Collezionando Vuoti A Perdere – S/T (Under My Bed, 2014)

Chi si nasconda dietro questo nome curioso nelle note ci copertina non c’è scritto. Nemmeno sappiamo se si tratti di una sola o più persone, per quanto, a dar man forte a chi canta, si distinguano in alcuni episodi altre voci. “Registrato da qualche parte a Milano, d’estate, un paio di anni fa” è tutto ciò che sappiamo e tutto sommato non ci serve altro: questo è un disco che parla da sé.
I liquidi che riempivano le bottiglie sono finiti, la scritta sulla copertina del disco – una busta dal lettera marrone – è sbiadita e un po’ in tutti i testi (in italiano) ricorre l’idea di tempo trascorso. È passato anche il rock, che indubbiamente doveva esserci, e ha lasciato segni in  più di una traccia di questo disco in equilibrio tra il cantautorato e il folk: voce, chitarra e pochissimo altro. Eppure, dopo la strumentale Aspettando L’Agosto In Città (memore di certo garbato post-rock), le pulsazioni di Canzone Per L’Estate ricorda i C.S.I. spogliati della tronfia strumentalità che li caratterizzava, mentre Non Ci Sei Più, non fosse per il cantato in italiano e il timbro di voce lontano da quello di Gira, potrebbe essere estratto da Various Failures, con quel salire di tono in corrispondenza del ritornello che era proprio degli Swans sfasciati, sputtanati e depressi di allora. Sono questi pezzi, caratterizzati una visceralità che cova sotto la cenere, i migliori del lotto. Altrove, i brevi intermezzi strumentali di Inizio e Notturno servono a scaricare le ultime scorie di rumore e forse depurano troppo i brani del finale, che si fanno più vicini al cantautorato di italiano di ultima generazione e sono un po’ meno incisivi. Si finisce con la coda strumentale di Macchine Usate, che ci riporta alle atmosfere malinconiche dell’inizio; non è un caso, perché Collezionando Vuoti A Perdere nel suo essere conciso e apparentemente semplice, richiede in realtà qualche ascolto e cresce alla distanza.

 

Tagged under: , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Orko Trio – S/T (Dobialabel, 2011)

Disco dalle complesse architetture progressive rock questo esordio dell'Orko Trio, composto da Michele Cuzziol, Enrico Giletti e Giorgio Pacorig, gode…

22 Feb 2012 Reviews

Read more

Swedish Mobilia – Knife, Fork And Spoon (Leo, 2012)

Un trio all'americana, chitarra, basso e batteria, ma con un sound quasi nordeuropeo, stampati da un'etichetta Inglese, ma provenienti dal…

18 Jan 2013 Reviews

Read more

Il Cotone di Fukushima – Scie (Autoprodotto, 2013)

Dalla fertile Sardegna, fertile almeno dal punto della musica meno convenzionale, ci arriva l'esordio autoprodotto de Il Cotone Di Fukushima.…

27 Nov 2013 Reviews

Read more

Ka Mate Ka Ora - Violence (White Birch, 2012)

Terzo lavoro per i Pistoiesi Ka Mate Ka Ora, già trattati su questo sito con le due prove precedenti. Con…

21 Feb 2013 Reviews

Read more

Cronaca Nera - Non Consensual Violence (Luce Sia/Old Europa Cafe',…

Oscuro lavoro di power elettronica senza mezzi termini che in questa incarnazione vede tre illustrissimi dell'area grigia italica: il prolifico…

16 Apr 2019 Reviews

Read more

Satori Junk - S/T (Taxi Driver, 2015)

Stavo leggendo poc'anzi su una webzine concorrente (ebbene si, lo faccio) un'aspra critica al cantato definito "cantilenante" dei Satori Junk.…

09 Apr 2015 Reviews

Read more

Helios - Eingya (Type, 2006)

Paesaggi dipinti da un piano, pizzicati dolcemente da una chitarra e che descrivono i cicli delle stagioni e degli stati…

21 Nov 2006 Reviews

Read more

Stefano Ferrian - Lophophora (deNOIZE, 2012)

Stefano Ferrian (conosciuto ai più come chitarrista degli Psychofagist) ritorna con il seguito di quel primo capitolo in solo che…

28 Mar 2012 Reviews

Read more

Gesuco Razzati – S/T (Autoprodotto, 2013)

Manufatto di pregevole fattura, il CDr dei Gesuco Razzati, misterioso combo eporediese cultore del rumore prodotto con aggeggi elettronici e…

09 May 2013 Reviews

Read more

Xiu Xiu + Three In One Gentleman Suit - …

Ci sono gruppi che, pur apparendo a fine corsa per quel che riguarda la qualità delle produzioni discografiche, vale sempre…

09 Nov 2012 Live

Read more

Senyawa – Alkisah (Artetetra/Communion, 2021)

Per celebrale l'inizio del secondo decennio di attività, il duo indonesiano dei Senyawa dà vita a un progetto ambizioso appaltando,…

19 Mar 2021 Reviews

Read more

Vialka - Plus Vite Que La Musique (Vialka, 2007)

Credo fermamente che ci siano, da qualche parte, alcuni punti fermi a cui tutti i musicisti più o meno off…

19 Feb 2008 Reviews

Read more

Gianluca Becuzzi - (B)Haunted (Silentes, 2014)

Ogni tanto è utile un ripasso della fitta discografia di Gianluca Becuzzi, specie per quei titoli pubblicati in edizioni strettamente…

29 Sep 2014 Reviews

Read more

Clock DVA – 18/10/2014 Interzona (Verona)

Dopo la data saltata all’ultimo momento la scorsa primavera, finalmente si concretizza la possibilità di vedere i Clock DVA all’Interzona,…

24 Oct 2014 Live

Read more

Lucifer Big Band – Atto III (Bloody Sound Fucktory, 2017)

Dev’essere l’anno della chiusura delle trilogie il 2017: dopo Deison & Mingle tocca alla Lucifer Big Band completare il triangolo…

07 Jun 2017 Reviews

Read more

Ulan Bator - 09/04/10 Tipo 00 (Brescia)

Nei sotterranei del centro storico di Brescia stasera toccai ai francesi (ma da tempo italiani d'adozione) Ulan Bator, ancora una volta in…

03 Apr 2010 Live

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top