Psyche – The Influence (Final Muzik, 2012)

Nella categoria recensioni minori o per “adepti del Goth” (esiste un gruppo nato dalle mie parti su fb con questo nome ed ho pensato di citarlo) ripeschiamo questa uscita a nome Psyche. Il disco in realtà risale al 1989 e se la recensione la trovate solo ora non dipende dal mio solito colpevole ritardo. O non solo, stavolta. Gli Psyche – band canadese della provincia di Alberta originariamente costituita dai fratelli Huss, Durrin e Stephen – si sono formati nel lontano 1982 e, pur rimanendo sottotraccia per anni, esistono ancora ed hanno trovato una loro nuova patria in Germania (recente è il tour coi teutonici veterani del post punk wave/suicide commando No More, provenienti dalla ventosa Kiel). Tutto questo dopo svariati rimaneggiamenti della formazione.
I due fratelli si separarono inizialmente nel 1989 e Durrin, trasferitosi dal 1991 in Germania, rimane ad oggi l’unico membro della band presente. Se tale separazione all’epoca fu causata, anche se non solo, da un principio di schizofrenia che colpì Stephen, direi che ci sono tutte le premesse per creare su questo progetto/ritorno/riuscita un’atmosfera di curiostià anche morbosa, pane per i denti di chi ha fatto della malattia e della devozione per i Joy Division una ragione di vita. The influence esce al suo 23mo anniversario grazie al prezioso contributo della Final Muzik di Gianfranco Santoro, etichetta friulana, quasi una sorta di tributo ad una band che, nonostante numerose uscite e la permanenza da più di sei lustri, non ha lasciato tracce così note, tantomeno in patria. Ascoltare oggi il progetto rimasterizzato diventa quindi sicuramente una cosa piacevole, opportunamente rimaneggiato con l’aggiunta di cinque bonus track e la collaborazione di David Kristian che da vent’anni tratta musica elettronica tra IDM e electro pop e Stefan Rabura, nuovo compagno di viaggio di Darrill. Ovviamente le soluzioni paragonate a ciò che si può fare oggi con un lapotop e un paio di programmi craccati sono assai ripetitive, ma questo è un segnale di pregio e minimalismo synth pop, più che un segno di invecchiamento dell’album. Tutte le canzoni hanno la loro incisività e una vena pop sopra la media rispetto a tante blasonate band che stanno riportando alla luce questo suono. Dalla traccia Misery, vero gioiellino pop anni ’80 per discoteche buie e sotterranee, alle atmosfere dark e inquitenati di Haunted. La voce di Darrill seppur buona, certo non buca per personalità, paragonata ad esempio a quella di Dave Gahan (il disco uscì lo stesso anno di successi e hit come, per citarne uno, Personal Jesus, piacciano o meno i Depeche Mode). Se quindi gli Psyche erano stati all’epoca oscurati, per non dire sotterrati, da presenze dancefloor più ingombranti (in tempi in cui nemmeno esisteva la rete) un’operazione-riscoperta come questa sicuramente è da premiare, al di là della sua imprescindibilità.

Tagged under: , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Zu & Eugene S. Robinson - The Left Hand Path…

Questo malevolo patto non è fatto per creare simpatie o mettere di buon umore, ma piuttosto per immmergerci dentro un…

28 Nov 2014 Reviews

Read more

Giulio Aldinucci - Aer (Dronarium, 2014)

Con la cadenza di circa un disco solista all'anno Giulio Aldinucci continua il suo percorso musicale che lo sta portando…

20 Mar 2015 Reviews

Read more

Black Eagle Child - Poland (Sturmundrugs, 2010)

Nuove uscite per la Sturmundrugs il cui nome può essere chiaramente ridotto a Sud, lo sottolineo perché mostra la facciata…

24 Jun 2010 Reviews

Read more

La Furnasetta/Leather Parisi – Past Present Temple (Industrial Coast, 2019)

Era inevitabile che La Furnasetta e Leather Parisi, dopo essersi incrociati in diverse compilation, finissero per condividere insieme un tratto…

27 Mar 2020 Reviews

Read more

Squadra Omega – Altri Occhi Ci Guardano (MacinaDischi/Sound Of Cobra/Outside…

È stato un periodo assai prolifico quello appena trascorso per  la Squadra Omega, che ha portato all’uscita di ben tre…

16 Oct 2015 Reviews

Read more

VV. AA. - Éxotic Ésoterique Vol. 2…

Mi allineo totalmente ai Bloody Riot (e ai Colonna Infame Skinhead, Pinta Facile, Tear Me Down): odio i freakkettoni e…

26 Apr 2017 Reviews

Read more

Beachwood Sparks - The Tarnished Gold (SubPop, 2012)

Da quasi tre lustri in circolazione i Beachwood Sparks sono tra i migliori, ai nostri tempi, nel riproporre una…

12 Jul 2012 Reviews

Read more

Brain In Vain – Inner Crowd (Monster, 2010)

Ancora bella musica dalla Monster, ancora, da ex-Caboto, musica che trova il coraggio d’esser coraggiosa: la tentazione di copia-incollare qui…

02 Jan 2011 Reviews

Read more

Ubik - Circadian Rythms, Sleep Disorder (Farmacia901, 2012)

E' sorprendente che quando meno te lo aspetti esca sempre qualche disco capace di sorprenderti per gusto, qualità e fatto…

04 Oct 2012 Reviews

Read more

Hobocombo - Now That It’s The Opposite, It’s Twice Upon…

Hobocombo su disco, finalmente. Dopo averli apprezzati al No Fest di Torino la scorsa estate, per il gruppo di Andrea…

18 Feb 2011 Reviews

Read more

Belanov - Paragraph (Dying Giraffe, 2008)

Dopo essere recentemente passati per l'Italia in occasione di un minitour che ha toccato esclusivamente il nord della Lombardia (!)…

24 Oct 2008 Reviews

Read more

Johnny Mox - Lord Only Knows How Many Times I…

The other side of Johnny Mox è sorprendente solo per chi ha conosciuto il musicista di recente: gli altri ricorderanno,…

06 Dec 2012 Reviews

Read more

AA. VV. - Brigadisco 4 - Capropoli (Brigadisco, 2012)

Le compilation della Brigadisco si preoccupano, di anno in anno, di fornire una panoramica sui gruppi che transitano dalle parti…

13 Sep 2012 Reviews

Read more

Agatha – Goatness (Wallace/Basement City, 2011)

Evolutesi a power-duo dopo l'abbandono della chitarrista ormai a tempo pieno nei Verme, le Agatha si sono reinventate, allenandosi…

23 Feb 2011 Reviews

Read more

The Star Pillow Meet Bruno Romani – Via Del Chiasso…

Chissà se siano i musicisti, influenzati dall’aria di casa Setola Di Maiale, a produrre musica così fresca e intrigante o…

26 Jun 2014 Reviews

Read more

Vanishing Life - People Running (Collect, 2014)

Una manciata di minuti, tante riverenze per il passato e altrettante speranze per il futuro. Lo sono i Vanishing Life,…

29 Oct 2014 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top