Uochi Toki/Eterea Postbong Band – La Chiave Del 20 (Wallace, 2007)

Sarebbe semplice dire che i Uochi Toki c'è chi li ama o chi li odia ma sarebbe un po' una gran cazzata: si potrebbe dire lo stesso per Pasquale del Grande Fratello, i Sigue Sigue Sputnik e per Pacciani; quindi andiamo più a fondo, YO! Dopo due dischi e dopo averli visti live due volte penso che, come la tartufata, i Uochi Tochi forse perdano leggermente sulla lunga distanza ma che a pezzo singolo facciano la loro porca figura oltre ad avere alcune trovate indubbiamente geniali. Sapevate che uno di loro ha collaborato ad alcuni dei dischi più riusciti di Bugo? Diciamo che in questo disco (suonato in colloaborazione con Eterea Postbong Band)un po' si sente ed aggiungiamo anche che i due vogheresi in quanto ad essere maranza su questa uscita non si sono negati nulla. Produzione ottima come sempre, più che hip-hop un flow monocorde e stile spoken word "in your face" (minchia ma quanto slang riesco a gestire) che forse è la cosa che lo lega di più al circuito della downtown americana invece che al circondario di Voghera. Un mio amico dice che alcuni dei testi sono grandi ed effettivamente se il cattivo gusto dà dei punti qui c'è filo da sutura per tutti. La Chiave Del 20 oltre al pezzo medio in quattro quarti stile trapano con cui sparano merda su tutto e tutti contiene una discreta serie di intermezzi e cazzate che forse impreziosiscono il CD e tanto da farmi spingere a dire che sia il loro disco migliore o se non altro il più vario. Discoteche, coca, tette, seghe, merda… tutto come da copione, come dicevo prima in fin dei conti ce n'è veramente per tutti però se state pensando al Truce Clan, a Metal Carter o al giro romano direi che ci sono delle enormi differenze. "Hip Hop" per modo di dire, non credo che ai due Uochi Tochi interessi più di tanto fare musica pura, anzi potrei quasi azzardare che a loro non interessi quasi neanche fare musica, credo molto più semplicemente che facciano la "loro cosa nella casa" e la facciano molto bene, i puristi del genere temo avrebbero una reazione allergica tanto da gonfiarsi come l’arconte Harkonen. Ho scirtto cazzate a sufficienza? Non lo so, resta che gli Atreides hanno i giorni contati: dai Sting, basta dir cazzate sull'Amazzonia e fare dischi di merda ed andiamo a strappare un po' di "valvole cardiache", per Dio!

Tagged under: , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

The Giant Undertow - The Weak (InTheBottle/Shyrec/Indipendead/PopeV, 2016)

Obliquo e un po' sbronzo il folk di Lorenzo Mazzilli è ricco di un mood irresistibile e coinvolgente. A cercar…

21 Oct 2016 Reviews

Read more

Ufomammut & Lento - Supernaturals Record One (Supernaturalcat, 2007)

Ritornano carichi pesanti e carichi liquidi: una metafora da broker navale che ben sintetizza questo felicissimo connubio. E ancora una…

26 May 2007 Reviews

Read more

Murder - Tu M'Uccidi (Autoprodotto, 2010)

Sorpresa sorpresa! I Murder ti ammazzano sul serio, ma né di noia né dalle risate. Al secolo Carlo Marrone…

21 Mar 2010 Reviews

Read more

7 Training Days – Wires (Autoprodotto, 2013)

Arrivano al secondo album i laziali 7 Training Days e parlare di maturità, quando già lo abbiamo fatto per la…

17 Mar 2014 Reviews

Read more

Punck - Piallassa (Red Desert Chronicles) (Boring Machine, 2008)

Adriano Zanni, al secolo Punck è artigiano di alta scuola e lo si diceva già nella recensione del "clash of the…

16 Jul 2008 Reviews

Read more

Roncea & The Money Tree - S/T ep (Electric Cave/Canalese…

Nicholas Roncea ha pubblicato un paio di anni fa Eight Part One, un album molto bello che, in teoria doveva…

14 Sep 2016 Reviews

Read more

Nymphea Mate - Endio (Hertz Brigade, 2011)

"Cambio rotta, cambio stile, scopro l'anno bisestile". Anno nuovo, vita nuova. A questo giro ho deciso di impegnarmi per sconfiggere…

06 Feb 2012 Reviews

Read more

Andrea Senatore & Giovanni Sollima - De/Nucleo (Minus Habens, 2012)

Dopo Psychofagist vs Napalmed, proseguiamo con le scellerate collaborazioni, questa volta nei piani alti dell'empireo andando a scomodare addirittura Giovanni…

16 May 2013 Reviews

Read more

Black Engine - Ku Klux Klowns (Wallace, 2007)

Un basso limaccioso come il design di un Humvee, i loop di una risonanza magnetica, la chitarra di un Jeff…

29 May 2007 Reviews

Read more

Laura Loriga - Vever (Ears&Eye 2022)

Di Laura Loriga avevo un bellissimo ricordo. La Maison Verte, datato 2016, mi sembrava l’unione quasi perfetta tra i tratti…

28 Apr 2022 Reviews

Read more

Bruital Orgasme – Méthodologie Contextuelle (Sincope, 2016)

Leggendo il nome del gruppo e conoscendo l’opera di indagine dei più reconditi anfratti del rumore portata avanti dalla Sincope…

25 Nov 2016 Reviews

Read more

Lo Sceriffo Lobo - Confetture Per Adulti (Marsiglia, 2017)

Non si tratta del malevolo personaggio dei fumetti nè dello spasimante della Carmencita pubblicitaria (si lo so che si chiamava…

28 Jul 2017 Reviews

Read more

Fear - The Record (The End, 2012)

Se date da ripetere a memoria a un pappagallo i versi di Dante, siete sicuri che qualcosa di buono ne…

28 Feb 2013 Reviews

Read more

Caso - La Linea Che Sta Al Centro (To Lose…

E ancora con la menata che a me i cantautori, soprattutto se cantano in italiano, non fanno impazzire. E ancora…

29 May 2013 Reviews

Read more

Words And Actions – Life Of Farewell (Autoprodotto, 2011)

Se si escludono le produzioni di Larva o di Corpo Parassita era da tempo immemore che non recensivo un gruppo…

03 Nov 2011 Reviews

Read more

Alga Kombu - In Fin Dei Corpi (Sincope, 2016)

Spigoloso post-punk bolognese non esattamente al passo con i tempi (uscita terrificante, ma lasciamola lì) ma non per questo di…

03 Feb 2017 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top