since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Vinzenz Schwab – Dings #1 (Canto Crudo, 2014)

Dall’Austria arriva Vinzenz Schwab, un altro musicista contemporaneo da aggiungere alla schiera di quelli che hanno già trovato posto sulle pagine di Sodapop: il fermento culturale della città in questo ambito musicale è senza dubbio molto interessante.  L’austriaca Canto Crudo pubblica questo Dings #1 in cui sono raccolti brani composti in occasioni diverse: partendo da suoni pre registrati Schwab li elabora al computer attraverso routines e parametri vari con un approccio molto rigoroso. In effetti il risultato sonoro che si ottiene ha molto della sperimentazione più intransigente, ma il disco si può godere indipendentemente da questo aspetto: voci di proteste, pianoforti, field recordings della Borgogna, sintetizzatori, registrazioni di tubature dei bagni, violoncello, motoseghe… tutto fa brodo per queste composizioni maestose e affascinanti. Ancora una volta ci troviamo vicinissimi al legame tra la musica elettronica industriale/sperimentale più autodidatta e la contemporanea: gli ascoltatori di entrambe queste nicchie sonore saranno soddisfatti dai silenzi, dai crescendo e dalle cacofonie generate da Schwab, tra ambient inquieta, colonna sonora rumorosa e l’ombra di Ligeti e Stockhausen.

Tagged under: , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back to top