Parallel 41 – Parallel 41/Faraway Close (Baskaru, 2012)

Parallel 41 sono Julia Kent (violoncello) e Barbara De Dominicis (voce ed effetti). New York e Napoli. Due città così distanti, unite alla stessa latitudine, dal 41mo parallelo, una linea immaginaria che congiunge due esperienze, fatte di sessioni di registrazione, molto spesso legate al contesto e poco disposte e rimanere chiuse nel formato del disco: sonorità umorali, estemporanee, a volte inquietanti, spesso  prese in ambienti  aperti, inospitali, che cercano di catturare, tramite fields recordings, loops, violoncello e idrofoni un’esperienza visiva/emotiva durata l’arco di dodici mesi (tra il 2009 e il 2010). L’ennesima esibizione che mi sono perso l’anno scorso all’arci Casbah a Pegognaga, ma sorvoliamo. Un approccio molto difficile quanto ambizioso, tanto studiato nei dettagli nella post produzione, quanto lasciato all’improvvisazione delle sensazioni durante il tragitto, fra location o spazi suggestivi come stabilimenti abbandonati, gallerie di montagna, vecchi casolari e la fortezza di Forte Marghera. Questa interazione di luoghi scardina, o cerca di scardinare, dicevamo, il concetto di album proiettandosi sempre sull’ambiente, sullo sguardo.
Da qui il lavoro in cd/dvd dove Faraway Close diventa il racconto, audio/visivo appunto, di questa esperienza. Uno splendido docufilm curato da Davide Lonardi – il quale si è occupato anche dei visual nelle performance live del duo oltre che dell’artwork del digipack – che coglie i vari momenti di questa esperienza con immagini davvero affascinanti in cui a farla da padrone è lo spazio e le protagoniste che vi interagiscono. Tra vuoto e pieno/ rumore e silenzio. Si dialoga, si riflette in contesti partenopei come in aree metropolitane affollate; in mezzo a mercati, dentro appartamenti che evocano la Manhattan bene ed il design. Un lavoro che sulla carta è monumentale, non nascondo che non sapevo neppure da che parte iniziare, vista la mole di materiale audio/visivo da consumare e la lunga e curata press sheet. E’ difficile limitarsi alla musica che nasce, in sostanza, dagli spunti che l’ambiente suggerisce come fosse un sussurro (Naked City), un rumore di foglie o l’eco di una metro o urla stridule (in Une Journeè d’un Sud Sans Soleil ho dovuto abbassare di colpo il volume al minuto 4.15 perchè i muratori fuori se la ridacchiavano pensando guardassi un film a luci rosse). Un progetto ambizioso, quindi, da elogiare forse più per l’intento che per il risultato, fatto di sensazioni audiovisive difficili da catturare e dai risultati poco tangibili, ma altrettanto affascinante e degno di attenzione, superata una certa ritrosia iniziale.

Tagged under: , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Testing Vault – Threnody For The Suicidals (Anedonia) (Ho.Gravi.Malattie,…

Dei vari progetti musicali di Daniele Santagiuliana avevamo finora trascurato Testing Vault, fra tutti quello maggiormente longevo e prolifico, nonché,…

14 Mar 2019 Reviews

Read more

Daniel Lercher - Missa Brevis (Chmafu Nocords, 2015)

Continuano le uscite interessati dell'austriaca Chmafu, questa volta si tratta del disco di Daniel Lercher Missa Brevis, tratto da una…

05 Sep 2016 Reviews

Read more

Vittorio Cane - ST (Innabilis, 2006)

Bugo vive. E buon per lui. Il fatto è che una domanda sorge spontanea: avevamo bisogno di un Vittorio Cane…

18 Aug 2006 Reviews

Read more

FULkANELLI – S/T (Lemming/Offset/Blinde Proteus, 2012)

Esordisce sulla lunga distanza, dopo lo split-tape con Belorukov vs Marziano di cui già vi avevamo parlato, il duo composto…

28 Dec 2012 Reviews

Read more

AA.VV. - Funk In Italia (Funk In Italy, 2009)

Questa recensione è stata un parto lungo ma per nulla sofferto, il fatto è che recensirsi una doppia compilation funk…

10 Feb 2009 Reviews

Read more

Bogong In Action - And That If Piggod! (HysM/Lemmings, 2011)

Questo EP di otto minuti, seconda prova dei Bogong In Action dopo un limitatissimo split tape, inizia con una chitarra…

10 Jan 2012 Reviews

Read more

Danneggiato Delights Novembre 2011

Non mi piace il dubstep. E' il suono della conservazione, una gratificante e consolatoria esaltazione da potenza e superomismo onanistico.…

08 Feb 2011 Articles

Read more

L'Enfance Rouge – Bar-Bari (Wallace, 2010)

Riprende la navigazione il gruppo italo-francese a tre anni dal precedente Trapani - Halq Al Waady: siamo sempre all'interno del…

05 Feb 2011 Reviews

Read more

Death In June + Fire+Ice + Vurgart – 28/10/11 Carlito’s…

Tour del trentennale, dopo lunga assenza dai palchi, per i Death In June: come non esserci? Sì, anche solo per…

11 Nov 2011 Live

Read more

Otomo Yoshihide & Paal Nilssen-Love - 19th of May 2016…

Nuova uscita per Otomo Yoshihide e Paal Nilssen-Love, duo chitarra e batteria con all’attivo un precedente lavoro del 2014, dopo…

27 Aug 2018 Reviews

Read more

Dope In The Pig Bags - The Guide For The…

Il nuovo parto di Andrea Prevignano con il monicker di Dope In The Pig Bags guarda agli orrori politici e…

07 Feb 2020 Reviews

Read more

Rosàrio - And The Storm Surges (In The Bottle Records…

Drammatico stoner fanta-apocalittico quello dei veneti Rosàrio capace di evocare volumi liquidi e mutaforma come in una vecchia pellicola sci-fi.…

23 Jan 2017 Reviews

Read more

Musica Da Cucina - S/T (CityLiving/Mondopop, 2007)

Musica Da Cucina è il progetto di Fabio Bonelli (Milaus), ideato in un appartamento dai soffitti alti e da un…

17 Jun 2007 Reviews

Read more

Kleinkief - Fukushima (Shyrec/Dischi Soviet Studio, 2016)

Delicato art rock italiano dalle pretese e dalla presunzione fuori dal tempo. Sonorità pompose e gonfiate dalle ispirazioni anni novanta…

07 Aug 2016 Reviews

Read more

Naga - Hén (Shove, 2014)

Trio partenopeo ben lontano dal neo melodico o dalle atmosfere musicarelle popolari in quelle zone. I Naga sono pù neri…

18 Jun 2015 Reviews

Read more

Black Rainbows - Carmina Diabolo (Longfellow Deeds, 2010)

Ennesima clonazione della fuzzatissima formula, ormai nemmeno più tanto in voga, che a metà anni novanta ha portato Josh Homme…

01 Jul 2010 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top