Giacomo Papetti/Emanuele Maniscalco/Gabriele Rubino – Small Choices (Aut, 2013)

E pensare che ho conosciuto Davide solo due anni fa, ad un mini festival in quel di Bologna e lui era timidamente seduto al suo banchetto con le prime due uscite, abbiamo scambiato due parole e poi ci siamo ripromessi di tenerci in contatto. E così è stato, e da quelle due uscite di partenza è giunto ormai alla sesta, aggiustando sempre di più il colpo e mettendo a fuoco per bene quelli che erano i suoi obbiettivi. Così la Aut records, trapiantata a Berlino e capitanata da Davide Lorenzon sembra essere capace di fotografare con colori vividi una attitudine ben precisa e un gruppo di musicisti che ne fanno parte. E anche questo lavoro in questione a mio avviso funziona, me lo hanno detto le mie orecchie e il mio cervello, perché dopo una settimana di distacco dal suo ascolto ho riconosciuto le parti che ormai mi erano entrate nel cervello creando delle connessioni neuronali. Ed eccomi quindi qui a parlare di questo trio composto da: Giacomo Papetti – contrabbasso, Emanuele Maniscalco – pianoforte, Gabriele Rubino – clarinetto piccolo, soprano e basso. Trio che intelligentemente inserisce nell’organico uno degli strumenti spesso snobbati del jazz che è il clarinetto (ricordo solo il capolavoro che è Out To Lunch di Eric Dolphy), sia nella sua veste di piccolo, di soprano, che in quella di clarinetto basso. Un trio che riesce a mantenere viva l’attenzione e a ben differenziare le strutture anche solo con tre strumenti così marcatamente forti nel loro suono, senza dover ricorrere ai soliti “trucchetti rumoristici” tipici di chi fa improvvisazione, ma riuscendo a scavare tra le sfumature timbriche, in relazione anche alle pause e alle sospensioni sonore. Un lavoro studiato e sviluppato anche sulle dinamiche (anche questa caratteristica spesso troppo dimenticata) e sull’armonia, ma soprattutto un lavoro ben definito nei “momenti” musicali che sono costruiti da percorsi sonori che prendono forma e cambiano direzione quasi ad ogni singola nota, come se fossero delle frecce direzionali che indicano da che parte andare a sviluppare il suono. C’è un’attenzione quasi certosina nella stesura della notazione e nell’esecuzione, anche quando improvvisata, ma senza perdere l’emozione e la sensibilità nell’atto di riprodurre quelle note. In sospeso tra contemporanea e jazz, e basato sul rapporto e sulla comunicazione tra materiale scritto da grandi esploratori del cosmo musicale come Ligeti, Sibelius e da grandi romantici come Gershwin, e materiale originale del trio. Ed è proprio questo il punto di forza; la terza via di comunicazione esplorata e registrata che sta nel mezzo (o di lato, o di sopra o di sotto…vedete voi) ma soprattutto che sta altrove tra le composizioni originali di grandi maestri e la freschezza di un suono scritto nei giorni nostri…ed è questo che rende davvero interessante Small Choices.

Tagged under: , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Nedry - Condors (Monotreme, 2010)

Devo ammettere di aver cercato altrove il piacere solipsistico dell'ascolto negli ultimi mesi, lontano dal clamore suscitato dalla scena dubstep…

15 Apr 2010 Reviews

Read more

Swilson - Demonology (Cheap Satanism, 2011)

Cattivo. Brutto e Sporco non so, però secondo me il giro è quello e i suoni delle chitarre quasi garage…

01 Feb 2012 Reviews

Read more

Mon Electric Bijou - Terror At The Gates (Delta Poison…

Un'insolita flemma che si è impossessata di me negli ultimi mesi ha fatto sì che parli di Mon Electric Bijou…

20 Aug 2012 Reviews

Read more

Hobocombo – Plays Video Days (Trovarobato, 2011)

Una piccola cosa questo EP in download gratuito degli Hobocombo, ma che merita una segnalazione, sia per la scelta delle…

01 Feb 2012 Reviews

Read more

The Spook Of The Thirteenth Lock - S/T (Transduction, 2008)

Nonostante sforni dischi postrock interessanti e abbia collegamenti con un paio di band Giapponesi, la Transduction non è una etichetta…

02 Jun 2008 Reviews

Read more

Savage Republic – 27/01/10 Kroen (Villafranca – VR)

Non era vero niente, avevamo scherzato: il Kroen c'è ancora, gode di ottima salute e continua a proporre ottima musica.…

01 Feb 2010 Live

Read more

Moodring – Scared Of Ferret (Silber, 2009)

Gruppo nato da una delle costole degli americani Rollerball (l'ennesimo; D'Annunzio, fosse vivo, creperebbe d'invidia) i Moodring schierano i veterani…

25 Nov 2009 Reviews

Read more

Marnero – Naufragio Universale (Donna Bavosa/Sangue Dischi/InLimine, 2010)

Ritroviamo con un LP di cui sono unici titolari i Marnero, che avevamo conosciuto nell'impari split coi Si Non Sedes…

03 Oct 2010 Reviews

Read more

Tiziano Milani, Luca Rota - The City Of Simulation (Setola…

Un progetto molto interessante quello che mi trovo fra le mani, infatti a dispetto delle molte baggianate che cercano di…

30 Apr 2010 Reviews

Read more

Bexar Bexar - Tropism (Own, 2007)

Normalmente quando leggo di un disco in cui la chitarra acustica la fa da padrona sono sempre un po' scettico,…

15 Jun 2007 Reviews

Read more

Oscenità Sulla Luna – 21/07/12 Spazio 4 (Piacenza)

Incubo di una notte di mezza estate. L'ultima cosa che ci saremmo aspettati di vedere e sentire è una carrellata…

27 Jul 2012 Live

Read more

Malkomforto - S/T (Taxi Driver/Dischi Decenti, 2016)

Delicato screamo tardo anni Novanta per una band presumibilmente giovane che arricchisce il proprio disagio urbano attraverso una malinconica e…

06 Apr 2017 Reviews

Read more

Carla Bozulich – 8/12/12 Lenz Teatro (Parma)

Carla Bozulich dal vivo a Parma, nell'ambito del festival Natura Dèi Teatri organizzata dal Lenz, è un'occasione da non perdere,…

14 Dec 2012 Live

Read more

Benjamin Finger, James Plotkin & Mia Zabelka - Pleasure-Voltage (Karlrecords,…

La prima cosa che colpisce di Pleasure-Voltage è una certa austerità della produzione che inaspettatamente si sposa alla perfezione con…

28 Mar 2019 Reviews

Read more

The Shipwreck Bag Show - Kc (Wallace/Phonometak/Paint Vox/Brigadisco, 2010)

Credo che ci siano dischi e gruppi interessanti, lavori ben fatti e lavori che per quanto piacevoli finiscano per essere…

16 May 2010 Reviews

Read more

Giacomo Papetti/Emanuele Maniscalco/Gabriele Rubino - Small Choices (Aut, 2013)

E pensare che ho conosciuto Davide solo due anni fa, ad un mini festival in quel di Bologna e…

20 Jun 2013 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top