since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

USA Out Of Vietnam – Crashing Diseases And Incurable Airplanes (Aurora Borealis, 2014)

Gli USA fuori dal Vietnam: non saprei bene come spiegarmi la scelta di un cartello delle manifestazioni anni sessanta per un gruppo che evidentemente non ci tiene ad essere facilmente trovato su google. Crashing Diseases And Incurable Airplanes è epico e mastondontico già dalla copertina, curioso anche nel titolo che pare sbagliato e ha da subito attratto la mia attenzione per questi motivi ripagandomi pienamente. I canadesi USA Out Of Vietnam esordiscono du Aurora Borealis (etichetta da tenere d’occhio, mi raccomando!) dopo avere parcheggiato per un anno questa ora di musica su bandcamp. E come suona? prendete la musica pesa con elementi doom che va tanto di moda nei giri post metal/stoner, mescolatelo con un forte elemento da pop orchestrale alla Electric Light Orchestra, il postrock dei Tarentel e avrete cinque brani (lunghi e ben distesi) in cui cullarvi ripetutamente e senza indugi. Chitarroni al rallentone, basso e batteria accompagnati via via da tastiere, archi, voci e quant’altro: la domanda sorge spontanea, sarà mica un mescolone senza senso? Miracolosamente no, suona bello fresco e fa battere il piedino e ondeggiare la testa quanto basta, senza inventare nulla ma regalando soddisfazioni. Dopo averlo ascoltato nel player qui sotto potete comperarlo su bandcamp per il prezzo di una colazione al bar (e poi c’è pure chi si lamenta della musica liquida) e vi raccomando il formato FLAC, sennò la attentissima cura del suono con il superbo mastering di James Plotkin se ne va a farsi friggere… poi se l’amore sboccia non vi resta che il bel doppio vinile gatefold limitato dove potrete apprezzare a pieno le belle grafiche di Andrew Dickson.

Tagged under: , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back to top