Andrey Kiritchenko – Stuffed With/Out (Nexsound, 2006)

Immagino che molti di voi non conoscano Andrey Kiritchenko e chi di voi invece ne avesse già sentito parlare forse ne è al corrente per i lavori con Francisco Lopez o per i progetti più sperimentali, ma questo è un lavoro di tutt’altra fattura. Il boss della Nexound (http://www.nexound.org, grande etichetta russa con una scuderia più che altro elettronica ed elettronica-sperimentale) pur non lasciando a casa rumori di fondo, fruscii e aggeggi elettronici di varia natura si è armato di chitarra acustica e si lascia andare ad una serie di tracce melodiche intrise di malinconia.
Certo non si può assolutamente parlare di “delicatessen” alla Postal Service o di elettronica stile Fennesz ma di tutto un po’, sorprende, ma la chitarra acustica la fa veramente da padrona fra arpeggi e suoni sospesi sul fondo, decorazioni elettroniche o qualche colore per mezzo di armonica a bocca o di melodica. La confezione è favolosa come buona parte dei materiali stampati dalla Nexound, che ormai inizia ad essersi fatta un nome mica da ridere. Kiritchenko in salsa rosa? Beh senza dubbio godibile, pensare che sia lo stesso autore di dischi/progetti come Nihil Est Excellence sembra strano eppure è lui e anche in questo costume sembra perfettamente a suo agio. Folk? Non proprio anche se alcuni hanno citato il grande vecchio (Fahey), ma neppure elettronica spolverata di brevi incursioni melodiche, direi che più che altro si tratta di piccole tracce “guitar-driver” in cui dei semplicissimi (ma molto efficaci) arpeggi compongono l’ossatura del pezzo, da un lato molto semplici per ciò che concerne la struttura ma dall’altro sviluppati ed elaborati a dei livelli di eccellenza notevoli. “Non stupiatevi…”, giusto per citare il migliore Daniele Interrante era “Isola dei Famosi” sub Pappalardus, in fin dei conti stiamo parlando di un nome che è conosciuto in tutta Europa e non solo in territorio ucraino. Un disco invernale, un po’ depresso che seppur morbido offre la sensazione che tutto stia lentamente sprofondando nella neve (e vista la provenienza di Kiritchenko direi che è il minimo).

Tagged under: , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

H!U – S/T (Corpoc/Esercizi Di Assenza, 2014)

Quanto il crescere fra boschi e sassi in provincia di Lecco possa aver influenzato la genesi di H!U, creatura del…

13 Feb 2015 Reviews

Read more

Zanatta/Moretti – Discorsi Votati All’Utilità Pubblica (Madcap Collective/Boring Machines, 2010)

Esce, con un po' di ritardo (doveva essere pubblicato a Pasqua) il secondo capitolo della trilogia Discorsi Votatati Alla Pubblica…

29 Jun 2010 Reviews

Read more

Kleinkief - Fukushima (Shyrec/Dischi Soviet Studio, 2016)

Delicato art rock italiano dalle pretese e dalla presunzione fuori dal tempo. Sonorità pompose e gonfiate dalle ispirazioni anni novanta…

07 Aug 2016 Reviews

Read more

Empty Chalice – Emerging Is Submerging-The Evil (Industrial Ölocaust, 2017)

Empty Chalice, metà del duo italo-russo Gopota (la metà nostrana, per essere precisi), così si presenta sulla propria pagina Facebook:…

22 Sep 2017 Reviews

Read more

Uncode Duello - Tre (Wallace, 2009)

Xabier Iriondo e Paolo Cantù sempre più coinvolti in un ritorno alle origini, o meglio, diciamo che il "bat duo"…

19 Dec 2009 Reviews

Read more

King Dude – Tonight’s Special Death (Avant!, 2011)

Ci arriva dal profondo nord-ovest degli Stati Uniti, passando per Bologna dove la Avant! gli ha ripubblicato in vinile (con…

06 Dec 2011 Reviews

Read more

Alberto Boccardi/Lawrence English – split 12” (Fratto9 Under The Sky,…

Del bellissimo spettacolo organizzato all’oratorio di San Lupo a Bergamo un anno fa parlammo a suo tempo nella sezione live.…

13 Dec 2013 Reviews

Read more

Orchestra Esteh – Abacinabradhydrakonirvm, Rebirth Of A Dead Volcano (L'Arca…

Inquieta un po’ ascoltare questa musica, con questo sottotitolo (col chilometrico titolo nemmeno mi cimento), dopo aver letto solo qualche…

13 Jan 2017 Reviews

Read more

Birthmark - Antibodies (Polyvinyl, 2012)

Nate Kinsella, il cugino dei due più noti fratelli, si è aggiunto negli ultimi anni ai Joan Of Arc, creatura…

12 Jun 2012 Reviews

Read more

Deison & Mingle – Everything Collapse(d) (Aagoo/Rev Laboratories, 2014)

Pochi mesi fa un interessante articolo di Antonio Ciarletta su Blow Up, intitolato New Millenarism, prendeva in esame alcuni album…

12 May 2014 Reviews

Read more

Bobby Soul & Blind Bonobos - L'Insostenibile Leggerezza Del Funk…

A conti fatti, dopo tutti questi anni, questo è il Bobby Soul che preferiamo. Un po' meno caciarone, un po'…

15 Apr 2015 Reviews

Read more

Onq - Canzoni Tutte Uguali (Autistico, 2004)

Non so se Onq arriverà fin qui a leggere queste righe. Ha smesso di suonare. Persegue i suoi obiettivi, piace…

16 Jul 2006 Reviews

Read more

David Grubbs & Taku Unami - Failed Celestial Creatures (Empty…

Prima collaborazione tra i due chitarristi David Grubbs e Taku Unami, entrambi dediti alla sperimentazione sulla sei corde e anche…

15 May 2018 Reviews

Read more

Muviments 2012 – 28-29/12/12 Castello Medievale (Itri – LT)

Il Muviments fa otto, una cifra importante, che la dice lunga sulla continuità dell'impegno e sulla dedizione che ragazzi dell'associazione…

12 Jan 2013 Live

Read more

Waines - Stu (800’A, 2010)

Proprio vero che la crisi non fermerà il rock‘n'roll. Mentre il terrore di restare al verde, senza casa, senza lavoro,…

26 May 2010 Reviews

Read more

Gabriel Sternberg - Endless Night (Canebagnato, 2007)

La Canebagnato è una piccola etichetta milanese, che vuole rimanere tale e che, a detta sua, pubblica album per folk…

11 Apr 2008 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top