Tsigoti – Read Between The Lines… Think Outside (Post-Consumer, 2013)

L’urgenza creativa, in un gruppo come gli Tsigoti, non traspare solo dallo stile musicale, ma anche dalla frequenza delle uscite: questo Read Between The Lines… Think Outside è il secondo album in meno di un anno (il quarto in totale) per l’ensemble per tre quarti italiana (Andrea Caprara, Jacopo Andreini, Piero Spitilli) che schiera il fuoriclasse americano Thollem McDonas, mente e motore del gruppo.
Musicalmente le coordinate sono quelle che già conosciamo: il progetto ormai è delineato, i musicisti perfettamente affiatati e pur senza regalarci sorprese sanno mettere insieme 18 (!) schegge, vari e divertenti al punto giusto, che miscelano mirabilmente rock, jazz e punk e non mancherà di scontentare i puristi di tutti e tre i generi. Dei tre elementi sicuramente è il terzo ad avere più peso, sia perché spesso e volentieri i musicisti dimostrano di prediligere i tempi serrati, sia perché non trovo altro modo per definire lo spirito che permea tutta l’operazione. Sebbene il divario tecnico sia incolmabile e decisamente a vantaggio dei nostri, vengono in mente certi gruppi capaci di mescolare punk e suoni della tradizione (i primi Chumbawamba o i Nations Of Ulysses), ma il paragone più prossimo, anche se banale e già fatto mille volte, è quello coi Dead Kennedys, di cui gli Tsigoti sembrano proporre una riuscita rivisitazione in chiave  jazz. La voce di McDonas è particolare, magari sgraziata, ma efficace: è strano pensare che questo gruppo abbia il vocalist nascosto dietro a una tastiera anziché in prima fila a saltare e far smorfie. In una raccolta di canzoni veloci e brevissime (il brano più prolisso è Drunk Under War Planes Spitting B, coi suoi 3’26”) spiccano la tiratissima Goose Step Noose Tie e la cavalcata di The Reason We Do The Things We Do, ma nel complesso tutti i brani sono validi e non mancheranno di soddisfare e divertire ascoltatori della più disparata provenienza, purché non dotati di paraocchi (o orecchie?).

Tagged under: , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Vonneumann: 20 anni di ricerca nell'estetica dell'errore

Avere vent'anni... Una delle realtà più interessanti dell'underground nostrano raggiunge il fatidico traguardo che ci permette di guardare in retrospettiva la…

17 Apr 2020 Interviews

Read more

Nodolby - Deranged/Unlaced (Sincope, 2012)

Uscita interessante per Nodolby, moniker usato da Michele Scariot dell'etichetta Dokuro, già in passato presente su Sincope con uno split…

04 Mar 2013 Reviews

Read more

Lucio Capece & Marc Baron - My Trust In You…

Le collaborazioni a volte sono un'occasione per provare approcci differenti rispetto al proprio percorso individuale e questo succede in My…

27 Nov 2018 Reviews

Read more

Three Trees (Fabio Sacconi/Andrea Bolzoni/Riccardo Marenghi) - S/T (Bunch, 2014)

I tre "alberi" che danno il nome al trio potrebbero forse essere il jazz, l'improvvisazione e la musica contemporanea, dato…

10 Sep 2014 Reviews

Read more

Miss Massive Snowflake - Queen's Headache (Northpole, 2008)

Proprio di recente ho avuto il grande piacere di ascoltarmi in anteprima l'ultimo Rollerball e per l'ennesima volta mi sono…

20 Mar 2008 Reviews

Read more

Music For Eleven Instruments - At The Moonshine Park With…

Leggiadro indie-pop orchestrale di chiaro respiro europeo, molto gradevole ed accattivante come la maggior parte delle produzioni siciliane indipendenti e…

14 Dec 2016 Reviews

Read more

Pablo Montagne/Giacomo Mongelli - Crudités (Setola Di Maiale, 2011)

Nuovo disco per Pablo Montagne e Giacomo Mongelli, nuovamente su Setola Di Maiale e nuovamente gran bel lavoro anche se…

28 May 2011 Reviews

Read more

Philippe Petit - Hitch-Hiking Thru Bronze Mirrors (The Extraordinary Tale…

Terzo e ultimo capitolo della saga della ragazza limone per Philippe Petit: le coordinate sonore su cui si muove questo…

17 Dec 2012 Reviews

Read more

Danneggiato Delights Novembre 2011

Non mi piace il dubstep. E' il suono della conservazione, una gratificante e consolatoria esaltazione da potenza e superomismo onanistico.…

08 Feb 2011 Articles

Read more

Anders Vestergaard & Finn Loxbo - I’m Fine With The…

La collaborazione tra il chitarrista avant svedese Finn Loxbo, attivo in formazioni di spessore come la Fire Orchestra e l’ottimo…

26 Sep 2018 Reviews

Read more

Talibam! + Mangia Margot - 19/05/09 Arci Kroen (Villaranca -…

Era certo uno dei nomi di punta del cartellone di questa fine stagione quello dei newyorkesi Talibam!, ridottisi a duo…

30 May 2009 Live

Read more

Io Monade Stanca - In The Thermi Table (Canalese Noise,…

La provincia di Cuneo riserva sempre qualche bella sorpresa alle mie orecchie. Gli Io Monade Stanca propongono un rock storto…

13 Apr 2009 Reviews

Read more

Geisha Girls - Disappearing Act (Number3, 2006)

Qui facciamo sul serio. Parliamo di OC, quella vera. E dell'aria che ivi tira. Ma oltre al DawsonBrendonBrenda di turno…

09 Sep 2006 Reviews

Read more

Luca Sigurtà - Bliss (Fratto9 Under The Sky, 2012)

Luca Sigurtà pubblica per la Fratto9 di Gianmaria Aprile il disco solista Bliss, che va ad aggiungersi ad una folta…

24 May 2012 Reviews

Read more

Gli Illuminati - Prendi La Chitarra E Prega (Hitbit, 2008)

Il fervore religioso è tale che è difficile discernere serietà da parodia, ma è inevitabile porsi il quesito. Questa…

28 Dec 2008 Reviews

Read more

Gregor Samsa - Rest (Own, 2008)

I Gregor Samsa tornano con un nuovo disco, dopo il bellissimo 55:12. Per fortuna non ripetono esattamente la formula con…

25 Apr 2008 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top