since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Aids Wolf Vs Athletic Automaton – Clash Of The Life-Force Warriors (Skin Graft, 2007)

Mentre esce il nuovo disco dei Chinese Stars (tra poco da queste parti), su Skin Graft ci ricordano che, senza nulla togliere a quella band, c'è ancora chi gradisce la vecchia colata di suoni e follia che si chiamava Arab On Radar. Loro tracce (il chitarrista Stephen Mattos) si trovano negli Athletic Automaton, mentre per gli Aids Wolf sono senz'altro un riferimento.
I due gruppi suonano un paio di pezzi in solitaria a testa e per il resto del disco, più che scontrarsi come dice il titolo, si fondono in un'unica compagine di fusi di testa. I brani si dilatano che è un piacere mantenendo una tensione snervante dal primo secondo all'ultimo, con chitarre che duettano ripetitive e massacranti con giri ipnotici mentre le batterie incedono in mid tempo inesorabili… a volte c'è pure qualche tastierina malata e la voce della cantante degli Aids Wolf a condire il tutto con acuti strazianti. Una palla di disco? Per niente, il tutto regge bene anche nonostante la pesantezza, proprio grazie al fatto che riesce a sfiorare monotonia e ripetitività, ma arrivato al limite della sopportazione sfodera sempre qualche cosa di nuovo da ascoltare; se si resiste all'ascolto stoici, la trance è assicurata.

Tagged under: , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back to top