Hoch/Tief – S/T (Arctic Rodeo, 2011)

E' da vent'anni ormai che la band di Stoccarda calca il palco dell'indie rock: non è stata una proprio una parabola ascendente la loro visto che, partiti, come Boiler, da un crossover meticciato con un post hardcore che ha caratterizzato la scena tedesca negli anni '90, hanno vissuto fortune alterne nella scena. Come il loro nome, Hoch/Tief, alti e bassi (a dirla tutta, è anche il nome di una giga-azienda di costruzioni tedesca e una variante del poker… chissà che non sia dovuto a quest'ultima la scelta…). Dopo un successo abbastanza importante in patria e un altrettanto importante flop, i nostri si sono ributtati nella mischia seguendo il giro Badass rock'n'roll con tanto di baffi e occhiali a goccia.
Ora ritornano con un buon lavoro che è stilisticamente molto vicino al loro primo periodo: chitarre tirate – Wolkenhunde -, ritmi serrati – Ventil -, un melodycore apprezzabilissimo, insomma. Già si era parlato di Antarctica, etichetta che come preciso intento ha quello di riproporre sonorità in voga non molto tenpo fa, ma che possono a ragione essere considerate già dei nuovi classici. Gli Hoch Tief, giusto per dare un'idea, sono facilmente riconducibili a gruppi veloie e grezzi (dove il suono delle chitarre parte, come minimo, da un overdrive) come Fireside o Millencolin. Giusto negli anni in cui hanno iniziato gli Hoch Tief, erano tantissime le realtà non dissimili a parlare la stessa lingua: a chi piacesse il genere, consiglio di cercare Die Ärtze, Sportfreund Stiller o Donots (che erano 'gemellati' coi nostrani Shandon… ma caspita… cosa tiro fuori dal cilindro, eh?). Hoch Tief è un album furbo che, da subito, è catalogabile come 'già sentito', ma, forse anche per questo motivo,sa entrarti velocemente nelle orecchie uscendone difficilmente. Anzi, chiedo scusa, ma vado a far ripartire il disco. Ancora.

Tagged under: , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Keiki - Popcorn From The Grave (Cheap Satanism, 2012)

Sedicente duo satanico con sede a Bruxelles, formato da un mezzo italiano alla chitarra e una mezza inglese alla voce.…

28 Nov 2012 Reviews

Read more

Empty Chalice – Mother Destruction (Toten Schwan, 2019)

La perseveranza è dote rara e per questo ancor più da apprezzare. Parliamo, nella fattispecie, della continua esplorazione delle regioni…

09 Sep 2019 Reviews

Read more

Orthodox – Sentencia (Alone/Southern Lord, 2009)

Non credo l'ufficio turistico dell'Andalusia si servirà mai degli Orthodox per pubblicizzare le bellezze della Costa de la Luz; d'altronde…

22 Dec 2009 Reviews

Read more

Morkobot - Morbo (Supernaturalcat, 2011)

Come tutte le rock band senza chitarra anche i nostrani Morkobot non esulano da alcuni pregi ed alcuni difetti…

09 Dec 2011 Reviews

Read more

JK Flesh – Posthuman (3by3, 2012)

È bello ogni tanto ritrovare certezze che non siano le solite, inutile reunion di gruppi zombie, più o meno in…

20 Sep 2012 Reviews

Read more

Ongapalooza: Father Murphy + Mamuthones – 18/02/11 Unwound (Padova)

Ongapalooza è il festival intinerante e ad assetto variabile che celebra i cinque anni di attività della Boring Machines e…

28 Mar 2011 Live

Read more

Tomahawk - Oddfellows (Ipecac, 2013)

Tornano i ragazzi terribili. Se ancora non vi siete stancati dell'inesauribile trasformismo di Mike Patton certamente anche stavolta non sarete…

09 Apr 2013 Reviews

Read more

Teho Teardo - 23/02/2014 Santa Maria In Chiavica (Verona)

È sempre un piacere tornare nella suggestiva cornice di Santa Maria In Chiavica ogni qual volta l'associazione Morse organizzi un…

07 Mar 2014 Live

Read more

Red Worms' Farm + Squadra Omega + A Flower Kollapsed…

Fra i tanti festival che si propongono di riempire le lunghe e caldi notte estive nella Pianura, quello di Curtarolo,…

29 Jul 2011 Live

Read more

Gablé - Cut Horse Cut (Loaf, 2011)

Un fantastico gruppo elettro-rock che non è certo semplice definire, non perché abbiano sovvertito le regole della musica, solo e…

26 May 2011 Reviews

Read more

Sebastiano Carghini – Tpeso (Kohlhaas, 2017)

Ci informa il comunicato stampa che la ricerca di Sebastiano Carghini – musicista italiano di stanza in Olanda – è…

20 Dec 2017 Reviews

Read more

Owls – Scars/Child (Verba Corrige, 2015)

Tornano a farsi vivi gli Owls di Eraldo Bernocchi, Tony Wakeford e Lorenzo Esposito Fornasari dopo il felice esordio. Avevo…

02 Jul 2015 Reviews

Read more

M. Moynihan & D. Søderlind – Lords Of Chaos (Tsunami,…

Arriva anche in Italia, per meritoria opera della Tsunami Edizioni, la corposa inchiesta che indaga fatti e misfatti della scena…

08 Jan 2011 Reviews

Read more

Russell And The Wolf Choir - The Ivy Leaf Agreement…

Cinque brani per Russell And The Wolf Choir, direttamente da Romford, ormai periferia nordest di Londra: la musica sembra però…

18 Dec 2014 Reviews

Read more

Neal Morse - One (InsideOut, 2004)

Vi interessa un parere sul Prog da profana? Dio esiste. Non me ne ricorderò più solo quando bestemmio. Per chi…

25 Sep 2006 Reviews

Read more

Ka Mate Ka Ora - Thick As The Summer Stars…

"We are a slowcore – shoegaze band!" Ci pensa già il gruppo di Pistoia a scrivere il succo della storia…

01 Oct 2009 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top