This Will Destroy You – Tunnel Blanket (Monotreme, 2011)

"Post-rock will never die…but you will" giusto per menzionare il titolo dell'ultimo Mogwai ed anche per iniziare a mettere le carte di questo disco in tavola. Non sarà mica bastato così poco per scoraggiarvi? Spero proprio di no, anche perchè pur non inventandosi nulla questi texani hanno messo assieme un disco molto raffinato e davvero piacevole. Questo lavoro uscito per la francese Monotreme infatti snocciola tutte le migliori qualità del genere, dagli interludi e dagli arrangiamenti adeguati a spruzzate di elettronica alle melodie a presa rapida. Tranquilli, non si tratta esattamente di musica stile Mogwai, anzi si sente parecchio che i This Will Destroy You sono americani e fra delay, distorsioni tappeti e campioni le canzoni nascono crescono e muoiono in molto molto gradevole, anche grazie al fatto che gli americani a livello tecnico sanno il fatto loro. Alcune strutture, pur attingendo da strutture molto standard per il genere vengono sviluppate con un certo gusto tanto che mentre lo ascoltavo mi è venuto da pensare che ogni tanto sia quasi un piacere occuparsi di un disco su queste coordinate. Otto tracce strumentali per un disco che dura un'ora circa e pur costruendo la propria fortuna sui piccoli particolari non risulta per nulla "anonimo". Un lavoro che ha una sua piacevolezza e che dimostra quanto pur non addentrandosi in campi assolutamente vergini si può ancora dire qualcosa semplicemente concentrandosi nell'impacchettare una serie di tracce con una certa dignità di essere e dalle quali traspaia un gusto divertito nello scrivere canzoni melodiche dalle atmosfere molto evocative. Semplice, a tratti anche prevedibile, ma molto raffinato.

Tagged under: ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Sparkle In Grey - Mexico (Lizard/Grey Sparkle/MCL/Old Bycicle/Afe, 2011)

Invecchiato tre anni. Questo riporta la cover del nuovo lavoro degli Sparkle In Grey. E come un buon whisky che…

21 Feb 2012 Reviews

Read more

Riul Doamnei - Apocryphal (Dead Sun, 2007)

Ci sono alcune caratteristiche nella musica di oggi assolutamente sorprendenti. Perché fino all’inizio degli anni novanta le band italiane di…

01 Jun 2007 Reviews

Read more

Gli Putridissimi/Luther Blissett – Split (FromScratch/Hysm/Ashame/Eclectic Polpo/Charity Press, 2012)

Cassetta in limitatissima edizione, novanta copie appena, per cui conviene sbrigarsi, inventarsi un modo per contattare i gruppi coinvolti e…

29 Nov 2012 Reviews

Read more

AA.VV. - Damn! Freistil-Samplerin #2 (Chmafu Nocords, 2011)

Beschreiblich Weiblich è una rubrica del magazine tedesco Freistil dove il giornalista e musicista Hannes Schweiger presenta i ritratti di…

28 Feb 2012 Reviews

Read more

The Lovely Savalas - Pornocracy (Above Ground, 2011)

Ho sempre pensato che già dalla cover si possa intuire molto del contenuto di un disco. Cristiano Carotti, l'artista umbro…

16 May 2011 Reviews

Read more

Electric Mop - Pop (Chief Inspector, 2007)

Titolo più che mai azzeccato, anche perché a tratti più pop di così si muore, sia per il tipo di taglio…

03 Apr 2008 Reviews

Read more

Justice - Woman (Ed Banger, 2016)

E' tornato, dopo un silenzio duranto cinque anni, il duo francese. Quando si parla di Justice mi sembra evidente che…

02 Dec 2016 Reviews

Read more

AA.VV. - Clouds From The Earth (neuroprison.blogspot.com, 2009)

Promossa da dal forum italiano dei Neurosis, Clouds From The Earth è un esaustivo documento sullo stato dell'arte della scena…

09 Sep 2009 Reviews

Read more

Dave Boutette - The Piccolo Heart (Embassy Hotel, 2008)

Cosa sia l'onestà, a cosa serva, a chi giovi potrebbe essere una di quelle domande da un milione di dollari.…

13 Sep 2008 Reviews

Read more

Moodring – Scared Of Ferret (Silber, 2009)

Gruppo nato da una delle costole degli americani Rollerball (l'ennesimo; D'Annunzio, fosse vivo, creperebbe d'invidia) i Moodring schierano i veterani…

25 Nov 2009 Reviews

Read more

Erdem Helvacioglu & Ros Bandt - Black Falcon (Doublemoon, 2011)

Riecco Erdem Helvacioglu, che abbiamo già recensito a più riprese dai tempi del suo lavoro su New Albion; come per…

15 Sep 2011 Reviews

Read more

Iron - Lovefreakmutant (Spina Bifida/Fucking Clinica, 2010)

A proposito di freak e di delirio, se Mennella si butta nei lavori in solo ed in coppia anche l'altra…

29 Aug 2010 Reviews

Read more

Molestia Auricularum – Dissolvi (Dokuro, 2017)

Avevo un ricordo lontano di Molestia Auricularum (nome dietro cui si nasconde Federico Trimeri, bassista degli Storm{o}) risalente a un…

28 Dec 2017 Reviews

Read more

Henrik Munkeby Norstebo/Daniel Lercher - TH_X (Chmafu Nocords, 2014)

Cinque brani per trombone ed elettronica: descritto così brevemente questo TH_X di Henrik Munkeby Norstebo e Daniel Lercher può fare…

20 Jun 2014 Reviews

Read more

Okkervil River - I Am Very Far (Jagjaguwar, 2011)

A costante scadenza, come un film di Woody Allen, tornano i talentuosi Okkervil River, sempre con la fedelissima Jagjaguwar. Il…

06 May 2011 Reviews

Read more

Les Spritz - …To The Prior (Salottino Prod, 2008)

Chitarre acuminate come rasoi, sound dislessico, stop and go inattesi, la ritmica di una mietitrebbia: tutti requisiti che definiscono…

26 Mar 2009 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top