Agaskodo Teliverek – Psycho Goulash (Midfinger, 2009)

Mentre ascoltavo questo disco pensavo che un termine più di altri basterebbe ad inquadrarlo in modo più o meno decente ed il termine è “giap-pop”… il termine esiste? No? Se non esiste posso diventare famoso come quel giornalista che aveva inventato "post-rock"? Oppure posso entrare nell’accademia della crusca? (Per altro ho un quesito estemporaneo sull’accademia: ma sono gente che in virtù dell’appartenenza a quella specifica accademia non ha problemi di intestino pigro?… no, perchè ultimamente mi rendo conto che non è mica roba da sottovalutare!).
Ad ogni modo, tornando allo specifico di questo buffo dischetto si tratta proprio di giap-pop leggermente aggiornato e reso "fashonable” per l’attuale mercato discografico, ma resta comunque molto attaccato a delle caratteristiche di altri dischi venuti dall’isola di Chipango (o almeno mi pareva che Marco Polo chiamasse così la terra di Kitano). Il fatto è che gli Agaskodo Teliverek (di cui vi invito a vedere una foto per valutare quanto il nerdismo ormai è sdoganato) di stanza a Londra, a parte le casse in quarti, le ritmiche quasi danzereccie e surf-garage-punk-poppettose, ricorda un po’ un pot pourrì di Yoshimi (trattasi della “onolevolissima battelista” dei Boredoms… hem "Boledoms”) solista epurata dalla fusion, dei Pizzicato Five declassati dai piani alti e trasformati in cafon-punkers da sgabuzzino, delle Shonen Knife rese più fini e più stravaganti e così via. Direi anche alcune cose di Tenko per chi se la ricorda (no amico Sanremese, non Luigi TenKo, parlo della soluzione di serie B per chi voleva una voce stile Ikue Mori nella Nuova York del Knitting Factory-no wave-free-jazz-off e non la trovava in casa l’ex-DNA). Fun pop da cartone animato stile Yattaman ed ironia scemo-pop a partire dalla copertina fino alle scritte del booklet. Per chi di voi dubiti sulla genuinità della trasposizione londinese di questo sushi, sappiate che la cantante è un’original dal nome di Hiroe Takei ed il gruppo sarà volutamente "stupidino”, ma è molto divertente ed ha una bella resa sia per la registrazione sia per il fatto che molte delle canzoni hanno quel sano guizzo "cretin-hop” che ha fatto sì che i Ramones siano diventati idoli incontrastati sia di vostro fratello maggiore con il chiodo che di vostra sorella che ha sempre sognato di essere una punk rocker come Sheena e Judy Gabba gabba hey!

Tagged under: , , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

NOfest! 2012 - 22/06/12 Spazio 211 (Torino) Prima parte

Ci sembra inutile, nel presentare la quarta edizione del Nofest!, aprire la con la solita tirata sulla qualità della proposta…

02 Jul 2012 Live

Read more

Airportman - Letters (Lizard, 2008)

E’ da un po’ che ho questo disco per le mani, e arrivo a scriverne con un grande ritardo. Letters…

06 Feb 2009 Reviews

Read more

Deison & Uggeri - In The Other House (Final Muzik/Old…

Cristiano Deison e Matteo Uggeri sono due musicisti che spesso collaborano con altri e questo a mia memoria è il…

03 Aug 2015 Reviews

Read more

Downfall Of Gaia - Epos (Shove et al., 2011)

In quest'anno scolastico la Shove ce l'ha messa tutta per arrivare a giugno con il massimo dei voti e per…

12 May 2011 Reviews

Read more

The Brain Washing Machine - S/T (Autoprodotto, 2007)

Roccioso hard rock di matrice americana quello di The Brain Washing Machine, che ben si inserisce nella ormai tradizionale e…

04 Jan 2008 Reviews

Read more

Mulu – Garagebleu (Wallace, 2008)

Pop su Wallace? Non proprio, ma quasi... so che non ve lo sareste mai aspettato, ma sarebbe stupido non aspettarsi…

04 Dec 2008 Reviews

Read more

Hellcowboys - Mondo Bastardo (Hellbones, 2019)

Pesantissimo thrash'n'roll per questi cowboys dell'inferno che, rimandandoci ai mai dimenticarti Pantera, ci fanno assaporare un genere che con ogni…

27 Sep 2020 Reviews

Read more

Sebastiano Carghini – Tpeso (Kohlhaas, 2017)

Ci informa il comunicato stampa che la ricerca di Sebastiano Carghini – musicista italiano di stanza in Olanda – è…

20 Dec 2017 Reviews

Read more

Les Spritz - …To The Prior (Salottino Prod, 2008)

Chitarre acuminate come rasoi, sound dislessico, stop and go inattesi, la ritmica di una mietitrebbia: tutti requisiti che definiscono…

26 Mar 2009 Reviews

Read more

LAAND – Electrical Landscapes (AUT, 2013)

Si è fatto ormai di tutto su quel magnifico strumento a 6/7/10/12 corde, a cui hanno aggiunto 1/2/3 manici, e…

07 Mar 2013 Reviews

Read more

Caligine - II 3” (Monstre Par Exces, 2009)

Ho tardato tanto a fare la recensione del debutto dei Caligine che hanno fatto in tempo a mandarci il secondo…

30 Apr 2009 Reviews

Read more

New Jooklo Age – 16/11/10 Circolo Creassant (Brescia)

È ancora il Creassant, nel mortorio omologato della tanto a sproposito decantata scena bresciana, a offrirci una serata di musica…

07 Oct 2010 Live

Read more

Hue - Un'Estate Senza Pioggia (Trazeroeuno, 2006)

Mentre vi preannuncio che a breve un’intervista ad Hue sarà on-line su questo stesso sito, ecco qui un suo lavoro…

18 Jan 2007 Reviews

Read more

Sodapop Fizz - Anno 3 Puntata 26 (23/04/15)

Puntata numero ventisei della terza stagione di The Sodapop Fizz, questa volta l'ospite di Emiliano e Stefano è Attilio Novellino con la…

27 Apr 2015 Podcasts

Read more

Fvrtvr - Demon Cycle 1-9 (Niente, 2010)

L'etichetta dietro alla quale si muovono gli St.ride si allarga e con questa nuova uscita oltre ad aprire ai musicisti…

04 May 2010 Reviews

Read more

Hheva/Shiver - Troubled Sleep (Diazepam, 2012)

Cassetta split tra il combo maltese Hheva e Shiver aka Mauro Sciaccaluga, che lascia il lato A agli ospiti facendo…

30 May 2013 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top