Winfried Ritsch – Woodscratcher (God, 2013)

Bisognerebbe definirla musica concettuale, questa di Winfried Ritsch, se non fosse che il termine “musica” mi pare eccessivo: qualcosa di più neutro, come “suono” sarebbe forse più adatto. Ottenuto dalla registazione di una macchina incidi-legno amplificata da quattro microfoni, senza alcun intervento umano,Woodscratcher è un interessante esempio di come sarebbe stata la pop music al tempo della famiglia Flinstones.
Quello che sentite sulle due facciate del disco è un ansimare continuo e cadenzato, a metà stada tra il rumore di un maglio e una slitta trainata a scossoni sull’asfalto. Intuirete che l’ascolto non è per nulla facile, ma di musica stana da queste parti ne è passata e ne passerà ancora; il problema è che Woodscratcher risulta anche poco interessante sotto ogni punto di vista lo si osservi (e lo si ascolti). Non riesce nemmeno ad essere irritante, ammesso che ciò possa essere un valore, annoia e basta: appagata la curiosità di come suoni un disco di legno percorso da una punta di metallo – facciamo entro i primi due minuti? – i restanti 38 passano nella più completa monotonia. Il valore musicale è davvero scarso, diciamo pure nullo, ma anche dal punto di vista concettuale, sebbene il comunicato stampa si sforza di conferire dignità all’operazione citando la musica generata da computer di Herbert Bruen, l’impressione che si ha è quella di un’operazione piuttosto gratuita. In definitiva è un disco di cui credo nessuno sentisse il bisogno: sarebbe stato il caso di destinare a miglior sorte sia il legno che il vinile.

Tagged under: ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Sons of Viljems: Grigio di Londra

Quella dei Sons of Viljems è una storia nata per caso, in una città che offre molteplici possibilità di collaborazione e,…

24 Jun 2021 Interviews

Read more

Low - 3/4/2019, Auditorium Parco della Musica (Roma)

I Low e la trasfigurazione come soglia necessaria Non sapevo cosa aspettarmi dal nuovo live dei Low alla luce del…

12 May 2019 Live

Read more

Pierre Bastienne - Visions Of Doing (Westernvynil, 2008)

Pensavo che la Westernvynil fosse per il pop di gusto o comunque per la musica easy listening e tutto sommato…

11 Nov 2008 Reviews

Read more

Bexar Bexar - Tropism (Own, 2007)

Normalmente quando leggo di un disco in cui la chitarra acustica la fa da padrona sono sempre un po' scettico,…

15 Jun 2007 Reviews

Read more

Nicola Guazzaloca/Tim Trevor Driscoe/Slizard Mezei – Underflow (Leo, 2011)

Dopo lo splendido debutto di One Hot Afternoon ritorna la coppia Nicola Guazzaloca - Tim Trevor Briscoe che per l'occasione…

17 Oct 2011 Reviews

Read more

Lonius - S/T (Setola Di Maiale, 2008)

Un sax tratteggia una melodia jazz, note si rincorrono, si perdono, si ritrovano, sembrano abbozzare una melodia. Sotto, in un…

30 Sep 2008 Reviews

Read more

Dead Elephant + Zeus! + Spring Is Reverber – 27/12/09…

E si arriva così all'ultimo atto. Dopo due anni di attività, con molti dei migliori nomi del panorama italiano e…

12 Dec 2009 Live

Read more

Filtro – Materia (Dokuro, 2018)

Il ritorno di Filtro, progetto di Angelo Bignamini (The Great Saunites, Lucifer Big Band) e Luca De Biasi (Satantango, Vhd…

10 Apr 2018 Reviews

Read more

Antonio "Tony Face" Baciocchi - Uscito Vivo Dagli Anni '80…

Acquistato dal sottoscritto con colpevole ritardo, questo libretto è - a priori - consigliato a tutti coloro che hanno minimamente…

23 Aug 2007 Reviews

Read more

Sabo - 8 Saisons à L'Ombre (RuminanCe, 2007)

Potrebbe tranquillamente, questo disco, essere la colonna sonora di un affascinante viaggio nella penombra di un milieu fantastico, la…

22 Sep 2008 Reviews

Read more

Roncea & The Money Tree - S/T ep (Electric Cave/Canalese…

Nicholas Roncea ha pubblicato un paio di anni fa Eight Part One, un album molto bello che, in teoria doveva…

14 Sep 2016 Reviews

Read more

Chad VanGaalen – Soft Airplane, B-Sides (SubPop, 2009)

Non lo sentivo nominare dal carino, ma presto archiviato Skelliconnection nel lontano 2006: Chad VanGaalen, musicista canadese di Calgary, Alberta.…

02 Jun 2010 Reviews

Read more

The Star Pillow - Fattore Ambientale (Autoprodotto, 2012)

The Star Pillow è il duo formato da Paolo Monti e Federico Gerini a base di suggestioni cinematiche e sognanti…

18 Dec 2012 Reviews

Read more

Far - At Night We Live (Arctic Rodeo, 2010)

Ritornano i Far, per qualcuno degli illustri conosciuti ma resta che si tratta di un gruppo con parecchi dischi all'attivo…

23 Jun 2010 Reviews

Read more

Polinski – Labyrinths (Monotreme, 2011)

Colpito dalla visione di Drive, mi sono chiesto quanto a volte un buon film possa diventare quasi un capolavoro se…

07 Dec 2011 Reviews

Read more

Forever Idle Forever Idol - Volume Two (Kosmik Elk Mind,…

Altra cassetta Kosmik Elk Mind, altro bel reperto ed anche in questo caso si tratta di un lavoro semplice, ruvido…

14 Jan 2009 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top