Bautista – Emoton (Carosello, 2022)

SI inizia e la produzione di Bandera riporta subito al superclassico dei Luniz, I got 5 on it, Oakland 1995, riferimenti moolto giusti.

Qui invece siamo in Italia, 2022. Inizio anno, prende forma l’album di Bautista, duo formato da Machweo e da 999asura, rispettivamente pugliese e peruviano.

Emoton dovrebbe rappresentare l’unione fra emo e reggaeton, dando spessore ed introspezione ad un genere che, in effetti, sembra essere la futilità in note. Ok, buona la prima, diciamo che i bassi viaggiano nel senso giusto, la credibilità latina sembra essere ben più spessa della media, i campioni sono sagaci e diretti, una piccola sorpresa si cela sempre in ogni rima ed in ogni quadro rappresentato dai nostri. Strano pensare ad un disco come questo spinto da Carosello sia rimasto per lo più sottotraccia nelle radio e nel web, che i singoli da sfracelli non mancano di certo. Ci rimasi sotto già tempo fa con Senna, qui inclusa, dove ad ogni giro di pista una relazione riesce a sgretolarsi.

Diciamolo subito, il clima sonoro è quello, può essere pericoloso per chi (come me peraltro) quando sente lo spagnolo e l’estate inizia a scoprirsi nervoso e manesco rispetto ai DJ. Però, Perù, però, qui c’è anche molto altro. La costruzione di una storia (il comunicato stampa di carosello cita gli shōnen, quindi ci troviamo di fronte ad un percorso di evoluzione, seguendo le fasi di consapevolezza, conflitto e comprensione) credibile anche e soprattutto svolgendosi in un ambiente colorato, giovane e differente dal mio mondo reale. Io credo a 999asura aka Aaron Saavedra quando mi parla, penso di non poter chiedere altro ad un’artista. I quadri colorati con cui dipinge le sue storie pop (Pregerò anche per te, struggente e cadenzata, Giorni Brutti, riflessiva ed onesta, straight to the heart) collimano due mondi creando una strana creature, alla quale il nome Emoton cade a pennello. Credo anche Machweo aka Giorgio Spedicato, nonostante non abbia mai incrociato i suoi dischi precedenti (mea culpa, andrò di filato a rifarmi, per la fine dell’anno prometto di essere in pari!), capace di costruire un mondo completamente credibile, con il giusto grado latino, con questo sentimento che, quando esce, ricopre le figure reali di Giorgio e Gustavo come glassa. Rimangono lì, come cristallizzati, a dimostrazione di come a volte questi scontri fra visioni, scene e stili antiteci possono portare a frutti inaspettati. Bautista è, al momento in cui chiudo questa recensione, in transizione: 999asura è l’unico membro attuale del progetto, io lo aspetto, curioso di capire dove ci porterà la nuova direzione intrapresa. Gusto, groove ed originalità non mancano a Bautista, che potrà rimanere credibile anche con l’abbassarsi delle temperature, nel caso aumenteremo il tasso di Pisco sour, sempre tagliato con le lacrime, per scioltezza nel ballo ed intonazione.

Tagged under: , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

The Dutch Courage – An Antology Of Collected Wreckages (Under…

Echi di naufragi lontani. Registrato in un lasso di tempo che va dall’inverno del 1998 all’estate del 2003, An Antology…

10 Oct 2014 Reviews

Read more

AA.VV. - Damn! Freistil Samplerin #3 (Chmafu, 2013)

Arriva al terzo capitolo la compilation in collaborazione fra la Chmafu Records e il giornale Freistil che raccoglie i contributi,…

26 May 2014 Reviews

Read more

Joan Jordi Oliver - Enlaire (LP Total Silence, 2022)

Devo essere onesto, non so molto di Joan Jordi Oliver. So che risiede a Zurigo, dove organizza in diversi spazi…

15 May 2022 Reviews

Read more

Stearica/Acid Mothers Temple - Invade (Homeopathic, 2010)

Stearica e Acid Mothers Temple hanno fatto un tour assieme (entrambe le band sono uscite con un disco per la…

06 Nov 2010 Reviews

Read more

Slowcream - River Of Flesh (Nonine, 2010)

Tornano gli Slowcream di Me Rabenstein e il risultato tiene fede alle aspettative ed è anche sorprendente il fatto che…

01 Jan 2011 Reviews

Read more

Giulio Aldinucci - Spazio Sacro (Time Released Sound, 2015)

Giulio Aldinucci già da qualche anno produce musica tra il field recordings e l'elettronica ambientale e ultimamente è molto attivo:…

16 Mar 2016 Reviews

Read more

Ryoji Ikeda – 21/03/2015 Interzona (Verona)

Pochi eventi ma buoni, aveva annunciato l’Interzona per questa nuova stagione. Sul pochi avrei da ridire – semplicemente per il…

27 Mar 2015 Live

Read more

Bob Corn - Songs From The Spiders House (Fooltribe, 2006)

Tiziano Sgarbi (Tizio per chi gli è amico, l'uomo dietro la label Fooltribe) è un nome che da anni…

17 Jul 2006 Reviews

Read more

Ranter’s Bay & Pablo Orza - ειμαρμενη (Kaczynski, 2020)

Fra le infinite collaborazioni che costellano il catalogo della Kaczynski quella fra Ranter’s Bay e Pablo Orza non l’avevamo ancora…

07 Aug 2020 Reviews

Read more

Miss Massive Snowflake - Songs About Music (Wallace/North Pole, 2010)

Mr. De Leon qualcuno di voi se lo ricorderà per i Rollerball, come molti di voi sapranno questo è il…

16 Mar 2010 Reviews

Read more

Heroin In Tahiti – Death Surf (Boring Machines, 2012)

Il lato oscuro di Tahiti su Boring Machines: non musica da spiaggia o surf rock come lo intendiamo noi, al…

19 Jan 2012 Reviews

Read more

We Need You - S/T (Eh?, 2008)

Da free a free di recente ho ascoltato Talibam!/Jelousy Party che quando vanno liberamente lo fanno portandosi dietro un bel…

04 Dec 2008 Reviews

Read more

Bored Spies - Summer 720/Gerbils E (Damnably, 2013)

Ebbene sì, diciamolo: per alcuni come il sottoscritto il ritorno di Sooyoung Park (ex Seam, Bitch Magnet, EE, Team Xiaoping)…

10 Jun 2013 Reviews

Read more

Kongrosian - The Exit Door Leads In (Aut, 2012)

Non sempre quando si mettono assieme personaggi/musicisti importanti e con una lunga storia di collaborazioni la ciambella deve per obbligatorietà…

09 Jan 2013 Reviews

Read more

Drink To Me/Edible Woman - Split 7” (Smartz, 2009)

Smartz, etichetta canavesana da anni coinvolta in produzioni hardcore e d.i.y. (C.O.V., Distruzione, Arturo, Belli Cosi, Kafka, tra gli altri),…

19 Jun 2009 Reviews

Read more

Kinit Her - The Poet & The Blue Flower (Avant!,…

Una sorta di avvicinamento (super) uomo/natura, testa fra le nuvole, seduto su vette altissime e purissime: questa la copertina (opera…

18 Oct 2013 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top