since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Tag Archives: tim berne

Mondongo – Transparent Skin (Megaplomb, 2011)

Degna accoppiata di Megaplomb che assieme al ritorno dei Calomito fa uscire questi Mondongo, un gruppo nuovo solo nel nome visto che Bitolo Bon, Arraiz-Rivas etc… etc… sono piuttosto conosciuti all'interno dei circuiti jazz off del bel paese. Com'è lecito aspettarsi si tratta di un disco molto jazz e a differenza di quello che molti di voi staranno immaginando non è nulla che abbia neppure lontanamente a che fare con la musica free. Mondongo lavorano su melodie molto ben definite e mai fredde, allo stesso tempo non si tratta di finti standard per scimmiottare i propri eroi.

Read more

Guano Padano – 25/2/11 Teatro Torresino (Padova)

Secondo appuntamento per la rassegna "Ostinati!" promossa dal Centro d'Arte degli studenti dell'Università di Padova e giunta ormai alla sua cinquantesima (!) edizione. Dopo Tim Berne e i Los Totopos, è la volta degli italianissimi Guano Padano, trio composto da Danilo Gallo (basso e contrabbasso) Zeno De Rossi (batteria) ed Alessandro "Asso" Stefana (chitarra, lap steel). Come special guest d'eccezione, ai Nostri si unisce per l'occasione Vincenzo Vasi, polistrumentista che ha collaborato, tra gli altri, con Patton e Vinicio Capossela (della cui band sono membri gli stessi De Rossi e Stefana), nonchè apprezzato solista.

Read more

Tim Berne & Los Totopos – 21/01/11 Teatro Torresino (Padova)

Tim Berne. Un uomo che ha lavorato con tutti i nomi "che contano" in un certo modo di fare jazz, da John Zorn a Chris Speed, da Bill Frisell a Joey Baron, attraversando mille sfumature di genere e mille diverse combinazioni sonore. E allora eccolo, il Nostro, a Padova per l'ennesima volta (sin dal 1980): in un gremitissimo Teatro Torresino viene presentato il nuovissimo quartetto Los Totopos, che si avvale, oltre naturalmente che di Berne al sax, di Oscar Noriega (clarinetto), Matt Mitchell (piano) e soprattutto del giovanissimo Ches Smith, batterista fisso degli Xiu Xiu, solista, membro dei Marc Ribot's Ceramic Dog oltre che dei Secret Chiefs 3.

Read more

Vakki Plakkula – Babirussa Capibara (Le Arti Malandrine, 2009)

Altro cd ed altro supergruppo e porca troia piccoli musicofili del cazzo, non uso supergruppo a casaccio, mentre vi tenete la foto di John Zorn e di Marc Ribot sopra al letto oer farvi le seghe, quando passate dal primo assolo in tapping ad incorciare delle note con un sassofonista, tenete a mente che tanto in Italia come altrove è pieno zeppo di gente che viaggia su tre testicoli. Oltretutto parliamo di gente che vanta  collaborazioni che forse sarebbe ora di iniziare a ricordare, infatti dietro al nome Vakki Plakkula si nascondono Mirko Sabatini alla batteria e per lui menzionerò solo Carla Bozulich, Roy Paci, Trio Magneto, Gastronauti, Edoardo Maraffa ai sax ed che ha suonato con Nicola Guazzaloca, Tristan Honsinger, Cristiano Calcagnile, chiude Lullo Mosso al basso e voce per cui menzionerò Massimo Urbani, Antonello Salis, Han Bennink e Tim Berne. …

Read more
Back to top