since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Tag Archives: yoshimi

Agaskodo Teliverek – Psycho Goulash (Midfinger, 2009)

Mentre ascoltavo questo disco pensavo che un termine più di altri basterebbe ad inquadrarlo in modo più o meno decente ed il termine è “giap-pop”… il termine esiste? No? Se non esiste posso diventare famoso come quel giornalista che aveva inventato "post-rock"? Oppure posso entrare nell’accademia della crusca? (Per altro ho un quesito estemporaneo sull’accademia: ma sono gente che in virtù dell’appartenenza a quella specifica accademia non ha problemi di intestino pigro?… no, perchè ultimamente mi rendo conto che non è mica roba da sottovalutare!).

Read more

Yama-Akago – Wheel Of Fortune (Sottomondo, 2008)

Alla faccia di chi pensa che anche nel bel pese non ci siano etichette con un fegato spaventoso un’altra uscita della Sottomondo che disegna un quadro psichico quanto meno complesso. Avevamo detto dei Teatro Satanico ai limiti fra elettronica, "decadimento neuronale" e inquietudine, abbiamo recensito i Monosonik che si trovavano fra microelettronica, frequenze acute alla Ikeda e Raster-Noton ma con Yama-Akago si dà un altro colpo al timone e via verso una rotta che sembra tracciata random.

Read more

Camusi – S/T (Setola Di Maiale, 2007)

Credo che molti di voi conoscano Stefano Giust e Madame P e se così non fosse li inquadreremo dicendo che lui è uno dei batteristi (limitante visto che suona anche altro) più eterogenei che ci siano in Italia e che ha suonato con chiunque, un po’ come Francesco Cusa. Madame P se non rimarrà nella memoria per aver fatto parte della prima line up delle Allun è rimasta impressa ad alcuni che si saranno visti uno dei suoi millemila tour stile bombardamento di Coventry.

Read more
Back to top