Luminance Ratio – Like Little Garrisons Besieged (Boring Machines/Fratto9 Under The Sky, 2009)

Luminance Ratio, ovvero il rapporto tra la luminosità delle luci d’ambiente e quella dello schermo del computer: prendendola in senso letterale si potrebbe ipotizzare qualcosa legato alla dualità degli strumenti musicali analogici/digitali rispetto ai suoni della natura campionati, ma al di là di speculazioni (ci si potrebbe domandare anche cosa c’entrano le guarnigioni assediate…), l’esordio del trio italico è davvero notevole e si muove in territori a me tralaltro molto cari.
La truppa (un trio) rintanata nelle roccaforti è armata di tutto punto: Andrea Ferraris (colonna infame skinhead di questo sito, un passato hardcore e postrock ma un presente molto elettroacustico/ambientale/rumoroso in diversi progetti), Eugenio Maggi (omonimo di un partigiano di Sestri Ponente, con una giovinezza hardcore ma sopratutto noto come Cria Cuervos, un nome che nel giro elettronico/sperimentale ha ottimi riscontri) e Gianmaria Aprile (novello papà, boss dell’etichetta Fratto9, suona in Ultraviolet Makes Me Sick, fa il fonico assieme ad altre mille cose sempre legate alla buona musica). A questo punto si è già intravista la materia del disco, ma scendendo più nello specifico Like Little Garrisons Besieged si svolge lungo cinque brani di elettronica/elettrica/acustica tra field recordings, drones e una buona dose di chitarre, il tutto rielaborato per un suono decisamente estatico e narcolettico, ma comunque molto “pensato” e tornito con estrema attenzione: è senza dubbio un disco da viaggio mentale, però non partorito da fricchettoni in estasi (quindi niente sbavature e approssimazioni), ma bensì da musicisti con un approccio molto più ragionato; con ascolti successivi si nota come tutto sia proprio al posto giusto con grande cura del dettaglio sonoro, senza che questo però “raffreddi” le sensazioni e gli stimoli che il disco emana in quantità. Nota a parte per il sesto e ultimo brano, “rimescolamento” ad opera di Paul Bradley del disco intero, come un enorme bignami che in realtà non stona affatto, fornendo un’altra chiave di lettura della materia sonora e mostrando da una prospettiva leggermente diversa che le cose buone nel disco ci sono eccome.

Tagged under: , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Port Of Souls - The Life And The Damage Done…

Ancora garage roll al fulmicotone. Dopo qualche assestamento nella formazione ritorna il quartetto meneghino più californiano della barriera di…

23 Nov 2011 Reviews

Read more

AA.VV. - Trax 0982 Xtra (Radical Matters, 2011)

Trax 0982 Xtra è il terzo episodio delle ristampe dei dischi Trax, che dopo Notterossa (su Small Voices) e Trax…

09 Jan 2012 Reviews

Read more

gRAEFENBERg - Ishikozume (Autoprodotto, 2013)

Ritornano con un nuovo disco i gRAEFENBERg, sempre divisi tra Casale Monferrato e Roma e sempre dediti al rumore, decisamente…

17 Sep 2014 Reviews

Read more

...un quadro di Giacomo Spazio

...il titolo di quest'intervista si riferisce a inventario dei La Crus e la menzione non è per nulla casuale: Giacomo…

08 Oct 2010 Interviews

Read more

Sleepmakeswaves - Love Of Cartography (Bird's Robe Records, 2014)

Un imperdonabile ritardo è quello che caratterizza principalmente queste recensione. Mi spiace. Ho fatto cose, visto gente, non ho ascoltato…

13 Mar 2015 Reviews

Read more

Supersilent - 8 (Rune Grammofon, 2007)

Quartetto norvegese attivo da dieci anni ormai, e con alle spalle già un certo numero di uscite, rigorosamente scandite da…

19 Oct 2007 Reviews

Read more

Luca Borgia - Avvolgistanti (CD Snowdonia 2022)

Non conosco Luca Borgia, se non per un veloce scambio in cui a settembre 2020 stava per sdraiarsi ad ascoltare…

25 Apr 2022 Reviews

Read more

Es - Tutti Contro Tutti Portiere Volante (Fosbury, 2011)

Italico rock che tanto potrebbe esser caro agli amanti dei Numero 6 quanto dei Virginiana Miller. Evocativi fin dal titolo…

01 Mar 2012 Reviews

Read more

Black Eagle Child - Poland (Sturmundrugs, 2010)

Nuove uscite per la Sturmundrugs il cui nome può essere chiaramente ridotto a Sud, lo sottolineo perché mostra la facciata…

24 Jun 2010 Reviews

Read more

Angelo Bignamini – Decay (Luce Sia, 2017)

The Great Saunites, Lucifer Big Band, Billy Torello, Filtro… Ad elencare tutti in progetti in cui è coinvolto Angelo Bignamini…

18 Sep 2017 Reviews

Read more

Lean Left - Medemer (PNL, 2020)

Medemer è il nuovo lavoro dei Lean Left, quartetto di improvvisazione radicale formato dal jazz rebel norvegese Paal Nilssen-Love (batteria),…

17 Jul 2020 Reviews

Read more

Myra Lee - 2 (Rejuvenation/La Machoire, 2007)

Sono fermamente convinto che il revival anni novanta, di cui tra poco sicuramente vedremo le prime avvisaglie, sarà molto più…

17 Aug 2007 Reviews

Read more

Albert Mudrian – Choosing Death (Tsunami, 2009)

Lentamente anche da noi le case editrici vanno colmando le lacune in materia di musica estrema, o comunque non legata…

22 Dec 2009 Reviews

Read more

Le Singe Blanc – Babylon (Bar La Muerte, 2010)

Nuova prova discografica per il trio francese di Metz. La ricetta cambia poco rispetto al precedente BaïHo (la recensione è…

30 Mar 2011 Reviews

Read more

Juta - Running Through Hoops (Arctic Rodeo, 2010)

L'instancabile Frederic Klemm sforna ancora una volta un lavoro curato fin nei minimi particolari rivelando, oggi più che mai,…

10 Apr 2010 Reviews

Read more

Hot Gossip + There Will Be Blood - 27/10/12 Twiggy…

Ricominciano per me i sabati sera live al Twiggy, musica indie nel senso letterale del termine nel club di culto…

16 Nov 2012 Live

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top