregi ed alcuni difetti…

09 Dec 2011 Reviews

Read more

Southerly - Storyteller And The Gossip Columnist (Arctic Rodeo, 2008)

Succede di riconciliarsi con il post-rock e con il folk: qualche tempo fa ad esempio mi era successo di apprezzare…

17 Mar 2009 Reviews

Read more

Sqaramouche – Tutu (Nonine, 2011)

Concepito e ideato in Sicilia nell'estate del 2010, in un clima immaginiamo assolutamente rilassante, Künstler Geer Mussert aka Subsequent, produttore…

22 Dec 2011 Reviews

Read more

HYSM?Duo – All Impossible Worlds (Neon Paralleli, Wallace, HYSM?, Lemming…

Il duo Spataro/Fiore si rifà vivo con quello che è loro quarto album, certamente il loro più accessibile: dato un…

19 Feb 2015 Reviews

Read more

Messa In Piaga - S/T (Autoprodotto, 2013)

Ennesima sbrodolatura scatologica per Hugo Bandannas ed Alessandro Scotti arrivati qui finalmente dopo mille sforzi ai minimi storici. Del…

14 Jan 2014 Reviews

Read more

Scarnella/Fluorescent Pigs - Phonometak Series #8 (Phonometak/Wallace, 2010)

Nuovo vinile per la label di Iriondo coadiuvata dalla Wallace di Mirko Spino e ancora una volta si tratta di…

01 Oct 2010 Reviews

Read more

Grey Machine – Disconnected (Hydrahead, 2009)

Torna a dedicarsi al rumore Justin Broadrick, dopo le alterne vicende del progetto Jesu. Lo fa raccogliendo attorno a sé…

22 Dec 2009 Reviews

Read more

Matteo Uggeri/Luca Mauri/Francesco Giannico – Pagetos (Boring Machines/Grey Sparkle, 2012)

A concludere la quadrilogia iniziata nel 2007 da Maurizio Bianchi e Matteo Uggeri e dedicata ad alcuni aspetti della natura…

20 Jul 2012 Reviews

Read more

Small Thing - S/T (Flamingo, 2019)

"La cosetta" è un gagliardo punk stop and go di chiara matrice NOFX (nel senso buono) interpretato da un giovane…

08 Feb 2021 Reviews

Read more

Bexar Bexar - Tropism (Own, 2007)

Normalmente quando leggo di un disco in cui la chitarra acustica la fa da padrona sono sempre un po' scettico,…

15 Jun 2007 Reviews

Read more

Rock And The City - Quelli Che...

Quelli che fanno i giornalisti, però sono pure musicisti e allora si fanno recensire dalle riviste su cui scrivono senza…

05 Nov 2006 Articles

Read more

Elastic Society - Be Strong (Minus Habens, 2012)

Altro enfant terrible, Alberto Dati quanto il suo boss  Ivan Iusco torna sulla lunga distanza sotto l'incarnazione Elastic Society a…

08 Nov 2012 Reviews

Read more

The Go Find - Brand New Love (Morr Music, 2014)

Il belga Dieter Sermeus porta avanti i suoi The Go Find con un disco ogni tre/quattro anni, siamo arrivati al…

27 Mar 2014 Reviews

Read more

Andrea Belfi - Between Neck And Stomach (Hapna, 2006)

Andrea Belfi ormai inizia ad esser un nome conosciuto, ma per quelli di voi che non sapessero nulla dei suoi…

05 Nov 2006 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top