since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

X-Mary – X-Mary Al Circo (Coproduzione, 2007)

Tornano i nostri eroi da San Colombano Al Lambro e ci regalano un viaggio al circo, a Fatima e in qualche altro posto dove si può trovare un bel po' di umanità andata a male: la parola demenziale non basta, qui bisognerebbe ammettere onestamente che questi qui esagerano tanto che ci azzeccano… Le macchiette e i personaggi in X-Mary Al Circo escono fuori da tutte le parti e mi ricordano i miei viaggi in autobus per andare in ufficio.
La ricetta (per fortuna) è sempre la stessa: ironia, ritmi ballabili, intermezzi con scariche grind-hc, punk, plagi nonsense di Carboni… A X-Mary Al Circo manca qualche hit fenomenale come in A Tavola Con Il Principe, che però si disperdeva troppo con le sue ventiquattro canzoni: qui invece il disco è più breve, e nonostante qualche pezzone (Fatima, La Sera Dopo Il Raccolto, Marco Ti Amo) non si trovano delle nuove Le Tre Bellezze Della Vita o Ospedale Maggiore; poco male, visto che in realtà ascoltare un disco degli X-Mary non vale mai come vederli dal vivo, dove il repertorio comprende sempre tutte le hit e le capacità musicali e la simpatia escono fuori davvero al massimo.

Tagged under:

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back to top