since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Tag Archives: satan is my brother

Satan Is My Brother – A Forest Dark (Boring Machines, 2011)

Seconda uscita per i milanesi Satan Is My Brother, progetto che trascende i generi e si presta fluidamente all'interazione tra lungometraggio e suoni. Se all'omonimo esordio il quintetto sonorizzava un filmato autoprodotto notturno e metropolitano, ora si scende ancora di più nell'abisso. Dalla paranoia all'inferno. Sì proprio L'Inferno, film muto (uno dei primi se non il primo lungometraggio italiano) del 1911 prodotto dalla Milano Films, tratto, e fedelissimo al testo, dalla prima cantica della Divina Commedia. Per musicare questa testimonianza cinematografica, sempre sotto l'ala protettiva della trevigiana Boring Machines, il gruppo sviluppa il nuovo lavoro, dal titolo A Forest Dark, (essenziale ed impagabile il packaging cartonato) in otto movimenti, molto ben amalgamati tra loro: dall'introduzione morbosa del Movimento I, alle divagazioni jazz e dub intrise di zolfo del Movimento II.

Read more

AA.VV. – Treatment Effects (Chew-Z, 2007)

Treatment Effects, che arriva ad un anno esatto dalla nascita della net label torinese Chew-Z, è la seconda compilation nel catalogo dell'etichetta, ma dato il particolare momento in cui esce (il primo compleanno!), diventa più che altro l'occasione per tirare le somme di questi iniziali dodici mesi di lavoro e per cominciare a definire una strada per il futuro. Il materiale che compone la raccolta è ovviamente, come tutta la produzione Chew-Z, scaricabile gratuitamente dal sito dell'etichetta. …

Read more

Satan Is My Brother – S/T (Boring Machines, 2007)

Gruppo che annovera qualche membro degli Yellow Capra, ma differente dal progetto madre la musica si trova in tutt'altro emisfero. Questo cdr dall'ottima confezione (ed in questo la Boring Machine è abbastanza una sicurezza) presenta un flusso magmatico in salsa lo-fi che continua a ricordarmi roba come Flying Saucer Attack, primi Pram e Third Eye Foundation seppiati. Suoni sbavati, elettronica a bassa risoluzione e quindi volutamente "bassa fedeltà", jam non troppo pulite ma calde…l'atmosfera che ne esce fuori è quella di un flusso di coscienza dopo sbornia e direi che è una buona qualità per un gruppo del genere. …

Read more

Satan Is My Brother – S/T (Autoprodotto, 2006)

"777 the neighbour of the beast" recitava una vecchia maglietta degli House Of Pain, tempi in cui l’hip hop era ancora "jump around" e molto poco "ascolto roba della Anticon". Dopo aver scoperto che la Beastia aveva dei vicini di casa, ora veniamo a conoscenza di un suo presunto fratello e purtroppo per voi lungocriniti fan di Burzum il fratello di Satana non suona black metal.

Read more
Back to top