Marco Scarassatti/Marcelo Bomfin/Nelson Pinton – Sonax (Creative Sources, 2009)

Altro lavoro elettroacustico, che questa volta introduce degli elementi molto interessanti, quanto meno per chi sta scrivendo, infatti Marco Scarassatti e Marcelo Bomfin, fra gli altri strumenti, utilizzano anche sculture sonore come quella ritratta nella copertina del disco. Oltre a ciò in questo lavoro troverete flauti, chitarre preparate, elettronica e altri suoni assortiti: in questo caso
Nelle undici composizioni in cui si divide questo lavoro troverete un'infinità di suoni molto interessanti, dosati con il giusto riverbero naturale per farli risuonare all'interno del contesto sonoro. Mi scuso se frasi del genere sembrano poco comprensibili, vi basti sapere che le pietre, i cigolii del ferro, gli sfregolii dei perni situati su queste statuette si alternano al suono degli strumenti utilizzati dai tre. Solitamente non si affannano mai per sovrapporsi in modo troppo animato ed anche quando i tre suonano insieme lo fanno con un grande rispetto per le proporzioni ed in un modo quasi ambient. Si tratta di un disco molto intenso in cui senza dubbio pesa il fatto che dietro al banco di mixaggio si sia seduto lo stesso Nelson Pinton e credo sia evidente che abbia sapientemente usato il mixer per dare risalto a certi suoni, per dar loro un'ambientazione sonora e per rendere più animate le composizioni. Su questo disco troverete ben poco spazio per la luminosità dato che pur non essendo troppo plumbee si tratta pur sempre di composizioni molto desolate (e desolanti). A tratti fa pensare che questo potrebbe essere il suono di un ensemble che suona e fa suonare una cava, questo credo sia dovuto sia al tipo di riverberi utilizzati da Milton che al fatto che le sculture sonore stesse sono fatte di pietra ed in qualche modo riportano il suono a quella forma primitiva che dovevano avere i rumori o le "composizioni" degli uomini chiusi nelle loro caverne. Suono primitivo? In un certo senso sì (non a caso alcune composizioni di Reich per ricercare quell'idea primitiva si sono basate sull'utilizzo dei soli sassi), ma con un contesto ben poco antico dato che siamo più che al passo con i tempi. Non certo un lavoro per tutti, ma allo stesso tempo non troppo distante da molta musica colta che potete aver già fruito.

Tagged under: , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Smallgang - San (Damnably, 2014)

Alla seconda prova il trio londinese Smallgang, formato dai fratelli Kobayashi e dal batterista Matt Atkins, colpisce per semplicità nel…

10 Jul 2014 Reviews

Read more

Noise Of Trouble – Distopia (Brigadisco, 2012)

La recensione dell'ultimo album dei Mombu sul fondamentale blog Il Teatrino Degli Errori, recitava "Fra le tante, citiamo tre piaghe…

31 Jan 2013 Reviews

Read more

Bertoni/Boccardi/Mongardi – Litio (Boring Machines, 2016)

È interessante leggere il percorso di Alberto Boccardi dagli esordi in solitaria fino ai più collaborativi progetti odierni, soprattutto perché…

04 Nov 2016 Reviews

Read more

Rage Against The Sewing Machine Vs. Indch Libertine – S/T…

Del duo bolognese delle Rage Against The Sewing Machine avevamo già avuto occasione di parlare in occasione del Tago Fest:…

02 Sep 2011 Reviews

Read more

Guided By Voices - The Bears For Lunch (Fire, 2012)

Parlare del nuovo disco dei Guided By Voices vuole dire percorrere una strada insidiosa, infatti quando sto per scrivere da…

06 Feb 2013 Reviews

Read more

Jesus Franco & The Drogas - No(w) Future (Bloody Sound…

Dopo un lungo silenzio (come uscite discografiche) ritornano i fratellini Droga(ti) più in forma che mai. Anzi possiamo dire che,…

16 May 2019 Reviews

Read more

Otomo Yoshihide & Paal Nilssen-Love - 19th of May 2016…

Nuova uscita per Otomo Yoshihide e Paal Nilssen-Love, duo chitarra e batteria con all’attivo un precedente lavoro del 2014, dopo…

27 Aug 2018 Reviews

Read more

Davide Merlino Percussion Duo – The White Elephant (Floating Forest,…

È musica di resistenza quella proposta dalla Floating Forest di Verbania - più un collettivo di musicisti che una semplice…

26 Feb 2016 Reviews

Read more

Dalton - Papillon (Hellnation, 2020)

Terzo lavoro per il quartetto cult romano. Benchè la maturità fosse già consolidata  nel primo disco anche Papillon si conferma…

17 May 2020 Reviews

Read more

Pow-Wow - House Sounds (Luce Sia, 2018)

Ancora una volta l'etichetta svizzera riesce a stupirci ripescando dai meandri del tempo un  demo del 1988 dei Pow-Wow, oscura…

20 Oct 2018 Reviews

Read more

AA.VV. - The Toysound Of Earsugar (Earsugar Jukebox, 2005)

Come si evince da alcuni miei scritti, che sicuramente non passeranno alla storia, sono un drogato di 7". Ma, nella…

10 Jan 2007 Reviews

Read more

Putiferio - Ateateate (Robotradio, 2008)

Altro gruppo per il quale partivo prevenuto in base al nome e cri**o i**io non è un buon segno! Spero…

05 May 2008 Reviews

Read more

Ninni Morgia & Marcello Magliocchi – Season Two (Solar Ipse,…

La parola scritta si fa suono e così Solar Ipse, ottima fanzine cartacea, si trasforma in etichetta discografica per dare…

19 Jun 2012 Reviews

Read more

The Lay Llamas - GOUD (Black Sweat, 2022)

Non credo che le droghe siano sorprendenti. Raggiunto il livello di stabile assuefazione od abitudine, intendo. Dopo anni di abitudine…

07 Apr 2022 Reviews

Read more

Tetuan - Tela (Brigadisco/I Dischi Del Minollo/Onlyfuckingnoise et al. 2011)

Tela è il disco d'esordio del trio marchigiano Tetuan, ripescato dal cesto a inzio 2013. In realtà l'album era…

14 Mar 2013 Reviews

Read more

VV.AA. – III° Tagofest (Coproduzione, 2009)

Fa un po' tristezza pensare che questa, che doveva essere la celebrazione di uno dei festival indipendenti più rinomati della…

22 Nov 2009 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top