Bertoni/Boccardi/Mongardi – Litio (Boring Machines, 2016)

È interessante leggere il percorso di Alberto Boccardi dagli esordi in solitaria fino ai più collaborativi progetti odierni, soprattutto perché il risultato difficilmente coincide con ciò che ci si aspetterebbe sulla carta. Prendete Litio: nasce dall’esperienza che il nostro ha con Antonio Bertoni (Tongs, Pequod) e Paolo Mongardi (Zeus, Fulkanelli, Fuzz Orchestra) durante il tour di Fingers, che già aveva ospitato i due in fase di registrazione. L’affiatamento era stato notevole e la conseguenza è stata un doveroso allargamento della ragione sociale e una riduzione dell’organico, dalla pletora di collaboratori di quell’album allo scarno terzetto pseudo-rock per batteria, contrabbasso ed elettronica di questo. In realtà siamo piuttosto distanti dalle sonorità di Fingers così come da ogni altra uscita della pur eclettica Boring Machines trattandosi di un disco dove l’improvvisazione ha un ruolo di primo piano ed è accostabile alle uscire di Setola Di Maiale meno orientate al jazz (Massa Sonora Concentrata, il duo Santini/Sanna). Se lo catalogassimo sotto qualche filiazione dell’ambient nessuno avrebbe di che scandalizzarsi, ma certo la filosofia che sottintende al progetto è ben diversa: la definizione regge solo se la si interpreta quasi etimologicamente come musica che costruisce ambienti. Appurato questo devo ammettere che spiegare come suoni Litio non è impresa semplice; sicuramente non come la somma delle sue parti. Mongardi è il motore, in senso proprio e figurato, tanto che laddove le percussioni non sono così in evidenza troviamo il brano meno memorabile del lotto (Red Stone Floating). Bertoni è la sorpresa, usa il contrabbasso in modo spesso poco convenzionale e compie un lavoro di cucitura oscuro ed essenziale alla riuscita del disco. Boccardi è il fantasista, può piazzarti un ritmo sintetico o una texture ambientale, una melodia come un suono poco addomesticato. I tre giocano a memoria e nessuno dei brani – tutti piuttosto fisici e diretti – vi darà punti di riferimento, dalla quiete prima della tempesta evocata dai soundscape carichi di elettricità di Vento Solare, che sul finale diventa un dub straniante, ai miraggi trance indotti dai dalle percussioni telluriche e dai bordoni infiniti di Chimera. La citata Red Stone Floating marca una pausa con un ambient sottilmente ritmico e sporco, ma l’energia è conservata per dar linfa a Reconfigure Matter_Energy_Space_Time (titolo che ben si addice a descrivere l’intero lavoro) dove umano e sintetico si avvinghiano in complicati intrecci ritmici che dando vita a una techno di nervi e muscoli che finisce, dopo un breve intermezzo di quiete, in un cupo amplesso noise che trova pace solo nella fine. Forse Litio vi richiederà qualche ascolto perché possiate apprezzarlo nella sua totalità, ma ne varrà la pena e quando lo avrete compreso pienamente capirete che è solo l’inizio: questo è materiale che dal vivo promette di essere una bomba.

Tagged under: , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Guano Padano - 25/2/11 Teatro Torresino (Padova)

Secondo appuntamento per la rassegna "Ostinati!" promossa dal Centro d'Arte degli studenti dell'Università di Padova e giunta ormai alla sua…

08 Mar 2011 Live

Read more

The Wyns - A Place Like This (Autoprodotto, 2011)

Nota di colore che non c'entra nulla: credo che Luino, sul Lago Maggiore, il paese da dove provengono i giovani…

27 Jan 2012 Reviews

Read more

TV Buddhas – S/T (Troast, 2010)

Mickey Triest, batterista dei TV Buddhas, è una gran rompiballe, ci annuncia il comunicato stampa (redatto dal marito, nonchè chitarrista…

05 Apr 2010 Reviews

Read more

Herba Mate - The Jellyfish Is Dead And The Hurricane…

La grafica e le note biografiche mi facevano ben sperare per questi Herba Mate. Le radici emiliane accompagnate da un…

28 Oct 2010 Reviews

Read more

Neurosis - 23/08/08 Mamamia (Senigallia - AN)

Pullula di uomini e donne in maglietta nera, Senigallia, già dal tardo pomeriggio. Il pubblico dei Neurosis piano piano prende…

06 Sep 2008 Live

Read more

Zero23 - Boogie Desert (Song For A Post-Apocalyptic Western) (Manyfeetunder,…

I 23RedAnts tornano temporaneamente un duo solo per unirsi prontamente in terzetto con Giuseppe Fantini/Zerogroove che porta in dote una…

31 Jul 2017 Reviews

Read more

Derma - Signore E Signori, Buonanotte... (Luce Sia, 2021)

Glorioso ritorno in gran spolvero dopo due anni di silenzio. EBM, Sinth wave e Kraftwerk: musica a nostro giudizio immortale,…

25 Oct 2021 Reviews

Read more

Morose/Campofame – Cinque Pezzi Facili, Volume 4 (Under My Bed,…

Il penultimo capitolo della serie Cinque Pezzi Facili ospita due graditi ritorni: quello dei Morose, che dopo La Vedova Dell'Uomo…

18 Jan 2013 Reviews

Read more

Chrome Division - Doomsday Rock 'n Roll (Nuclear Blast, 2006)

Ho deciso di dare una svolta alle recensioni di brutti dischi per non prendermi una patente pirandelliana.Con orgoglio posso dire che questo…

20 Jul 2006 Reviews

Read more

Nick Hornby - 31 Canzoni (Guanda, 2003)

Se per molti Alta Fedeltà è il libro che parla della loro passione per la musica, per me non è…

22 Aug 2006 Reviews

Read more

Hunting The Beast – When Night Falls… (Hellbones, 2019)

Non cambierà la storia della musica questo When Night Falls…, nemmeno limitatamente al genere a cui appartiene. Non lascerà neppure…

08 Jul 2020 Reviews

Read more

Gian Luigi Diana – Cristalli Sonori (Setola Di Maiale, 2011)

Se per alcune uscite del catalogo della Setola possiamo indubbiamente parlare di jazz, per dischi come quello di Gian Luigi…

10 Oct 2011 Reviews

Read more

Harold Nono/Hidekazu Wakabayashi – S/T (Bearsuit, 2010)

Tempo fa avevamo recensito un lavoro di Harold Nono oltre ad altro materiale della piccola etichetta inglese Bearsuit,…

11 Jun 2010 Reviews

Read more

Words And Actions / Red Sector A – Final Muzik…

Al quarto appuntamento il singles club della Final Muzik conferma la formula vincente di accostare nomi noti ad altri (relativamente)…

12 Sep 2014 Reviews

Read more

Pussy Gillette -s/t (Autoprodotto, 2021)

Austin, Texas. Brent Prager, Masani Negloria, Nathan Calhoun. Lercio rock'n'roll, grasso e con una voce, quella femminile di Masani che non ti…

05 Jan 2022 Reviews

Read more

Noise Of Trouble – Distopia (Brigadisco, 2012)

La recensione dell'ultimo album dei Mombu sul fondamentale blog Il Teatrino Degli Errori, recitava "Fra le tante, citiamo tre piaghe…

31 Jan 2013 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top