Lola’s Dead – Those Who Read Between The Lines (Autoprodotto, 2011)

Diciamo che, solitamente, quando chi suona decide di cambiare genere, cambia persone con cui suonare. Diciamo anche che ci sono le eccezioni a confermare quelle che si usano dire regole e che io stia per parlare di un quartetto che rientra perfettamente nella suddetta eccezione. I Lola's Dead, infatti, dopo diversi anni di attività sotto il nome Die Fesche Lola (una canzone tedesca che, nonostante sia stata portata al successo da quella gran donna di Marlene Dietrich nei primi anni Trenta, mi richiama un'atmosfera da Oktoberfest in maniera allucinante), hanno cambiato genere e nome mantendo la stessa line up e si sono registrati e autoprodotti un interessante concept EP. Tre lunghe tracce che costituiscono un disco che definirei vicino ad una matematicità molto in voga fino a qualche anno fa, la storia di un'esistenza – divisa nelle fasi della vita gioventù, età adulta e vecchiaia – narrata attraverso frequenti cambi di ritmo virati piacevolmente verso il mondo dell'indie nel quale delay e overdrive spesso sono protagonisti. Anche se i Lolas dichiarano di non riconoscersi all'interno di un genere predefinito, ascoltando l'EP mi ritrovo a pensare che i grandiosi Motorpsycho di Angel's And Daemons At Play e Trust Us siano tra la "top five" di hornbyana memoria di questi quattro pistoiesi – come Sometimes A New Born Lies sembra voler dire -.
Ok, è evidente, i Lola's Dead non sono una band particolarmente innovativa, ma mi sembra di poter dire che i pezzi lascino trasparire una certa ricerca e gusto per i suoni e ritengo che Those Who Read Between The Lines sia proprio un buon lavoro. Lola's Dead, long live Lola!

Tagged under: , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Putiferio - Ateateate (Robotradio, 2008)

Altro gruppo per il quale partivo prevenuto in base al nome e cri**o i**io non è un buon segno! Spero…

05 May 2008 Reviews

Read more

Mob - Polygon (Quatermain, 2007)

Quando mi capita di immergermi in ben due dischi provenienti dallo stesso sottobosco, mi viene da domandarmi subito quale sia…

18 Nov 2007 Reviews

Read more

The Young Gods – 3/11/2018, Workout Pasubio (Parma)

Il Rumore Del Lutto, festival che indaga i confini fra vita e morte, è ormai un appuntamento fisso dell’autunno parmigiano,…

08 Nov 2018 Live

Read more

Kongrosian Meets Oreste Sabadin - Bootstrap Paradox (Aut, 2010)

Oltre ad Oreste Sabadin al clarino, dietro al nome Kongrosian compaiono Alberto Callodei al clarino basso, Alessio Faraon alla tromba,…

24 Jul 2010 Reviews

Read more

Zu & Eugene S. Robinson - The Left Hand Path…

Questo malevolo patto non è fatto per creare simpatie o mettere di buon umore, ma piuttosto per immmergerci dentro un…

28 Nov 2014 Reviews

Read more

Bachi Da Pietra - Habemus Baco (Wallace/Tannen/La Tempesta, 2015)

Abbiamo il Baco, e sono già dieci anni, due lustri che Giovanni Succi e Bruno Dorella calpestano la terra, ben…

20 May 2015 Reviews

Read more

Merzbow + Sshe Retina Stimulants + Der Weze - 12/04/12…

Sono davvero pochi i nomi della scena industriale che non abbiano calcato i palchi nostrani negli ultimi tempi (ultimo annunciato…

20 Apr 2012 Live

Read more

En-Dome - Urpunkt (Luce Sia, 2018)

Proseguiamo ulteriormente il progetto Luce Sia con gli En-Dome, un duo formato da Andrea Bellucci e Gianluca Favaron, dedito ad…

21 Nov 2018 Reviews

Read more

Divus – S/T (Boring Machines, 2017)

Il torto peggiore che si possa fare a Divus è rivelare chi si nasconde dietro al suo nome. Facciamolo: Luciano…

17 May 2017 Reviews

Read more

Svart1 - Frozen Chants (Luce Sia, 2018)

Frozen Chants è un viatico ultraterreno diviso in dodici tracce, benché formalmente si abbia la percezione che sia sempre lo…

15 Jan 2019 Reviews

Read more

The Star Pillow – Invisible Summer (Midira, 2017)

Mi chiedo come Paolo Monti trovi il tempo per combinare le mille uscite discografiche (proprie e in compagnia, ultima Daimon…

05 May 2017 Reviews

Read more

M.B. - I.B.M. (Final Muzik, 2012)

Continuano le ristampe della serie Final Muzik Eighties e per la terza uscita arriva in catalogo addirittura Maurizio Bianchi con…

03 Apr 2013 Reviews

Read more

Obsil - Vicino (Psychonavigation, 2011)

Esce per l'etichetta inglese Psychonavigation questo Vicino di Giulio Aldinucci, in arte Obsil, il terzo disco dopo un paio usciti…

09 Dec 2011 Reviews

Read more

dUASsEMIcOLCHEIASiNVERTIDAS – 4 (Eclectic Polpo, 2012)

E' una grande sorpresa l'ascolto di questo entusiasmante combo portoghese dall'impossibile nome di dUASsEMIcOLCHEIASiNVERTIDAS (si, so cosa significa, qualche anima…

13 Apr 2012 Reviews

Read more

Gianluca Becuzzi - Memory Makes Noise (Small Voices, 2006)

Gianluca Becuzzi, che per chi di voi ha dimestichezza con il panorama italiano era ed è Kinetix, fa parte di…

25 Feb 2007 Reviews

Read more

Acid Baby Jesus - Selected Recordings (Slovenly, 2014)

Interessantissima seconda uscita per questa bizzarra formazione greca che all'occasione si è rifugiata in un'isoletta dell' Egeo al fin di…

27 Jan 2015 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top