De Curtis + Mic Bombatomica – 09/04/11 Interzona (Verona)

Serata di gala all’Interzona per la presentazione del disco di Mic Bombatomica, idolo locale che accoglie nella sua band alcuni reduci di glorie veronesi quali Rituals ed Hell Demonio. Io però, non amando troppo i suoni proposti dal nostro, sono qui soprattutto per il gruppo che questa sera fa da valletto, quei De Curtis che, dall’uscita dell’ottimo esordio, non sono ancora riuscito a vedere dal vivo. Stavolta, memore della precedente esperienza, arrivo con ampio anticipo rispetto all’orario annunciato e mi preparo all’evento.
Metto le mani avanti: un gruppo che sale sul palco sulle note di Plastic Pattern People di Gil Scott-Heron, aspetta l’ultima nota e parte col primo brano, per me ha già vinto, anche se si trattasse dei Negramaro. Per i De Curtis questo è invece semplicemente un valore aggiunto, perchè iniziano alla loro maniera, con chitarroni post che sfociano in una pezzo da soundtrack Blaxploitation, col sax che ci guida lungo paesaggi urbani e lui ci al neon. In seguito veniamo investiti da schegge di funk bianco e de_curtis_a_interzonapunk primordiale, con le tastiere che innervano ossessivamente il suono, continuamente in bilico fra certa ruffianeria black e momenti incompromissori: da un gruppo che annovera reduci di Rosolina Mar e ancora Hell Demonio più altri proveniente dal giro funk jazz cittadino, non ci si può aspettare troppa omogeneità. Eppure anche dal vivo l’alchimia funziona ed ogni tassello trova la sua collocazione, guidandoci da un cambio di scenario musicale all’altro, ognuno sottolineato dai giochi di luci e proiezioni davvero suggestive. Picco del concerto una notevole esecuzione di Lugana Addio, accolta da un’ovazione che la qualifica già come classico, almeno a livello locale e che dimostra, semmai ce ne fosse bisogno, che la dimensione live è quella che si addice maggiormente al gruppo. Su Mic Bombatomica non mi dilungherò, per le ragioni esposte all’inizio. Devo dire, ad onor del vero, che passata l’ondata del tex-mex, che te lo faceva sentire ad ogni angolo di strada, ora un paio di brani ben fatti (e questi lo sono di sicuro) li sopporto pure: fra gli immancabili fiati tiomkiniani e accenni quasi punk, sembra di vedre un carrozzone di zingari che zigzaga sul confine fra Messico e Texas quando ancora lo si poteva fare senza essere impallinati dai federali. Ma la mia resistenza è comunque limitata, tanto più che la temperatura della sala, ormai stipatissima, se da un lato evoca il torrido deserto di Sonora ed è quindi in tono, dall’altro mi suggerisce di sgusciare verso l’esterno per trovare aria respirabile. Per stasera può bastare così.

Tagged under: , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Molestia Auricularum – Dissolvi (Dokuro, 2017)

Avevo un ricordo lontano di Molestia Auricularum (nome dietro cui si nasconde Federico Trimeri, bassista degli Storm{o}) risalente a un…

28 Dec 2017 Reviews

Read more

The Letter Yellow - Walking Down The Streets (Autoprodotto, 2013)

E' una bella cover dove campeggiano cerchi concentrici colorati come lo spettro della luce ad introdurmi nel mondo dei Letter…

30 Oct 2013 Reviews

Read more

Psycho Kinder – Epigrafe (Fonetica Meccanica, 2020)

Da sempre aperto all’incontro fra parola e musica, con la prima alla continua ricerca di suoni che la veicolino, Psycho…

24 Jan 2021 Reviews

Read more

Sdang! - Il Giorno Delle Altalene (Autoprodotto, 2015)

Seppur nascendo come side project della band dei fratelli Giuradei, gli Sdang! (Alessandro Pedretti e Nicola Panteghini) superano di gran…

19 Feb 2016 Reviews

Read more

Boslide – Questa È Una Moda Di Pazzi (Death First!,…

Ecco, io vi avevo avvertiti ma voi non mi avete dato ascolto; li avete sottovalutati e ora i Boslide sono…

05 Mar 2018 Reviews

Read more

Francesco Meirino - Beyond Repair (Sincope, 2014)

Lo spagnolo Francesco Meirino, di stanza a Losanna, ha danni abbandonato il suo vecchio moincker Phroq per portare avanti a…

07 May 2015 Reviews

Read more

Keiki - Popcorn From The Grave (Cheap Satanism, 2012)

Sedicente duo satanico con sede a Bruxelles, formato da un mezzo italiano alla chitarra e una mezza inglese alla voce.…

28 Nov 2012 Reviews

Read more

Paolo Spaccamonti - Buone Notizie (Bosco, 2011)

Gradito ritorno di Paolo Spaccamonti dopo un gradevole esordio che aveva lasciato ottime impressioni. La semplicità si conferma una delle…

04 May 2011 Reviews

Read more

Palkosceniko Al Neon – Lungo La Strada (Autoprodotto, 2009)

Romani di Guidonia e con troppe, inutili "k" nel nome, i Palkosceniko Al Neon arrivano con Lungo La Strada alla…

20 Oct 2009 Reviews

Read more

Francesco Giannico - Luminance (Somehow, 2013)

Il titolo di Luminance è accompagnato dalla frase di Leonard Cohen "There is a crack, a crack in everything. That's…

11 Jul 2013 Reviews

Read more

Horchata Vs. Sil Muir - S/T (Taâlem, 2008)

Con colpevole ritardo recensisco questo cd 3", che da tanto tempo staziona tra le pile di dischi in "heavy rotation",…

01 Sep 2009 Reviews

Read more

Lucertulas – The Brawl (Robotradio/MacinaDischi, 2010)

E venne il giorno della Lucertola. Dal precedente Tragol Del Rova ci dividono due anni e mezzo e decine di…

30 May 2010 Reviews

Read more

Fragil Vida - ...E Così Noi (Live Recording, 2006)

Bisognerebbe girare un film per metterci come colonna sonora questo album. Quel contrabbasso in E così noi è fatto per…

20 Oct 2006 Reviews

Read more

L'Océan - Primio (GP2, 2016)

L' Ocèan non è esattamente una band nel senso convenzionale del termine quanto un gruppo di improvvisazione nato nel 2006…

30 Jan 2017 Reviews

Read more

David Grubbs & Taku Unami - Failed Celestial Creatures (Empty…

Prima collaborazione tra i due chitarristi David Grubbs e Taku Unami, entrambi dediti alla sperimentazione sulla sei corde e anche…

15 May 2018 Reviews

Read more

Peter Piek - Cut Out The Dying Stuff (Solaris Empire/…

Che personaggio interessante Peter Piek: dipinge fin da bambino - e ne ha fatto un lavoro -, suona da quando…

23 Jun 2014 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top