Sara Lunden & Andrey Kiritchenko – There Was No End (Nexsound, 2007)

Non so quanto spazio venga dato sulle riviste italiane ad Andrey Kiritchenko, ma per quel poco che posso fare vi consiglio di prestare attenzione sia a lui che alla Nexsound, anche perché se il suo nome e quello di vari musicisti elettronici ucraini recente sta continuando a girare non è per caso. Se l'avete sentito armato di acustica a fare elettroacustica quasi melodica o vagamente ambientosa, se l'avete sentito lavorare quasi dark ambient o industriale a base di field-recordings è ora di sentirlo in veste quasi pop e l'occasione è arrivata grazie ad uno scambio culturale con il quale lo Swedish Institute ha invitato quattro musicisti della repubblica non più sovietica in terra scandinava. Il caso ha voluto che all'elettroacustico ucraino venisse affiancata questa cantante ed il risultato è un disco di elettronica poppettosa in cui il cantato da pop raffinato svedese (e quindi jazzeuse-bacharachiano) incontra un Kiritchenko in salsa rosa e quindi, sì frammentato, improvviso, rumorista soft, manipolatore, ma anche melodico. Andrey in quest'occasione oltretutto si potrebbe supporre si sia anche armato di chitarra ed invece synth e sei corde sono tutte di Sara Lunden come anche i pezzi e quindi il boss della Nexsound si è limitato al suo armamentario consueto a base di field-recorings, elettronica, oggetti, batteria, etc. Elettro-pop molto morbido e vagamente melanconico che potrebbe ricordare il cantato dei Cardigans montato su di un'elettronica con reminiscenze Too Pure di gente come i Pram (il cui Stars Look So bright… è e rimane un disco eccezionale). Quest'ultimo sapore è dovuto quasi completamente al fatto che i pezzi sono stati scritti interamente dalla Lunden e poi lavorati, tagliati, prodotti con l'intervento dell'ukraino. Un disco piacevole seppur diverso e neppure lontanamente paragonabile ai lavori in solo dell'ex russo, quindi i fan di Kiritchenko sono avvisati.

Tagged under: , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Caso - La Linea Che Sta Al Centro (To Lose…

E ancora con la menata che a me i cantautori, soprattutto se cantano in italiano, non fanno impazzire. E ancora…

29 May 2013 Reviews

Read more

Ask The White - Sum And Subtraction (Ammiratore Omonimo /…

I componenti del duo Ask The White hanno già un notevole percorso artistico alle spalle. Isobel Blank, cantautrice e artista…

12 Oct 2018 Reviews

Read more

AA.VV. - Damn! Freistil-Samplerin #2 (Chmafu Nocords, 2011)

Beschreiblich Weiblich è una rubrica del magazine tedesco Freistil dove il giornalista e musicista Hannes Schweiger presenta i ritratti di…

28 Feb 2012 Reviews

Read more

Andrea Neumann / Mads Emil Nielsen - Refound (Arbitrary, 2018)

Collaborazione nata dal 2014 quella tra Andrea Neumman (inside piano ed elettronica) e Mads Emil Nielsen (elettronica), compositori che hanno…

05 Oct 2018 Reviews

Read more

Abysmal - The Plague/Bleak Serenades/333 EP (Autoprodotto, 2007/2008)

In un epoca di sovraesposizione, di vendita, di mercificazione dell'orrore, di prostituzione mediatica ed estremo decadimento intellettuale, fa grande…

05 Oct 2010 Reviews

Read more

Koji Asano: il long distance runner della composizione giapponese

Quando qualche anno fa iniziai a ricevere suoi dischi, Koji Asano si trovava in una delle sue fasi più prolifiche:…

17 Mar 2012 Interviews

Read more

That Fucking Tank – Tanknology (Gringo, 2009)

La formula "duo = ", negli ultimi anni ha spopolato, vuoi per i bassi costi…

12 Oct 2009 Reviews

Read more

Daniele Brusaschetto – Flyng Stag (Wallace/Bandageman/Bosco/Solchi Sperimentali, 2019)

Non c’è traccia di nostalgia nel ritorno metallaro di Daniele Brusaschetto. D’altra parte, perché averne? Lui il genere l’ha sempre…

05 Nov 2019 Reviews

Read more

Dialvogue (Andrea Bolzoni/Daniele Frati) – Outfit (Bunch, 2014)

Il collaudato sodalizio fra Andrea Bolzoni e Daniele Frati a nome Dialvogue, passato da Setola Di Maiale a Bunch Records,…

30 Jan 2015 Reviews

Read more

Simm - Too Late To Dream (Ohm Resistance, 2021)

Il bello arriva quando si perdono le speranze, rilasciando i propri gesti più intimi e personali senza più remore. Terza…

23 Nov 2021 Reviews

Read more

Nadja + Whitehorse + Ivens + MV - 15/10/10 The…

Arriviamo giusto in tempo all'ultima data disponibile nel continente australiano per vedere i Nadja, che hanno accompagnato i Dead Meadow…

12 Sep 2010 Live

Read more

Fuzz Orchestra – 09/09/10 Locanda di Campagna (Lonato – BS)

Riparte la stagione concertistica della Locanda (stasera è il terzo appuntamento) e arrivano i Fuzz Orchestra, che già qualche volta…

14 Jul 2010 Live

Read more

Vasco Brondi - Cosa Racconteremo Di Questi Cazzo Di Anni…

Fra la fine del secolo appena passato e l'inizio del nuovo abbiamo assistito al ritorno di una multidisciplinarietà a…

14 Apr 2009 Reviews

Read more

Kevin Sampson - Rock Trip (Anagramma/Newton Compton, 2006)

Ammettiamolo: un appassionato di musica non ha bisogno di vedere Beautiful e simili per assistere a intrighi, divorzi, liti furiose,…

04 Oct 2006 Reviews

Read more

Rec_L – For Anita (Kaczynski, 2018)

La seconda uscita della Kaczynski, dopo la compilation Pulsioni Oblique, è un 7” in vinile che definire ultralimitato è un…

04 Apr 2018 Reviews

Read more

Three Second Kiss - Long Distance (Africantape, 2008)

Formazione nuova, vita nuova, ma pur sempre vecchi Three Second Kiss, sia nel bene che nel male. Il gruppo non…

16 Mar 2008 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top