Heroin In Tahiti – Death Surf (Boring Machines, 2012)

Il lato oscuro di Tahiti su Boring Machines: non musica da spiaggia o surf rock come lo intendiamo noi, al massimo qui abbiamo le spiagge deserte della Polinesia con funghi atomici all’orizzonte. La colonna sonora della fine di tutto con qualche eco desolato, un ricordo vago e scarnificato della spensieratezza che un tempo popolava un luogo che, sulla cartolina ingiallita, sembrava felice (la copertina rende l’idea). Death surf, insomma. Anche se mai una sigla è in grado di sintetizzare un suono, in qualche modo può rendere l’idea: alienato, esotico, contaminato dalle radiazioni e spoglio. Quello che rimane sono solo ricordi fuori fuoco di un’esistenza passata. La psichedelia, il kraut, l’immaginario vintage e spaghetti western (meglio Spaghetti Wasteland), in Heroin In Tahiti tutto c’è ma passa attraverso una coltre contaminata, una lente deviata, ormai irrecuperabile e a mala pena ascoltabile o distinguibile: dalle tracce di surf presenti in Death Surf o il Morricone in acido nei rintocchi di Sartana (pezzo capolavoro del disco), ispirato ai film di fine anni sessanta del generale degli spaghetti western: …Se Incontri Sartana Prega Per La Tua Morte oppure Passa Sartana, E’ L’Ombra Della Tua Morte. Tra gli esponenti di quella che ormai, da qualche anno e su numerose fanzine, viene definita la c.d. scena Borgata Boredom – che anima le notti nella zona Roma Est, fatta di quartieri tra cui quello di Torpignattara (nome che mi viene in mente solo per fatti di cronaca violenta recente) – Mattioli/Fogueiredo evocano con synth e riverberi infetti scenari in cui i test di Mururoa sono finiti e i bastoncini Findus non hanno più lo stesso sapore di prima.

Tagged under: ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Hell Demonio - Discography (Wallace/Robotradio, 2008)

Discography, secondo album degli Hell Demonio, anche questa volta coprodotto da Wallace e Robotradio, conferma quanto di positivo si era…

12 Jun 2008 Reviews

Read more

Albireon - A Mirror For Ashen Ghosts Part Two (Toten…

“Raccontami una fiaba, in cui nessuno muore e mentimi se vuoi ma fallo con il cuore raccontami un dolore di vetro scheggiato giocattoli…

03 May 2022 Reviews

Read more

Icydawn - Rituals Of Obsession (Luce Sia, 2020)

Ancora una ristampa, ancora un recupero per Luce Sia: questa volta l'artefice è il mentore stesso dell'etichetta (Sacha Rovelli) che,…

01 Jun 2020 Reviews

Read more

Wailing Of The Winds - II (Paradigms, 2013)

Torna Mauro Sciaccaluga con il suo progetto solista Wailing Of The Winds e, dopo che la bella cassetta omonima era…

12 Dec 2013 Reviews

Read more

Gabriele Gasparotti - Istantanee Vol.1 (Diodrone, 2019)

Il presupposto fondamentale con cui avvicinarsi a queste istantanee non è immediato benchè sia incastonato nella copertina medesima, autentica dichiarazione…

21 Apr 2020 Reviews

Read more

Ocean Music

O del perdersi e ritrovarsi quando passano le glaciazioni e le ere si consumano come noccioline al circo. Era il…

13 Jun 2010 Articles

Read more

Stefano Giorgianni, Christian Falch, Fredrik Horn Akseslen – Blackherts (Tsunami,…

Dei documentari sul black metal, norvegese ma non solo, ormai credo si sia perso il conto: il genere attira -…

15 Aug 2019 Reviews

Read more

Gil Hockman - Dolorous (Self Released, 2015)

A volte la semplicità paga, come nel caso di questo disco fatto di niente, nato quasi per caso attraverso un…

28 Oct 2015 Reviews

Read more

Muviments Festival – 28-29/12/11 Itri (LT)

C’era bisogno, per chiudere decentemente un 2011 non propriamente esaltante sul fronte dei concerti, di un festival come si deve…

13 Jan 2012 Live

Read more

Holy Palms – Jungle Judge (Arte Tetra, 2016)

Che Pavel Eremeev sia un matto tamarro o un geniale alchimista è difficile da stabilire e certo non basteranno le…

08 Feb 2017 Reviews

Read more

X Congresso Post Industriale – 31/10/2015 Kindergarten (Bologna)

Non si poteva mancare quest’anno Al Congresso Post Industriale che la Old Europa Cafè organizza per al decima volta e…

11 Nov 2015 Live

Read more

Weeping The Black - Meanings In Lacrima (Autoprodotto, 2007)

Ancora metal. Ovviamente. Anche perché: "Heavy Metal will never die!" diceva un caro amico metalmeccanico di Spinetta Marengo. E se…

20 Aug 2007 Reviews

Read more

Laura Loriga - Vever (Ears&Eye 2022)

Di Laura Loriga avevo un bellissimo ricordo. La Maison Verte, datato 2016, mi sembrava l’unione quasi perfetta tra i tratti…

28 Apr 2022 Reviews

Read more

Koji Asano: il long distance runner della composizione giapponese

Quando qualche anno fa iniziai a ricevere suoi dischi, Koji Asano si trovava in una delle sue fasi più prolifiche:…

17 Mar 2012 Interviews

Read more

Hermetic Brotherhood Of Lux-Or – Anacalypsis (Boring Machines, 2016)

Grazie a Boring Machines trovano ospitalità fuori dalla Sardegna gli Hermetic Brotherhood Of Lux-Or, fra gli esponenti di spicco della…

05 Dec 2016 Reviews

Read more

Uncodified – Behaviour Traits Of Stalkers (Diazepam, 2013)

Con un titolo del genere, con un Black Death Synth che spicca fra la strumentazione, con Marco Deplano (Wertham) che…

24 Feb 2014 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top