since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Tag Archives: satan is my brother

Quasiviri – Super Human (Wallace/Bloody Sound Fuctory/Fallo/HYSM?/Morte/Megaplomb/To Loose La Track, 2014)

Il ritorno in pista, con una serie di nuove uscite, di un’etichetta storica (ma fortunatamente non ancora da storicizzare) come la Wallace è decisamente una buona notizia. Meno entusiasmo, lo ammetto, aveva destato in me la notizia del terzo parto dei Quasiviri da cui, pur riconoscendo le doti tecniche e la fantasia compositiva, non ero mai stato conquistato. Super Human cambia radicalmente le cose; per scrupolo sono andato a risentirmi i due lavori precedenti alla ricerca di qualcosa che mi fosse sfuggito, ma sento di potermi assolvere con formula piena: il gruppo è cresciuto enormemente e con questo album trova la quadratura del cerchio. …

Read more

My Dear Killer – The Electric Dragon Of Venus (Boring Machines, 2013)

Sorprende vedere come un’etichetta nota per la musica di ricerca come la Boring Machines stia, col tempo, accogliendo sotto la propria ala protettrice una serie di musicisti dediti a suoni più tradizionali e che per comodità potremmo definire folk, ma che in realtà battono tutte le strade lungo cui tale genere si snoda: dopo la trilogia di Rella The Woodcutter e in attesa del nuovo Bemydelay, che si annuncia assai diverso da To The Other Side, torna da queste parti My Dear Killer. …

Read more

Wallace Fest – 26/01/13 CSA Baraonda (Segrate – MI)

Era un po’ che non capitava un evento di questo tipo e cominciavamo a temere che la tradizione della Wallace Fest si fosse persa. Tuttavia, negli ultimi anni, anche se non con la frequenza di un tempo, la Wallace è stata sempre attiva e ha continuato a sfornare dischi e questa serata, organizzata grazie all’associazione Mezzanine, ci dà l’occasione per fare il punto della situazione e verificare dal vivo alcuni dei progetti pubblicati di recente. Nel rispetto della doppia anima che caratterizza l’etichetta, una più di ricerca, l’altra maggiormente scanzonata, anche questa serata si divide in due, venendo incontro curiosamente alle esigenze della redazione: la prima parte più seria, così che i recensori più anziani e noiosi possano andare a letto presto, la seconda più sbarazzina e tendente all’alba, come piace alle nuove leve. …

Read more

Cursive + Green Like July – 19/05/12 Twiggy Club (Varese)

‘I sogni son desideri di felicitààà…’ e con un maggio che pare – oggettivamente dal punto di vista meteo e soggettivamente a livello emotivo -, novembre ci stava proprio un live sentito e sognato da tempo come quello dei Cursive. A cinque minuti da dove vivo, poi, è stata solo la tanto decantata ciliegina sulla torta. Dodici anni, tanto conta il tempo sulla polvere della copertina di Domestica, il masterpiece concept album (almeno per la sottoscritta, ma so di essere spalleggiata di brutto) di quei tizi che, solo perchè vengono dal Nebraska che sembra un posto incredibilmente inculato e che fa un pò ‘mi sono dovuto fare un mazzo tanto per emergere, almeno il doppio di qualsiasi band di New York o Washington DC’ – ok, non vale per Bright Eyes forse…-, stanno simpatici già per principio. …

Read more
Back to top