Panel Of Judges + The Aesthetics + Zond + Hissey Miyake – 23/10/10 The Tote (Melbourne)

Serata di band locali assieme ai "cugini" neozelandesi The Aesthetics in uno dei locali con la più lunga tradizione per la musica dal vivo in città; The Tote infatti ha ospitato moltissimi concerti indipendenti a Melbourne e alla chiusura dell'anno scorso per problemi di autorizzazioni sono scattate numerose proteste, ma dopo un poco il locale ha riaperto con una nuova gestione e un nuovo orario di chiusura: ci presentiamo dunque puntuali per assistere all'intera serata.
Gli Hissey Miyake sono un trio rock in formazione classica con due ragazze a basso e chitarra: la bassista è l'unica a proporre qualcosa di interessante con il suo strumento, per il resto (compresa la sua voce alla Kathleen Hanna) il loro indierock scorre via senza lasciare grosse tracce. Seguono gli Zond, acclamati da più parti come un gruppo parecchio interessante e originale, ma alle mie orecchie il loro suono è composto principalmente da un suono alla Sonic Youth e da altre influenze anni '90: non abbastanza per essere un gruppo originale; in più alcuni evidenti dissidii all'interno del gruppo sono molto divertenti da vedere da sotto al palco, però non aiutano certo la musica della band!aestheticslivetote2 A risollevare la serata ci pensano i neozelandesi The Aesthetics, autori di una musica tutta loro, in piena analogia con molta di quella proveniente dalla loro isola: il trio suona un rock and roll sporco e storto soprattutto grazie al chitarrista e cantante che, appoggiato da una solida coppia basso e batteria quadrata e pulsante, svisa con la sua sei corde maltrattandola duramente e cantando con voce stridula, concedendosi ogni tanto dei soli di sax al limite dell'inudibile. L'ultimo set è quello dei Panel Of Judges e ci lascia perplessi, dato che l'indierock del quartetto mescola un po' di suono Pavement/Dinosaur Jr, ma tutto è appannato, senza molta personalità e davvero noioso, praticamente l'effetto che ci ha fatto ogni band della loro etichetta Mistletone che ci è capitato di vedere finora; non capiamo nemmeno come possano essere headliners stasera quando c'erano a disposizione The Aesthetics, ma la spiegazione arriva presto dato che i neozelandesi suoneranno più tardi un secondo show e quindi sono dovuti scappare dal Tote prima della fine del concerto dei Panel Of Judges: non ci resta che seguire il loro esempio.

Tagged under: , , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Marta De Pascalis – Quitratue (Autoprodotto, 2014)

Marta De Pascalis l’abbiamo conosciuta grazie alla compilation Burnt Circuits Kept Under My Bed, dove si segnalava con uno dei…

20 Feb 2015 Reviews

Read more

STROMBOLI - Exiles (digital ep, Depths, 2021)

Facendo qualche calcolo sono più di 10 anni che in qualche modo ascolto le opere di Nico Pasquini, prima coi…

30 Dec 2021 Reviews

Read more

Plakkaggio HC - Approdo (Hanged Man, 2012)

Terzo e lucidissimo lp/cd per il terzetto di Colleferro ormai capace di coniugare meravigliosamente Oi! ed heavy metal partendo proprio…

12 Mar 2013 Reviews

Read more

Paolo Spaccamonti - Rumors (Santeria/Escape From Today, 2015)

Paolo Spaccamonti è una persona gentile ed educata che ormai da svariati anni porta avanti il suo percorso musicale completamente…

06 May 2015 Reviews

Read more

Artifact Shore - Fun Is Near (Interference Shift, 2007)

In questo mini cd della durata di venti minuti circa, gli Artifact Shore dimostrano che alla facciazza di quelli che…

04 Apr 2008 Reviews

Read more

23RedAnts & Pablo Orza – Red Night (Setola Di Maiale,…

Il violoncello gode ultimamente, in campo avant, di grande considerazione, dalle composizioni neoclassiche di Julia Kent a quelle più cinematiche…

04 Apr 2016 Reviews

Read more

Richard Hell - Spurts: The Richard Hell Story (Rhino, 2005)

Riccardo Inferno. Personaggio cult o semplicemente grandissimo sfigato? Genio o re dell’aurea mediocritas del punk statunitense? Meglio non rispondere a…

19 Aug 2006 Reviews

Read more

Futeisha – Dannato (Old Bicycle/ Brigadisco, 2014)

Sempre alla ricerca di nuove strade e con l’evidente esigenza di non farsi incasellare in un suono o in un…

25 Jul 2014 Reviews

Read more

Smallgang - Trespasses (Damnably, 2011)

"Una delle band live più interessanti del panorama londinese!"...Non male direi come presentazione. Ma si sa che i comunicati stampa…

14 Dec 2011 Reviews

Read more

Father Murphy - Orsanti They Call Them (Yerevan Tapes, 2013)

Per la gioia di tutti gli aficionados del loro personalissimo culto tornano i Father Murphy: dopo Anyway Your Children Will…

04 Jun 2013 Reviews

Read more

John Tilbury / Keith Rowe / Kjell Bjørgeengen - Sissel…

Sissel è il resoconto di un concerto tenutosi nel 2016 al Moving Sound di Stavanger in Norvegia, un ex supermarket…

02 Jun 2018 Reviews

Read more

Dwarfs Of East Agouza / Chris Corsano & Bill Orcutt…

Dopo il recente e interessante Carte Blanche, continua la Saraswati Series della Unrock con il nuovo capitolo split Electric Smog,…

13 Jun 2019 Reviews

Read more

The Pepi Band – Panic (Lophophora Williams, 2011)

Formata per 2/4 dagli ex Twig Infection Enzo Pepi e Marco Caruso, e completata da Giuseppe Forte e Alessandro Formica,…

04 Oct 2011 Reviews

Read more

Airportman - Rainy Days (Lizard, 2007)

Ritorna a far uscire dei dischi la Lizard che ha patrocinato delle produzioni interessanti e che rimane l’etichetta che ha stampato…

30 Sep 2007 Reviews

Read more

Sodapop Fizz - Anno 3 Puntata 15 (29/01/15)

Per la puntata numero quindici della terza stagione di The Sodapop Fizz Emiliano e Stefano ospitano in trasmissione Guido "Bisa"…

02 Feb 2015 Podcasts

Read more

Jon Rune Strøm Quintet - Fragments (Clean Feed, 2018)

Molto particolare la scelta del norvegese Jon Rune Strøm, già attivo negli interessanti Friends And Neighbors e Universal Indians, nonché…

19 May 2018 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top