Olyvetty – Nothing To Eat 10” (A Dear Girl Called Wendy, 2009)

Quinta produzione e quinto tipo di supporto testato (dopo il 7", il CD-R, l'LP one side e la cassetta) per gli Olyvetty, il duo formato, nell'ormai solita Berlino, dal musicista Claudio Rocchetti e dall'artista Riccardo Benassi. Si incontrano in territorio neutrale, abbastanza lontano dall'elettronica analogica del primo, molto distante dalla musica per installazioni del secondo, scegliendo di non incanalarsi in un genere preciso, ma di giocare su più tavoli. Oh, So Psy è un inizio gentile, un bricolage che sovrappone al loop di un vinile frusciante i suoni ciclici di un (credo) aereo a bassa quota, di un (credo) theremin, di una chitarra; un brano, fatte le debite proporzioni, quasi melodico, che facilita l'approccio al disco. Invece, non appena ci si è sintonizzati, si viene impietosamente travolti dal massimalismo noise di Oh, So Dry, un breve campione vocale che in un batter d'occhio monta fino a diventare una gigantesca pressa fuori controllo, dove il ritmo dato dalla circolarità del loop è sommerso da coltri di rumore, finché il mostruoso macchinario pare inabissarsi. Torna il silenzio, finisce il lato. Affrontiamo così Burkina Faso Techno Squad che, fra battiti incerti e pulsazioni elettronici è la cosa più vicina al Rocchetti che conosciamo, salvo poi trasformarsi, con l'ingresso di una drum machine riverberata e poliritmica, in un'orgia percussiva fra la trance e la techno più cruda. A scapito dell'esiguo tempo concesso dal formato è tanta la carne messa al fuoco e se il pezzo iniziale aveva fatto immaginare una relativa e fascinosa fruibilità, abbiamo invece un disco più canonico, ma che si fa apprezzare per l'impatto decisamente hardcore, quasi live, che fa da trait d'union.

Tagged under: , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

NOfest! 2012 - 23/06/12 Spazio 211 (Torino) Seconda parte

Il sabato è come sempre il giorno principale del NOfest! e quello che richiama il maggior numero di persone: anche…

03 Jul 2012 Live

Read more

Nestor Makhno - S/T (Stella Nera, 2011)

Il nome del gruppo dedicato ad un personaggio come Nestor Makhno già da solo regalerebbe la mia stima al duo…

03 Jun 2011 Reviews

Read more

Sebadoh - Secret EP (Autoprodotto, 2012)

Anche se sono stati tra le mie band favorite in assoluto, consideravo i Sebadoh dopo 13 anni di ibernazione un…

04 Sep 2012 Reviews

Read more

Bobby Soul E Les Gastones - 73% Phunk (Inmusica/Altoparlante, 2008)

Educato, ma fieramente maschilista, Bobby Soul ritorna, riformulando, ammorbidendo, impastando il precedente Draghi Rossi Buchi Neri; questa volta doppiando…

15 Jul 2008 Reviews

Read more

Hazardous Waste - Pussyhead (Autoprodotto, 2013)

L'indefessa poetica dei rifiuti continua la propria sciancata strada attraverso i pezzi dei ritrovati Hazardous Waste che da un certo…

17 Jan 2014 Reviews

Read more

Ty Segall - S/T (Castle Face, 2008)

A volte è meglio tornare indietro, ma farlo davvero, senza tentare la strada della reinterpretazione in chiave moderna: niente paura,…

18 Jan 2009 Reviews

Read more

Boslide - Satansbraten (Death First!, 2016)

Era da un po' che auspicavo il ritorno del metal sulle pagine di Sodapop e finalmente eccoci qua: manco a…

18 Jan 2017 Reviews

Read more

Giulio Aldinucci - Aer (Dronarium, 2014)

Con la cadenza di circa un disco solista all'anno Giulio Aldinucci continua il suo percorso musicale che lo sta portando…

20 Mar 2015 Reviews

Read more

Satantango - Dice Not Included (Wallace, 2007)

A distanza di un bel po' di tempo ritornano a farsi vivi su Wallace gli eredi spirituali e "materiali" dei…

29 Dec 2007 Reviews

Read more

Swedish Mobilia – Knife, Fork And Spoon (Leo, 2012)

Un trio all'americana, chitarra, basso e batteria, ma con un sound quasi nordeuropeo, stampati da un'etichetta Inglese, ma provenienti dal…

18 Jan 2013 Reviews

Read more

Wand. And Princess - Locust 9 (Sincope, 2012)

La coppia di ragazzi greci che incide a nome Wand. And Princess è in giro già da qualche tempo, sempre…

23 Jul 2012 Reviews

Read more

Razoj - S/T (Setola Di Maiale, 2009)

Se seguendo l'idea del nome parliamo di un rasoio a doppia lama, costatiamo che si tratta di due ferri molto…

02 Nov 2009 Reviews

Read more

La Morte + Valerio Cosi – 27/04/2014 Santa Maria In…

Una notte di freddo e acqua a catinelle che più della fine di aprile pare annunciare l’inizio dell’autunno, l’Adige gonfio,…

16 May 2014 Live

Read more

Treehorn - Golden Lapse (Escape From Today, Taxi Driver, 2019)

Furioso post hardcore piemontese. Implacabile vecchia scuola Savoia che senza menare il can per l'aia sciorina tutto il repertorio che…

06 Dec 2019 Reviews

Read more

Bachi Da Pietra – 16/02/13 Carmen Town (Brescia)

Sfido chiunque a dire di non essere rimasto sorpreso nel vedere uscire, dal bozzolo del baco da pietra, il cagnaccio…

01 Mar 2013 Live

Read more

RD - Bodies Inspected (Luce Sia, 2020)

Dub post-atomico, apparentemente disarticolato, ma che si struttura nell'inesorabile incedere addizionando continui blip e pattern cigolanti. Bodies Inspected è il…

15 Nov 2020 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top