Quai Du Noise – Echo Sounder (Edison Box, 2015)

Il lavoro del duo bolognese di recentissima formazione – nella più che succinta biografia si dicono nati nel 2014 – si apre con il suono di quello che sembra proprio vento. Forte, come il titolo della track, Bora. E si evince immediatamente che i binari su cui corre questo treno che si avventura in un viaggio definito all’insegna dell’elettronica, sono il noise e l’ambient. Che poi, più che di treno, si potrebbe parlare di viaggio in nave, visto che 1. abbiamo una Polena a chiudere il disco con carillion e suoni sporchi che sembrano parlare di un racconto lontano nello spazio e nel tempo e 2. il ‘Quai’ che dà per metà il nome al progetto è traducibile dal francese con ‘molo’, una banchina da cui far partire le onde sonore che lambiscono le orecchie di chi ascolta. Lambire mi sembra il termine più appropriato, dal momento che i suoni si percepiscono spesso morbidi e soffusi – Fetch -, nonostante la meccanica e asettica ripetizione della base ritmica techno che sembra ingabbiare il post rock che, a ondate appunto, riaffiora – Monad -.La metafora del viaggio traspare in diversi pezzi che hanno il pregio di essere costruiti in crescendo, più si dipanano, più si fanno ricchi di elementi che richiamano un procedere, il vagare sì, ma con una meta ben definita – come lo stesso titolo Wandering Glinders, il mio pezzo preferito devo dire, evoca -. Echo Sounder è uno strumento che i Quai Du Noise intendono usare per scandagliare l’animo umano, creando un bell’ossimoro con il beat inquadrato, preciso e implacabile da una parte e il riverbero ed eco di voci, strumenti e campionamenti che, più dolcemente gestiti, sanno narrare e far immaginare – Mainland -. I Nostri dicono di essere stati ispirati da grandi nomi quali Kafka, London, Stevenson e Conrad…Sapendolo, viene spontaneo provare ad associare passaggi sonori a passaggi letterari e pensare che qui c’è Jekyll e qui c’è Hyde, là c’è la voce di Marlow di Cuore Di Tenebra che racconta e così via. Ma anche no. E’ più bello forse ascoltare la storia che ognuno vuole sentire in questo Disque Narrant.

Tagged under: , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Thembi Soddell - Love Song (Room40, 2018)

Già dal breve trailer di presentazione si può percepire tutta l’inquietudine delle nuove composizioni di Thembi Soddell. Richiamandosi ad un…

12 May 2018 Reviews

Read more

Luca Sciarratta + Tiziano Milani - Spatial Impulse Response Rendering…

Gran bella collaborazione questa in cui sono coinvolti il boss della rudimentale con Milani, di cui abbiamo recensito l’ultimo lavoro…

26 Mar 2009 Reviews

Read more

Illachime Quartet - Sales (Zeit/Lizard, 2012)

Tornano gli Illachime Quartet con Sales, disco di remix e rielaborazioni varie da brani estratti dai loro due dischi e…

05 Dec 2012 Reviews

Read more

Starcontrol - The Ages Of Dreams (Autoprodotto, 2012)

Secondo EP per il trio della provincia nord milanese, cinque tracce che appoggiano su suoni che pescano direttamente negli anni…

17 Jan 2013 Reviews

Read more

Lo Sceriffo Lobo - Confetture Per Adulti (Marsiglia, 2017)

Non si tratta del malevolo personaggio dei fumetti nè dello spasimante della Carmencita pubblicitaria (si lo so che si chiamava…

28 Jul 2017 Reviews

Read more

Toilet Door n.5 - Black Music For White People

Se non riconoscete più le vostre radici, se non riuscite più a far germogliare le piantine sul terrazzo, se…

16 Apr 2011 Podcasts

Read more

Hellcowboys - Mondo Bastardo (Hellbones, 2019)

Pesantissimo thrash'n'roll per questi cowboys dell'inferno che, rimandandoci ai mai dimenticarti Pantera, ci fanno assaporare un genere che con ogni…

27 Sep 2020 Reviews

Read more

Sonny and The Sunsets - Longtime Companion (Polyvinyl, 2012)

Il suo tramonto Sonny Smith lo racconta, ma senza mai svelarci troppo sulla separazione dalla fidanzata. Lontano da fenomeni…

17 Jul 2012 Reviews

Read more

Talk To Her - Home (Shyrec, 2018)

Formatisi nel 2015 i veneti Talk To Her debuttano con questo ep scuro dalla grafica minimale e dai tratti post…

09 Mar 2018 Reviews

Read more

Zavoloka Vs. Kotra - To Kill The Tiny Groovy Cat…

Non è bello dirlo, ma spesso leggendo titolo e nome di un gruppo dell’est verrebbe da pensare che sia arretrato…

02 Dec 2006 Reviews

Read more

Gravitsapa – Vulgata (HYSM?, 2013)

Chissà come reagirebbe il buon Vladimir Il'ič Ul'janov nell’ascoltare un gruppo ucraino suonare come dei consumati musicisti provenienti dalla capitale…

04 Dec 2013 Reviews

Read more

Gianluca Becuzzi/Fabio Orsi - Dust Tears And Clouds (Silentes, 2013)

Dopo anni di silenzio torna una delle collaborazioni più azzeccate della scena elettronica ambient italiana: Silentes pubblica un disco doppio…

03 Mar 2014 Reviews

Read more

Devasquartet/Arrington De Dionyso & Mr. Mutak's Group - Tape Crash…

Cassetta particolare e dai suoni letteralmente rutilanti e sgangherati questa Tape Crash No.3 per la Old Bicycle di Vasco Viviani:…

02 Jan 2013 Reviews

Read more

Ripples Recordings

So che myspace per molti di voi è out e che su facebook è più facile cercare donne e uomini,…

13 May 2010 Articles

Read more

Inferno - The Fall And Rise And Fall Of Inferno…

Ritornano per il canto del cigno i capitolini più simpatici degli ultimi anni. Da una parte è un vero peccato…

29 Jan 2013 Reviews

Read more

Runes Order - Re: Murders (Luce Sia, 2018)

Per la serie "recuperi e ricorsi storici" la Luce Sia si tuffa nelle tenebre del passato per riesumare un altro…

07 Feb 2019 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top