Francesco Giannico/Zac Nelson – Les Nomades Paysages (HYSM?/Lemming, 2013)

Zac Nelson lo avevamo conosciuto come eclettico musicista pop in un bel disco uscito su Second Family un paio di anni fa; oggi lo ritroviamo in tutt’altra veste in questa interessante collaborazione con Francesco Giannico, che abbiamo già incontrato quest’anno in occasione dell’uscita del suo album solista. Senza rinunciare alle rispettive peculiarità i due danno vita a un album dove l’ambient incontra il suono live di una batteria, con risultati davvero sorprendenti.
L’abbinamento è decisamente originale e di primo acchito non facile: alle coltri di suono di una chitarra trasfigurata dagli effetti si sovrappongono le evoluzioni di un batterista che sembra volersi sgranchire le membra e invade piano piano tutti gli spazi. È tuttavia solo questione di entrare in sintonia con la materia e già verso la metà del brano questo sdoppiamento regala sensazioni assai piacevoli e nient’affatto scontate, che si prolungheranno per tutto il disco. Les Nomades Paysages ha tre soli brani, ma piuttosto lunghi e vari, con momenti di placida quiete alternati ad altri più ritmati, ma sempre con un tocco raffinato, senza eccessi. Summa dell’intero lavoro è la splendida La Race Des Loups, dove il suono corposo di chitarra incontra campioni di voci prima celestiali e poi ritmate, sfumando in passaggi ambient sporcati di rumore, mentre una batteria dinamica appare e scompare, guadagnandosi la ribalta sul finale. Nella continua mutevolezza di momenti di accordo e dissonanza emerge la dualità che anima questo disco: potete interpretarla come l’incontro – scontro fra razionalità e istinto o come il rapporto fra anima e corpo, quello che è certo è che vi condurrà in un viaggio non puramente mentale e proprio per questo pienamente appagante.

Tagged under: ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Connect_icut - Small Town By The Sea (Aagoo, 2014)

Torna su Aagoo con un altro disco Connect_icut, dopo l'interessante Crows & Kittywakes & Come Again dell'anno scorso: e non…

23 May 2014 Reviews

Read more

Steven Blush - American Punk Hardcore (Shake, 2007)

In attesa di vedere finalmente il film, ecco American Hardcore traduzione di un libro di Steven Blush che rischia di…

24 Apr 2007 Reviews

Read more

Shana Falana - In The Light (Autoprodotto, 2012)

Questi Shana Falana (chissà se conoscono anche Don Lurio?) sono un duo di Brooklyn dedito ad uno shoegaze misto a…

21 Jan 2013 Reviews

Read more

Testing Vault – Threnody For The Suicidals (Anedonia) (Ho.Gravi.Malattie,…

Dei vari progetti musicali di Daniele Santagiuliana avevamo finora trascurato Testing Vault, fra tutti quello maggiormente longevo e prolifico, nonché,…

14 Mar 2019 Reviews

Read more

Daniel Menche - Melting Gravity (Sige, 2019)

Il ritorno di Daniel Menche con Melting Gravity continua a mostrare il costante avanzamento linguistico dello sperimentatore di Portland, uno…

29 Nov 2019 Reviews

Read more

Mangia Margot - Maddalena, Maria (Autoprodotto, 2009)

Mi rendo conto che ormai buona parte dei gruppi in circolazione sono costituti da due elementi, con la batteria abbinata…

03 Dec 2009 Reviews

Read more

The Go Find - Stars On The Wall (Morr Music,…

L'anno scorso c'erano gli Electric President, quest'anno ci pensa il belga Dieter Sermeus a confezionare il disco cioccolatino del…

16 Mar 2007 Reviews

Read more

Lo Dev Alm - It Is Later Than You Think…

Era da un po' che non sentivo parlare di Pagliero e  poi in poco tempo mi capitato di vederlo impegnato…

26 Jun 2007 Reviews

Read more

Iron Molar - Sounds For An Awesome Suspension (The Fucking…

Dall'hardcore più o meno evoluto al noise più sfrigolante il passo non è certo breve, ma da tempo la strada…

24 Sep 2008 Reviews

Read more

Nightstick - Death To Music (Relapse, 1999)

Ad oggi l'ultimo lavoro dato alle stampe di una tra le più misconosciute, ma soprattutto sottovalutate heavy band americane…

23 Jan 2008 Reviews

Read more

Adam Wolf - Songs I/II (Autoprodotto, 2018)

Adam Wolf ha due band di musica energica e chitarrosa (Wolfhand e Sleeping In), non particolarmente originali: le foto dei…

01 Mar 2018 Reviews

Read more

Alga Kombu - In Fin Dei Corpi (Sincope, 2016)

Spigoloso post-punk bolognese non esattamente al passo con i tempi (uscita terrificante, ma lasciamola lì) ma non per questo di…

03 Feb 2017 Reviews

Read more

Adam's Castle - Vices (Tripel Down, 2012)

C'è di buono che la mia curiosità spesso mi porta a conoscere cose un pò strane, difficilmente mi serviranno nella…

06 Sep 2012 Reviews

Read more

Ivan Iusco: Minus Habens o Homo Superior?

Questo è uno di quei personaggi che ho cercato di odiare con tutto me stesso, anima e corpo. Mi ha…

19 Nov 2011 Interviews

Read more

U.S.O. Project - Inharmonicity (Synesthesia, 2008)

A volte ci sono cd che ci impiegano un po' più tempo di altri per essere fruiti e per quanto…

23 Nov 2008 Reviews

Read more

Golden Gurls - Typo Magic (Damnably, 2013)

Non saprei dire se il nome è una storpiatura di una vecchia serie televisiva statunitense ma certo è che il…

08 Jul 2013 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top