Zero23 – Songs From The Eternal Dump (Kaczynski, 2018)

Il secondo lavoro del crossover Zero23, terzetto che mette insieme il violoncello e i campionamenti di  23RedAnts con l’elettronica di  Zerogroove,  marca una differenza decisa con l’esordio, forse dovuta al non essere più legato all’idea di colonna sonora, com’era invece Boogie Desert, o forse per il naturale raffinarsi della coesione fra le due anime del progetto. Songs From The eternal Dump è un disco maturo, che senza perdere quello spirito aperto e di ricerca – cifra stilistica di tutti i progetti che ruotano intorno alla Kaczynski  Editions – sposa una certa fruibilità quanto mai benvenuta per superare le secche sempre in agguato di un’eccessiva astrazione sonora. Nel connubio fra suoni acustici, di sintesi e campionamenti, prende forma una musica malinconica e zoppicante capace, con poche pennellate, di imbastire piccole ma esaurienti narrazioni, tanto da non far apprarire strano se più di una volta ritroverete lo stesso feeling dell’Oren Ambarchi di Triste. Siamo in un altrove dove la ricerca descrive una parabola che, partendo da una moderna idea di improvvisazione ben supportata dalla tecnologia,  arriva ad assimilare lo spirito delle prime registrazione blues, quando il genere non era ancora eccessivamente codificato e, in un cortocircuito fertile fra passato e presente, ci consegna un’opera vibrante e ricca di pathos. Ma è anche, e forse soprattutto, un  lavoro dove il suono si fa palpabile, concreto, come se emergesse direttamente dalla terra e dalle cose: si ascolti la splendida Dead Rats Blues, che richiama le migliori cose del duo Becuzzi/Orsi, o lo sghembo gioco di chiamata e risposa fra violoncello e rumore di Rome e ancora la melodia dolente di Broken Souls, doppiata da battiti dub volatili e sampler ambientali. Zero23, pur lavorando entro i limiti (passatemi il paradosso) dell’improvvisazione, riesce a costruire canzoni che, anche in assenza delle parole, sanno raccontano storie: se non è blues questo, nulla lo è.

Tagged under: , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Raccoo-oo-oon - Behold Secret Kingdom (Release The Bats, 2007)

Qualche nota per cominciare, i Raccoo-oo-oon provengono da Iowa City, Iowa, USA. Raccoon invece è il procione, l’orsetto lavatore americano,…

16 Aug 2007 Reviews

Read more

Text Of Light - Un Pranzo Favoloso / A Fabulous…

Facendo Un Pranzo Favoloso a base di improvvisazione avant-free-jazz la cosa più difficile é digerirlo... Anche se trovare il momento…

24 Dec 2007 Reviews

Read more

Sprinzi - Ohh Ohh (Alice/Fooltribe, 2007)

Gli Sprinzi hanno un non so che di speciale: in circolazione da un po' (dieci anni circa), sono il classico…

05 Nov 2007 Reviews

Read more

Loobiecore, ovvero dell'essere un perdente di successo.

Mi sono sempre concentrato, forse un po' morbosamente, su Lou Barlow. Non fraintendiamo, non sono ai livelli di D. Chapman…

23 May 2015 Articles

Read more

The Death Of A Party - The Rise And Fall…

Mi sa che ci siamo dimenticati delle chitarre. Diciamocelo pure, dopo la scorpacciata math e del post-rock Kinsell-iano da queste…

10 Nov 2007 Reviews

Read more

Bugo + Il Genio - 25/10/08 Mojotic @ MEP (Sestri…

Per la prima volta mi muovo verso i lidi rivieraschi alla ricerca del MEP, che mi dicono essere un capannone,…

26 Oct 2008 Live

Read more

Makhno/HaveyousaidMakhno - Digital 7” (Neon Paralleli/Brigadisco/HYSM?/Wallace, 2013)

L'alias di Paolo Cantù torna a farsi sentire con un 7" digitale, presentato con grafica e immagini del vinile come…

02 Jul 2013 Reviews

Read more

Brighter Death Now + Sala Delle Colonne + TSIDMZ –…

Attendevo da tempo la possibilità di vedermi dal vivo il progetto svedese Brighter Death Now, dopo non aver potuto partecipare…

16 Mar 2012 Live

Read more

True Widow - True Widow (End Sounds, 2008)

Widow. Vedova. Una parola forte. Una parola che richiama ai nostri occhi un’immagine precisa. C’è chi la vede una donna…

05 Mar 2009 Reviews

Read more

Paolo Bellipanni - Radiance (Eklero, 2020)

Paolo Bellipanni abbandona la vecchia ragione sociale K’an, con la quale lo avevamo conosciuto ormai sette anni fa, e (ri)esordisce…

14 Jan 2021 Reviews

Read more

Monosonik - Mechanical Fluxus (Ticonzero, 2011)

Ero già rimasto favorevolmente colpito dall'esordio di questo gruppo che coinvolge un ex Templebeat e TH26 (una collaborazione con Maurizio…

10 Feb 2011 Reviews

Read more

Vuur - Vuurviolence (Shove, 2007)

Mi spiace che qualcuno conoscendomi possa pensare che io sia scarsamente obiettivo nel parlare di Shove per causa della conoscenza…

25 Jul 2007 Reviews

Read more

R-11 - Waschmaschine (Lizard/HysM?/Moving, 2014)

Sfuggente ed eclettica creatura questa lavatrice che come molti power trio consumati da anni di jam crea una fluida  macchina…

29 Jan 2015 Reviews

Read more

Lucifer Big Band – Atto III (Bloody Sound Fucktory, 2017)

Dev’essere l’anno della chiusura delle trilogie il 2017: dopo Deison & Mingle tocca alla Lucifer Big Band completare il triangolo…

07 Jun 2017 Reviews

Read more

The Eagle Twin Ascend the Iceburn: intervista a Gentry Densley

Dopo aver ripercorso la carriera di Gentry Densley dagli esordi (Iceburn) ai nostri giorni (Ascend e Eagle Twin) nell'articolo monografico,…

07 Mar 2012 Interviews

Read more

Cégiu - Glowing Goodbyes (LP/CD limited editions, autoprodotto, 2022)

A volte la radio rapisce. Come questa sera, nel dopocena, mentre una radio nazionale manda un programma di approfodimento sulla…

21 Apr 2022 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top