since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Maximum Awesome – S/T (Sabbatical, 2007)

Ho dato un’ascoltata veloce alla maggior parte dei lavori di quest’etichetta e bene o male, oltre che un’estetica base nel packaging di ogni disco, direi che c’è anche una sorta di trait d’union che lega la maggioranza dei materiali recuperati dalla Sabbatical, infatti si tratta prevalentemente di dischi ad altro potenziale freak. Nel caso dei Maximum Awesome il taglio del lavoro è decisamente più minimal elettronico anche se comunque volutamente ripetitivo ed ossessivo, in senso psichedelico più che in modo industrial-fastidioso.
Potemmo quasi parlare di Coil ultraminimali o di roba degna degli ultimi Suicide costretti ad una produzione più che mai rosicata. Il disco è prodotto benissimo (mi dicono che uno dei tre della Sabbatical è un ingegnere del suono) però l’alone minimal permane, il tipo di suoni sembra più che mai analogico, tanto che a quanto pare la registrazione è stata catturata in fase live su cassetta come si usava ai bei tempi: "te o’ ricordi signò!?". Havy Doof e soprattutto Runnin Man Over Grass sembrano quasi melodiche e ricordano persino i Kraftwerk o comunque pezzi suonati con dei synth o diciamo di profonda natura krautesca. Se per altri lavori della Sabbatical possiamo dire che non si tratti certo di materiali accessibili a tutti, in questo caso si tratta di roba con un target più ampio e non solo per quelli che non hanno avuto un’infanzia complicata o che non devono dimostrare di essere i più radical-intellettuali della borgata. Ripeto che si tratta di un’etichetta interessante.

Tagged under: , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back to top