since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

The Use – What’s the use (Alrealon Musique, 2014)

Eh sì, è passato un po’ di tempo dall’uscita del disco, così come è trascorso molto tempo senza sentir parlare di di indietronica o IDM fatta con software fatti in casa. Michael Durek, che si nasconde dietrola sigla The Use, è stato un precoce fan di Dr. Dre dall’età di 9 anni, fino ad impazzire per i beats di Cypress Hill ed Eminem. Forse ascoltando questi brani impregnati di analogica, improvvisazione e anni di prove casalinghe, i riferimenti possono sembrare fuorvianti.
Comunque sia il debutto What’s The Use ci porta da un lato ai fasti IDM di quasi tre lustri fa, dall’altro possiede un tocco francese che non perde nè il filo della melodia nè il senso del bizzarro (Time Burton). Gli Autechre in forma giocattolo, la cadenza hip-hop di Ripe, improbabili colonne sonore di videogame Atari dal sentore vintage: c’è molta carne al fuoco in questo lavoro, abbastanza per consigliarne l’ascolto dovunque voi siate.

Tagged under: , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back to top