Gameface – Come On Down 7″ (Equal Vision, 2013)

Graditissimo ritorno quello dei californiani Gameface, attivi dai primi anni Novanta ed esponenti del più classico suono melodico applicato alla durezza e al ritmo trascinantedel punk. Intenso in senso molto ampio: decisamente più pop e introversi rispetto all’hardcore melodico che spopolava nella metà dei 90’s i Gameface rappresentarono per diverso tempo l’ala atipica ma di grande qualità che su una etichetta dura e pura come la Revelation Records, vedeva un gruppo smaccatamente melodico (con loro anche gli stupendi Farside), addirittura far uscire tre dischi. Ora, dopo essersi riformati nel 2012, i californiani sono pronti a ritornare con un nuovo album, previsto per il 18 marzo, su Equal Vision, altra storica etichetta hardcore americana, capace con gli anni di smussare sempre di più le spigolosità del catalogo per accogliere melodie sopraffine. A fare da apripista a Now Is What Matters Now, loro sesto disco, un singolo intitolato Come On Down, pezzo agile, veloce, e dall’anima intimamente pop. Epidermico e immediato a dir poco. Sul lato B, invece, una reinterpretazione di The Only Chance We Get, vecchio pezzo del ’95 fatto uscire dai Gameface su Three To Get Ready e ora ripulito a dovere con l’ospitata concessa dietro il microfono a Ingo Knollmann (Donots) e al corpulento Mike McTernan storico cantante di Damnation A.D., una delle migliori interpretazioni dell’hardcore statunitense anni ’90.  Due pezzi interessanti che ci fanno guardare con speranza al disco, che si annuncia ricco di collaborazioni, una su tutte quella di Jon Bunch, storico cantante di Sense Field.

Tagged under: , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Naga - Hén (Shove, 2014)

Trio partenopeo ben lontano dal neo melodico o dalle atmosfere musicarelle popolari in quelle zone. I Naga sono pù neri…

18 Jun 2015 Reviews

Read more

Julia Kent - Green And Grey (Important/Tin Angel, 2011)

Torna col suo secondo disco solista la violoncellista Julia Kent, canadese residente a New York, ma in realtà cittadina del…

11 May 2011 Reviews

Read more

Bachi Da Pietra – Insect Tracks (Wallace/Boring Machines/Bronson, 2010)

Tempo di disco dal vivo per i Bachi Da Pietra dopo tre album in quattro anni e un'attenzione crescente da…

22 Jun 2010 Reviews

Read more

Dogs For Breakfast - Rose Lane Was Tucker’s Girlfriend (Subsoud,…

Nell'esplorazione del nuovo underground italiano i Dogs For Breakfast si incastonano perfettamente tra le facce più interessanti di quest'anno.…

25 Jun 2010 Reviews

Read more

Sigillum S - Emptiness Spheres (Luce Sia, 2020)

Rarefatto e speziato ritorno per i tecnopadri dell'area grigia. Power trio a tutti gli effetti quello che incarna le nuove…

02 Feb 2021 Reviews

Read more

Ubik - Circadian Rythms, Sleep Disorder (Farmacia901, 2012)

E' sorprendente che quando meno te lo aspetti esca sempre qualche disco capace di sorprenderti per gusto, qualità e fatto…

04 Oct 2012 Reviews

Read more

Coconuts - S/T (No Quarter, 2010)

Alla terza nota di questo disco mi sono sorpreso a dire: "ma questi sono australiani!" ed in effetti ci ho…

02 May 2010 Reviews

Read more

Chapter - Two (The Biographer) (Saiko, 2007)

Copertina extralusso stile piccolo libro "di una volta" con tanto di booklet strafigo per questo duo svizzero, in fin dei…

17 Oct 2007 Reviews

Read more

Mangia Margot - Maddalena, Maria (Autoprodotto, 2009)

Mi rendo conto che ormai buona parte dei gruppi in circolazione sono costituti da due elementi, con la batteria abbinata…

03 Dec 2009 Reviews

Read more

Dashboard Confessional - Dusk And Summer (Vagrant, 2006)

Dopo lo sconfortante Sound The Alarm dei Saves The Day, anche Chris Carabba (già nei Further Seems Forever) getta alle…

25 Aug 2006 Reviews

Read more

Konstrukt & Keiji Haino - A Philosophy Warping, Little By…

L’ensemble free-impro turco Konstrukt, dopo aver condiviso dischi e performance con artisti importanti della scena improv internazionale, invita a collaborare…

01 Sep 2018 Reviews

Read more

FULkANELLI – S/T (Lemming/Offset/Blinde Proteus, 2012)

Esordisce sulla lunga distanza, dopo lo split-tape con Belorukov vs Marziano di cui già vi avevamo parlato, il duo composto…

28 Dec 2012 Reviews

Read more

Karma To Burn - Slight Reprise (Maybe, 2012)

Ho visto i Karma To Burn una volta sola, nel 1998, al Continental di New York e ricordo ancora il…

14 Nov 2012 Reviews

Read more

Dialvogue (Andrea Bolzoni/Daniele Frati) – Improvising Dialogues (Setola Di Maiale,…

Un duo su Setola Di Maiale mi predispone sempre bene all'ascolto: di tutti i lavori pubblicati, le formazione a due…

26 Feb 2013 Reviews

Read more

The Mighties - Augustus (We’re Fruit Records/Sob! Records, 2019)

Scoppiettante garage 'n' roll per questi decani perugini, iperattivi dal vivo, ma con un tiro di tutto riguardo anche in…

11 Jun 2019 Reviews

Read more

Plakkaggio - C.D.G. 7'' (Hellnation, 2014)

Abbandonata l' HC  con cui li avevamo ascoltati fino a ieri ritorna il power trio di Colleferro: sempre combattivo, sempre…

03 Sep 2014 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top