Metzengerstein – Albero Specchio (Sonic Meditations, 2013)

Avere la prima uscita della carriera per l’etichetta di Justin Wright (alias Expo ’70) è certamente un buon biglietto da visita, ma dev’essere anche piuttosto impegnativo. D’altra parte, se il nostro ha così repentinamente deciso di spendersi a favore del terzetto toscano (con gente degli Holy Hole in formazione), una buona ragione deve pur esserci. Dopo aver ascoltato l’opera prima dei Metzengerstein ci viene da pensare che le ragioni possano essere anche più di una.
Albero Specchio esce in cassetta, 40 minuti, due pezzi sul lato A e tre sul B, contrassegnati ognuno da un simbolo il cui significato c’è oscuro, così come oscuri sono i riferimenti che l’ascolto fa affiorare. Per una musica del genere la definizione più calzante è quella di industrial, purché non si pensi al noise informe che oggi va per la maggiore: il termine va inteso riferito dello spirito degli albori, quando quell’ambito era frequentato da gruppi dagli stili più vari, accomunati dallo spirito di ricerca e sperimentazione. In questo album, nonostante le tinte fosche, il rumore non trova posto, soppiantato da suoni acustici e sintetici dilatati e dalle onnipresenti percussioni, che evocano i tribalismi neo-primitivi dei Memorandum e i paesaggi desolati dei Morthound (fra i primi ad essere sotto contratto con la gloriosa Cold Meat) o la psichedelia etno-industriale dei Savage Republic; e anche se il rapporto a livello di stile non è così immediato, spiritualmente non sono distanti nemmeno il T.A.G.C. di Digitaria. Disinteressati alle tendenze e alle mode, i Metzengerstein si immergono in una ricerca personale fra sonorità etniche e ancestrali, suono cosmico e tribalismo suburbano, forgiando una musica realmente ritualistica che, senza bisogno di orpelli e paccottiglia pseudo-occulta, riesce a parlare alla parte più profonda di noi.

Tagged under: , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Fight Club – Feedback (Sidi/Tornado Ride/Fucking Clinica/Tropo, 2010)

Infrangiamo la prima regola e parliamo del Fight Club: un terzetto bergamasco dedito a un hardcore sparato senza "se" e…

10 May 2010 Reviews

Read more

Le Cose Bianche - Tutto Il Corpo È Genitale (Hellbones,…

Nuovo lavoro per il prolifico Giovanni Mori qui con il proprio progetto principe: storie di sesso, power electronic e sofferenza.…

28 Jun 2019 Reviews

Read more

Bobby Soul E Les Gastones - 73% Phunk (Inmusica/Altoparlante, 2008)

Educato, ma fieramente maschilista, Bobby Soul ritorna, riformulando, ammorbidendo, impastando il precedente Draghi Rossi Buchi Neri; questa volta doppiando…

15 Jul 2008 Reviews

Read more

To Repel Ghosts - S/T (Viva, 2011)

Strano oggetto. Non si sa davvero da che parte girarlo e soprattutto, satolli della solita abitudine di incassellare qualsiasi cosa,…

14 May 2012 Reviews

Read more

FERC – The Trial Of Monologue (Silta, 2012)

Si legge sul sito dell’etichetta che “La missione di Silta Records è di pubblicare e divulgare registrazioni di musica creativa…

17 Oct 2012 Reviews

Read more

The Great Saunites – Green (Hypershape/Toten Schwan, 2016)

Il duo The Great Saunites è simile a un elettrone che orbita intorno al nucleo che rappresenta la loro idea…

09 Jan 2017 Reviews

Read more

The Letter Yellow - Walking Down The Streets (Autoprodotto, 2013)

E' una bella cover dove campeggiano cerchi concentrici colorati come lo spettro della luce ad introdurmi nel mondo dei Letter…

30 Oct 2013 Reviews

Read more

Aara - En Ergô Einai (Debemur Morti, 2020)

In soli due anni gli svizzeri Aara sono riusciti a emergere nell'affollato panorama black metal attuale: il secondo disco del…

28 Aug 2020 Reviews

Read more

Hype Williams - Rainbow Edition (Big Dada, 2017)

Nonostante pare che Dean Blunt e Inga Copeland non siano più coinvolti in Hype Williams, mi giocherei qualcosa che lo…

11 Sep 2017 Reviews

Read more

Nicola Ratti: Ronin, ma anche Bellows con Ielasi ed una…

Come avrete intuito dal titolo Nicola Ratti è il chitarrista dei Ronin, questo lo dico per quelli che non sono…

16 Feb 2013 Interviews

Read more

Owls – The Night Stays (Rare Noise, 2011)

In genere il catalogo Rare Noise non incontra i miei gusti, anche in quei casi dove non posso che riconoscere…

14 Mar 2011 Reviews

Read more

Anofele And Logoplasm - Gravescapes (Afe, 2006)

Un 3" nuovo dei Logoplasm è sempre un piccolo evento, se non sapete chi sono forse giova ricordare che erano…

06 Oct 2006 Reviews

Read more

Marco Scarassatti/Marcelo Bomfin/Nelson Pinton - Sonax (Creative Sources, 2009)

Altro lavoro elettroacustico, che questa volta introduce degli elementi molto interessanti, quanto meno per chi sta scrivendo, infatti Marco Scarassatti…

24 Oct 2010 Reviews

Read more

RUMUR Volume 1 – 16-17/11/2019, Musil (Cedegolo – BS)

Una rassegna come RUMUR avrebbe meritato un tempo ben maggiore di quello che, per problemi di lavoro e faccende domestiche,…

03 Dec 2019 Live

Read more

Hilde Marie Holsen - Lazuli (Hubro, 2018)

L’ispirazione del nuovo disco di Hilde Marie Holsen proviene dai minerali chimici utilizzati per creare i pigmenti usati nella pittura,…

20 Jun 2018 Reviews

Read more

Diego Curcio - Rumore Di Carta (Red@zione, 2007)

Credo sia la prima volta che mi balena in mente di recensire un libro. Non è, invece, la prima…

31 Dec 2007 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top