ffatso_mano

Ffatso – Mano Nera (Setola Di Maiale, 2009)

Un nuovo disco targato Setola Di Maiale in ambito più marcatamente jazzistico: l’amore di Stefano Giust per il genere ed il fatto che molti dei musicisti che ruotano attorno all’etichetta abbiano un piede in questo ambito non è un mistero per nessuno. Jazz…off? Nì, nel senso che rispetto alla roba che gira in Italia è sicuramente materiale "spinto", ma giusto perché vale sempre il solito discorso sul jazz da "serata culturale della piccola pro-loco": grossi nomi che se va bene fanno uno show anestetico a botte di standard reinterpretati soft e/o pedissequi perché bisogna portare a casa il soldo facile… e la moglie del sindaco e l’ "asesur" il giorno dopo sono ben felici di raccontare di aver visto "il concerto jazz" agli amici.

Ffatso – Mano Nera (Setola Di Maiale, 2009) Read More
nembrot

Nembrot – S/T (Officine Frog ,2008)

Io e l'ordine non siamo mai stati i migliori amici e purtroppo, pur cercando disperatamente di metterci una toppa, crescendo la cosa non fa che peggiorare, per quanto continui a ripetermi che "il kaos è tipico delle persone creative" (cazzata su cui quelli come me hanno edificato fior fior di auto-giustificazioni): a conferma di ciò, credevo di aver postato questa recensione parecchi mesi fa quando i Nembrot mi avevano fatto arrivare questo demo. Per fortuna non tutto il male vien per nuocere ed è accaduto che i Nembrot li abbia anche visti in azione ed abbia focalizzato meglio alcune delle impressioni che avevo avuto ascoltando questo CDr.

Nembrot – S/T (Officine Frog ,2008) Read More
god_fires_man

God Fires Man – Life Like (Arctic Rodeo, 2009)

Con il passare del tempo e degli ascolti, a forza di sottopormi alle peggiori nefandezze sperimentali, rumoristiche ed a-melodiche, a forza di essere vittima consapevole dell'onanismo cerebrale di un manipolo di pseudo-intellettuali ansiosi di dimostrare qualcosa (soprattutto da che Basaglia ha lasciato gli "alienati" liberi di girare per le strade invece di obbligarli alla camicia di forza in una cella imbottita), inizio a trovare un buon gruppo rock quasi "esotico".

God Fires Man – Life Like (Arctic Rodeo, 2009) Read More
tn_1751_bulldozer_1245494185

Bulldozer – Unexpected Fate (Scarlet, 2009)

Era una vita che aspettavo il ritorno di Ac Wild ed Andy Panigada (Dove è finito Rob K Cabrini?!). Più o meno dal meraviglioso epitaffio in studio di Neurodeliri (1988), sicuramente il vertice assoluto della band meneghina. Tengo a sottolineare l'uscita di scena in grande stile del power trio, al massimo dello splendore, con il fantastico Alive… In Poland (1990) che sanciva definitivamente la maturità di chi avrebbe ispirato decine e decine di formazioni black scandinave e non. Come prova andate a leggere la scelta dei pezzi nell' album compilation di Fenriz/Dark Throne (Fenriz Presents… The Best of Old-School Black Metal) del 2004. Sentimentalismi a parte, il nuovo lavoro riprende perfettamente il discorso interrotto oltre vent'anni orsono.

Bulldozer – Unexpected Fate (Scarlet, 2009) Read More