Vanessa Van Basten – 29/04/10 Locanda di Campagna (Lonato – BS)

Ritornano a farsi vivi, nell'amata Locanda di Campagna, i Vanessa Van Basten, dopo un anno sabbatico speso a migliorare la resa live e a registrare il nuovo album: curiosità per il ritorno che si incrocia a quella di capire verso che lidi musicali il gruppo stia veleggiando. Ma non tutte le domande troveranno risposta. Sul fondo del porticato che funge da sala concerti il gruppo si presenta come quartetto in luogo del consueto power trio; in realtà il membro aggiunto, al sintetizzatore, presenzierà solo per il tempo pezzo iniziale, ambient scuro e granuloso, per poi defilarsi e ricomparire nel finale. Rimane quindi campo libero a basso, batteria e chitarra (sempre pochissima la voce), che si abbandonano ai consueti passaggi strumentali shoegaze alternati a stravolgimenti sludge, con un netto vanessa_van_basten_locanda_grandeprevalere dei primi. Bisogna dare atto ai tre del fatto che, dal punto di vista della resa live, la pausa sia stata produttiva: il suono è notevolmente migliorato, più coeso e potente, valorizzando al massimo le composizioni che già si erano ascoltate nei dischi. La Scatola, Dole, Psygnosis, ormai a tutti gli effetti dei classici della band, avvolgono e trasportano anche chi stasera non é qui per il concerto. In fin dei conti se non proprio "terapeutica di facile ascolto" è comunque musica che non pone particolari difficoltà all'ascoltatore distratto o non pratico del genere, fatte salve le poche ruvidità, retaggio dei trascorsi metallari e la lunghezza dei pezzi, che d'altra parte ben si prestano a far da colonna sonora a una serata da trascorrere davanti a un boccale di birra. I volumi, ecco, magari quelli non sono proprio da sottofondo, ma lo spazio è in parte aperto e mitiga l'effetto dei decibel. Quella che lascia dubbiosi, quanto meno perché di sicuro non ci viene detto nulla, è la direzione che il gruppo intraprenderà con l'uscita del disco su Robotic Empire, ammesso che di nuove coordinate si debba parlare. Da quello che si è capito stasera, non si cambierà troppo: ci sono le buone idee, non del tutto sviluppate, di Fuck The Best, Take The Rest, fra cadenze Ufomammut e chitarre noise anni '90,mentre il resto non si discosta dal suono melodico conosciuto, alla Jesu per intendersi, uno stilema che inizia a mostrare un po' la corda. Saranno comunque questioni che tratteremo per tempo, in sede di recensione. Di stasera resta un concerto trascinante come pochi da queste riescono a fare.

Tagged under: , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Spiritus N - Age (Luce Sia, 2020)

Delicatissima dark-ambient minimale per Luce Sia che, incurante a crisi sanitarie e ambientali, continua a sfornare materiale di primissima qualità.…

14 Apr 2020 Reviews

Read more

Gianluca Becuzzi - B (Silentes, 2011)

Innanzitutto parliamo della raccolta, infatti la Silentes Tapestry per celebrare la musica industriale la riporta al suo formato originale e…

06 Dec 2011 Reviews

Read more

Mulo Muto & Black/Lava – Worlds Corroding Under Xenomorphs’ Ejaculations…

Dal confine italo-svizzero - ideale punto d’incontro fra le due entità che collaborano in questo progetto – allo spazio profondo…

31 Mar 2022 Reviews

Read more

Sodapop Fizz – Anno 3 Puntata 2 (16/10/14)

Seconda puntata della terza stagione di The Sodapop Fizz: Emiliano e Stefano in diretta con lo speciale sull'etichetta Ebullition Records.…

22 Oct 2014 Podcasts

Read more

Autoblastingdog - HermesLyre (Autoprodrodotto, 2010)

Non male davvero l'esordio di questi quattro giovanotti sperduti nei monti amiatini. La forza d'urto è notevole e, nonostante…

28 Aug 2010 Reviews

Read more

AA.VV. - The Toysound Of Earsugar (Earsugar Jukebox, 2005)

Come si evince da alcuni miei scritti, che sicuramente non passeranno alla storia, sono un drogato di 7". Ma, nella…

10 Jan 2007 Reviews

Read more

Nora Prentiss - They Made Mistakes Too (Lizard, 2017)

Magmatico esordio per questi fiorentini ammaliati tanto dai King Crimson quanto dall'evoluzione della specie. I Nora Prentiss hanno talmente tante cose da…

12 Apr 2017 Reviews

Read more

Magliocchi/Angeloni/Castanon/Lenoci - The Spell And The City (Setola Di Maiale,…

Credo che si tratti del più ostico dei tre cd che ho ascoltato e che coinvolgevano alle percussioni Marcello Magliocchi,…

07 Nov 2010 Reviews

Read more

Black Lava - Lady Genocide (Hellbones, 2019)

Schegge radioattive scagliate in una corsia d'ospedale e conficcate sulle pareti bianche. Questa è la perfetta sintesi del progetto condiviso…

05 Jul 2019 Reviews

Read more

La Teiera Di Russell - NMR (DreaminGorilla/Scatti Vorticosi/Vollmer/Tanto di Cappello,…

Un fitto tessuto di parole mutuate da situazioni non musicali, questo l'intro - e l'outro - di NMR, primo lavoro…

30 Dec 2015 Reviews

Read more

Quai Du Noise - Echo Sounder (Edison Box, 2015)

Il lavoro del duo bolognese di recentissima formazione - nella più che succinta biografia si dicono nati nel 2014 -…

14 Oct 2015 Reviews

Read more

McKenzie - Ep (Black Candy/La Lumaca, 2016)

Per certi versi potremmo definire questi giovani calabresi i Mclusky di casa nostra anche se, musicalmente, non siamo esattamente sulle stesse coordinate…

07 Dec 2016 Reviews

Read more

Arkadia - Polvere Ep (Autoprodotto, 2007)

Non inganni la copertina alla Overkill, i bergamaschi Arkadia flirtano con la melodia quanto i vecchi Newyorkesi lo facevano…

30 Mar 2008 Reviews

Read more

Keiji Haino, Merzbow, Balazs Pandi - Become The Discovered, Not…

Dopo An Untroeblesome Defencelessness, tornano a fare danno i maestri del rumore Keiji Haino e Merzbow assieme al sodale Balasz…

18 Oct 2019 Reviews

Read more

Jenny Wilson - Love And Youth (Rabid, 2005)

Vestito color carta da parati sbiadito, scialle della nonna, voce splendidamente stridula e due occhi dolcissimi che ti fulminano.…

16 Jul 2006 Reviews

Read more

Hexen & Wailing Of The Winds - S/T (Diazepam, 2014)

Dopo l'esordio in cassetta sulla sua Diazepam e il CD su Paradigms, Wailing Of The Winds arriva alla terza uscita…

16 Dec 2014 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top