since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Tag Archives: vanessa van basten

Toilet Door n.5 – Black Music For White People

Se non riconoscete più le vostre radici, se non riuscite più a far germogliare le piantine sul terrazzo, se i parassiti affliggono i vostri vasi come proci sotto lo zerbino: Toilet Door è il prodotto che fa per voi! Nella fragranza “Black Music For White People”, Toilet Door, monouso, deodora gli ambienti e li rende asettici a qualsiasi agente estraneo. Anche clandestino. Lasciatevi accompagnare da Bobby Soul e i suoi amici: Toilet Door anche stavolta vi imbarcherà per un’ora nelle sonorità più trasversali ed equivoche dell’anno. Burzum, OvO, Lydia Lunch, Father Murphy e molti altri amici vi rassicureranno nonostante i tempi bui. Ma che dico bui, neri! Black Music For White People: flirtate con l’indicibile! …

Read more

Vanessa Van Basten – 29/04/10 Locanda di Campagna (Lonato – BS)

Ritornano a farsi vivi, nell'amata Locanda di Campagna, i Vanessa Van Basten, dopo un anno sabbatico speso a migliorare la resa live e a registrare il nuovo album: curiosità per il ritorno che si incrocia a quella di capire verso che lidi musicali il gruppo stia veleggiando. Ma non tutte le domande troveranno risposta. …

Read more

Vanessa Van Basten – Psygnosis EP (Consouling Sounds, 2008)

Questo forse è uno dei pochi gruppi genovesi che oltre ai Port Royal e ai Banshee negli ultimi tempi ha destato un po’ di interesse al di fuori della Liguria (vi sta sul cazzo questa frase eh?… ah, ah!), ad ogni modo eccoli di ritorno dopo due anni o poco meno dall’uscita del loro primo full-length: il loro lungo disco d’esordio si intitolava La Stanza Di Swedemborg e anche sentito di recente mi ha fatto pensare che per quanto si muova su un binario spesso trito e ritrito lo fa davvero bene: ben prodotto, ben suonato, ben organizzato, ben arrangiato e soprattutto per nulla "americano pure io" mal fatto… semmai il contrario. …

Read more

Bobby Soul E Il Maschio #1

Ammetto di essermici avvicinato quasi per caso. Nel modo più tipico poi: dal momento che qualcuno lo criticava, oltrettutto per il singolo del momento, immediatamente ha attirato la mia attenzione. Malcom Mc Laren si farebbe un mezzo sorriso. E francamente dopo tutta questa indie-noia fatta di forma, formine e formaggi, direi che un sano, anzi sanissimo, ritorno alla tradizione più classica e genuina delineata dallo stesso hit single, è quanto di meglio auspicabile per la musica italiana. Bobby Soul quindi, genovese, genoano e con alle spalle un curriculum vitae di tutto rispetto infarcito di collaborazioni illustri: Senzasciou, Blindosbarra, Roy Paci, Voci Atroci e altri tra i più importanti rappresentanti del rock indipendente italiano. Sul singolo Maschio #1 cosa c’è da aggiungere? Un titolo che non scandalizza certamente nessuno e che, per quanto mi riguarda, fa venir voglia di correre in edicola a comprare Men's Health piuttosto che le solite riviste musicali.

Read more
Back to top