Tag Archives: sabot

Mombu – Niger (Subsound, 2013)

Sempre a metà strada tra il divertissement e il “safari senza fucile”, proseguono le sperimentazioni etno (?) industriali del duo Luca T Mai/ Antonio Zitarelli. In questa nuova uscita, come nella precedente, l’impatto sonoro dei Mombu risulta ad un primo ascolto una versione corazzata dei Sabot in viaggio verso il Monsters Of Rock. Niger si presenta come un viaggio (che bello quando si poteva dire concept) attraverso un’europa contaminata e radioattiva dove il meltin pot è ormai uno zombie di cui non si riconosce più né l’etnia né le radici. …

Read more

Morkobot – Morbo (Supernaturalcat, 2011)

Come tutte le rock band senza chitarra anche i nostrani Morkobot non esulano da alcuni pregi ed alcuni difetti caratteristici di queste orchestrazioni. Infatti, nonostante la non novità di questa scelta stilistica, riconosciamo ancora un certo coraggio ad esporsi in formazioni esclusivamente ritmiche o con, almeno sulla carta, strumenti deputati esclusivamente alla ritmica. Perlomeno in ambito rock. Ben vengano quindi i mastodontici groove impressi sotto l'influenza di distorsori e le svisate psichedeliche capaci di generare campi elettrici ad alto voltaggio. …

Read more

The Hutchinson – Clan (Wallace, 2009)

Seconda prova altamente infiammabile per la macchina da guerra trentina degli Hutchinson. Groove mostruosi che fagocitano in un unico calderone i vortici di Sabot, Jesus Lizard, Therapy? e più in generale il blues/phunk stralunato della compiantissima Trance Syndicate. Certo, i punti di riferimento sono fin troppo saldi, per non dire visibili, ma scavando sotto il pelo del fango melmoso emergono sorprendemente schegge ed inaspettate proiezioni dalla blaxploitation fino ai cancelli luminescenti dei Funkadelic(!). …

Read more

Arrington De Dyoniso + Sabot – 20/03/10 C.S. Bruno (Trento)

Bella scoperta il Bruno, centro sociale anormalmente pulito e dagli orari di inizio e fine concerti insolitamente umani, sito in quel di Trento, a due passi dalla stazione. Età media bassa, bar affollato con i Queen di sottofondo (è la seconda volta a fila che mi tocca citare il gruppo di Mercury in una recensione. Dove sta andando il mondo?) e sala concerti ampia e non affollatissima. Ci siamo spinti fin qui (è presente anche il Ferri, perfettamente a suo agio nel teutonico ordine della città) per il concerto dell'Old Time Relijun Arrington De Dionyso in versione solo-solista, si supponeva spalleggiato dagli slovacco-americani Sabot. …

Read more

Blast from the past!

Adriano Zanni – Disappearing (Boring Machines, 2017)

Arriva l’annunciato e atteso album di Adriano Zanni e – sorpresa! – non è come ce lo aspettavamo. Della recente…

05 Jan 2018 Reviews

Read more

A Place To Bury Strangers + Bambara - 26/10/13 Interzona…

Si annuncia un'altra serata di gran livello questa dell'Interzona, in linea con una programmazione che privilegia la messa in scena…

08 Nov 2013 Live

Read more

Spring Sale! - Drown Yourself In Shoes and Sweaters (Betulla,…

Il 2006 è stato l'anno delle rivelazioni o presunte tali; dalle nostre parti si sono visti i veronesi Canadians nascere…

06 Jan 2007 Reviews

Read more

@c – Re: Barsento (Galaverna, 2014)

Galaverna è un progetto di radicalismo gentile. Label digitale devota all’arte del field recordings, lega pratica ed estetica in maniera…

31 Jul 2014 Reviews

Read more

Kruk - End It (Autoprodotto, 2011)

Comincia a far freddo. Sul serio. E mi sembra di aver trovato la colonna sonora perfetta per le mattine ghiacciate,…

19 Jan 2012 Reviews

Read more

The Bitter Tears - Jam Tarts In The Jakehouse (Carrot…

Chicago, si sa, è considerata da almeno vent'anni a questa parte come una vera e propria Mecca di un certo…

23 Sep 2009 Reviews

Read more

Carlo Garof – Wheel (Setola Di Maiale, 2020)

Carlo Garof, percussionista e batterista, ha costruito la sua visione attraverso un metodo multidisciplinare che comprende un intenso approfondimento di…

06 Mar 2020 Reviews

Read more

Electric President - S/T (Morr Music, 2006)

Piccoli mostricciattoli crescono. Dopo le Ian Fays ti rendi conto che ci sono dischi che, passato un entusiasmo iniziale, si…

09 Oct 2006 Reviews

Read more

The Wyns - A Place Like This (Autoprodotto, 2011)

Nota di colore che non c'entra nulla: credo che Luino, sul Lago Maggiore, il paese da dove provengono i giovani…

27 Jan 2012 Reviews

Read more

Verme – Un Verme Resta Un Verme (Autoprodotto, 2010)

Un'Agatha, più un Fine Before You Came, più un Dummo, più un Hot Gossip, uguale: un Verme.  Trovarsi a suonare…

26 Jan 2010 Reviews

Read more

Philippe Petit & Friends - Reciprocess: +/VS. (Bip_Hop, 2009)

DJ, giornalista musicale, discografico, prima con il rock estremista e di confine della Pandemonium, ora con la più elettronica,…

21 Sep 2009 Reviews

Read more

The Vaselines - 28/01/12 Bronson (Ravenna)

Reunion. Best of suonati pedissequamente. Ignobili crowdpleaser degni dei peggio leccapiedi del pubblico da letteratura di serie Z. Di solito,…

10 Feb 2012 Live

Read more

Black Engine - Ku Klux Klowns (Wallace, 2007)

Un basso limaccioso come il design di un Humvee, i loop di una risonanza magnetica, la chitarra di un Jeff…

29 May 2007 Reviews

Read more

Solkyri - Sad Boys Club (Bird's Robe, 2015)

Non è bellissimo quando ti accorgi che non sapresti quale pezzo ti piace di più di un disco? Non capita…

10 Oct 2016 Reviews

Read more

Mombu - Niger (Subsound, 2013)

Sempre a metà strada tra il divertissement e il "safari senza fucile", proseguono le sperimentazioni etno (?) industriali del duo…

17 Dec 2013 Reviews

Read more

Luca Olivieri - La Quarta Dimensione (Autoprodotto, 2008)

Buffo, prima nulla e poi due dischi con il taglio di una colonna sonora in pochissimo tempo, quindi dopo l’ottimo…

02 May 2008 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top