since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Tag Archives: zorn

Roberto Dani – Lontano (Stella Nera, 2010)

Di recente un amico ha commentato che Stella Nera in un certo senso è un'etichetta musicale anarchica di estrazione ma lo è anche nei fatti, a differenza di altri circoli encommiabii dal punto di vsta del pensiero ma che come estetica e poetica sono a livello della Dc o del peggiore Comintern. Ora fatte le introduzioni di rito, se ero rimasto colpito dal cd di Nicola Guazzaloca e Francesco Guerri questo lavoro di Roberto Dani è semplicemente fantastico. …

Read more

Daniele Brusaschetto – Fragranze Silenzio (Bosco/Sincope/Bar La Muerte/Chew-Z, 2010)

Uscita di fine anno per uno dei “best kept secret” italiani… ma si tratterà realmente di un segreto? Daniele Brusaschetto a suo modo rappresenta un caso a parte in molti sensi, in fin dei conti è vero che ha sempre lavorato nella disattenzione della stampa ma è altrettanto vero che ha sempre avuto uno zoccolo duro di estimatori (come ad esempio Dorella di Bar La Muerte che non a caso è sempre stato dietro alle sue produzioni). …

Read more

Fratto9 Under The Sky: free your mind and play as loud as you can

I due motti scritti qui sopra campeggiano sul nuovo sito della Fratto9 Under The Sky, etichetta a cui dedichiamo questo articolo: credo che rappresentino due delle sue caratteristiche principali, l’atteggiamento davvero aperto nei confronti di tutta la musica e una innegabile anima rock che al di là dei generi suonati fa spesso e volentieri capolino. Oltre a dare una descrizione delle uscite, ho anche fatto due chiacchere con Gianmaria Aprile, in modo da entrare meglio nell’atmosfera di quest’etichetta allergica a scene piuttosto che a mode, più che altro concentrata nel fare uscire fuori musica interessante e spesso poco allineata ai vari canoni del momento.

Read more

R.U.N.I. – RrrrUuuuNnnnIiii (Wallace, 2010)

Per quanto, pur stimando enormemente l’etichetta e lo spirito rock-omnidirezionale di Mirko Spino, non sia impazzito per alcune delle ultime uscite Wallace (probabilmente sono quelle che stanno vendendo meglio, mentre immagino impilato a collezionare polvere per esempio Pupillo/Ligeti/Gebbia, un disco che dà parecchi punti a molti trii di Zorn) è pur sempre vero che l’etichetta si spara ancora dei colpi notevoli come questo o come i Mir, tanto per dire i primi che mi son venuti in mente. …

Read more
Back to top