Sparkle In Grey – Two sing too swing (Grey Sparkle / Dischi di Plastica / stella*nera / Moving, 2021)

Un album lungo vent’anni.
Questo è per me il sunto dell’ultima fatica degli Sparkle In Grey che sono tornati con questo lavoro-scrigno pieno di tesori.
Storie che, una volta tanto, rispetto a ciò che siamo stati abituati a conoscere come una band prettamente strumentale, presentano anche una linea vocale…che poi una sola non è: le linee sono tante come le storie. Ogni traccia è mirabilmente costruita per intrecciarsi alla perfezione con la voce prestata dalla collaborazione di turno (i Camillas, Maisie e Le Forbici di Manitù, giusto per fare dei nomi) e fa venire in mente il gran divertimento che gli Sparkle In Grey, con tutta probabilità, si sono vissuti mentre mettevano da parte questo bottino prezioso nell’arco della loro – ormai lunga – carriera.
Riascolto per l’ennesima volta Subhuman Logic – frutto della collaborazione coi sempre ottimi Kiddycar -, un sussurro vellutato ad accompagnarmi in un viaggio sonoro; tutto parte in maniera sommessa per crescere e diventare una ninna nanna dagli accenti fortissimi e, al contempo, delicati e straordinariamente dolci. Soppeso le parole di Parlare Con Gli Oggetti e penso a chissà che rimandi ci sono dietro a certi testi (l’elettrauto di Lonate Pozzolo – hey… Conosco quel posto…ma come vi è uscito? – che soffia la donna al protagonista) o alle orecchie vulcaniane più corte dell’omonima e stupenda Shorter Vulcanian Ears e chissà quanti sorrisi nel mettere insieme i disegni dei bimbi che si sono occupati di fornire a Uggeri il materiale per la grafica del disco…Mi rimane la curiosità di sapere se i Nostri avevano già in mente questa sorta di disco celebrativo della loro avventura insieme o se, a causa dello strano tempo da romanzo di Asimov che stiamo vivendo da circa due anni a questa parte, hanno tirato fuori da vari cassetti questi nove pezzi uno più bello dell’altro. Se mai è proprio vero che non tutto il male viene per nuocere…
Basta. Parafrasando, ma neanche troppo, Vasco Viviani e il suo splendido vocione che lancia anatemi in Addio, mi tolgo dalle palle.

 

Tagged under: , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Jussipussi - Greatest Tits (Taxi Driver, 2015)

Fila via come uno sparo questo lavoro per l'instancabile (genovese) Taxi Driver. Come uno spritz estivo: un terzo di Pearl…

22 Jul 2015 Reviews

Read more

Rella The Woodcutter – The Golden Undertow (Boring Machines, 2012)

A chiudere la trilogia di Rella The Woodcutter per la meritoria Boring Machines, arriva un LP in tiratura di 300…

08 May 2012 Reviews

Read more

Quasiviri - The Mutant Affair (Wallace, 2009)

Ecco una super band, infatti mette assieme Roberto Rizzo dei R.U.N.I., Chet Martino (Pin Pin Sugar, Ronin) e Andrè Arraiz-Rivas…

06 Jun 2009 Reviews

Read more

Peter Kernel - White Death Black Heart (On The Camper,…

Dalla Svizzera con furore. E' proprio il caso di dirlo, visto che mi ero imbattuta in un live dei Peter…

26 Oct 2011 Reviews

Read more

Key-Lectric - Blanking Generator (Stuprobrucio, 2009)

Ho avuto l’occasione di sentire in concerto Key-Lectric durante una loro lontana trasferta eporediese e di quella sera mi era…

23 Apr 2009 Reviews

Read more

Levis Hostel - Star Bell Jar (Persian Surgery, 2009)

"Lo spirito del Natale ci ammorberà fino alla prossima estate", questo sottotitolo accompagna l'esordio dei pescaresi Levis Hostel dopo il…

20 Dec 2009 Reviews

Read more

Hell Demonio - Discography (Wallace/Robotradio, 2008)

Discography, secondo album degli Hell Demonio, anche questa volta coprodotto da Wallace e Robotradio, conferma quanto di positivo si era…

12 Jun 2008 Reviews

Read more

Rainbow Lorikeet - Fractures (Debacle, 2012)

Rainbow Lorikeet, monicker di Nicolò Tescari, esordisce pubblicando sull'americana Debacle di Seattle il disco Fractures. Anche se in un'epoca di…

26 Jul 2012 Reviews

Read more

Kailash - S/T (Trazeroeuno, 2006)

Scintillante e stiloso Death iper-tecnico per i Kailash, giovani virgulti nostrani. La scuola del mai abbastanza compianto Chuck Schuldiner ha giustamente generato…

28 Apr 2007 Reviews

Read more

Sebadoh - Secret EP (Autoprodotto, 2012)

Anche se sono stati tra le mie band favorite in assoluto, consideravo i Sebadoh dopo 13 anni di ibernazione un…

04 Sep 2012 Reviews

Read more

Russell And The Wolf Choir - The Ivy Leaf Agreement…

Cinque brani per Russell And The Wolf Choir, direttamente da Romford, ormai periferia nordest di Londra: la musica sembra però…

18 Dec 2014 Reviews

Read more

FR Luzzi - Happiness Is An Overestimated Value (Arab Sheep,…

Elogio della lentezza. Elogio della velocità. Andare forte e consumare tanto. Non sgasare e guidare in sicurezza. Elogio della regolarità.…

16 Jul 2006 Reviews

Read more

Improvvirusoundexperience - Supercoclea For New Apes (Setola Di Maiale, 2008)

Grazie ad internet avevo già sentito qualcosa di questo mammut di tredici elementi a fiati, batterie, chitarra, basso elettrico e…

28 Apr 2008 Reviews

Read more

Naga - Hén (Shove, 2014)

Trio partenopeo ben lontano dal neo melodico o dalle atmosfere musicarelle popolari in quelle zone. I Naga sono pù neri…

18 Jun 2015 Reviews

Read more

Rock And The City - Death Is Not The End?

Quando queste righe saranno consegnate alla Rete delle reti, Pasqua sarà andata e venuta in un battibaleno, col suo significato…

23 Apr 2007 Articles

Read more

Lo Dev Alm - It Is Later Than You Think…

Era da un po' che non sentivo parlare di Pagliero e  poi in poco tempo mi capitato di vederlo impegnato…

26 Jun 2007 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top